Serie di “Harry Bosch” .::. Michael Connelly [La Svolta #16]

Michael Connelly

Michael ConnellyMichael Connelly (Filadelfia, Pennsylvania, 21 luglio 1956) è uno scrittore statunitense di thriller: i suoi libri sono stati tradotti in 35 lingue diverse.
È stato presidente del Mystery Writers of America dal 2003 al 2004.
Laureatosi in ingegneria nel 1980 comincia a lavorare presso la redazione di alcuni giornali a Daytona Beach e Fort Lauderdale (Florida) dedicandosi principalmente alla cronaca nera.
Nel 1986 produce un reportage insieme ad altri due giornalisti intervistando i sopravissuti di un disastro aereo.
Il loro lavoro viene candidato per il Premio Pulitzer.
In seguito a questa esperienza Connelly trova impiego come giornalista criminologo al Los Angeles Times.
Da questo momento quindi la decisione di interessarsi sempre più a fatti di cronaca: sfrutta infatti gli anni passati da giornalista per studiare da vicino il lavoro della polizia e lo svilupparsi delle indagini che seguivano i delitti di cui si occupava.

La maggior parte dei suoi libri riguarda le indagini di un detective del Dipartimento di Polizia di Los Angeles, Hieronymus “Harry” Bosch: il suo nome è lo stesso del famoso pittore olandese, di cui la madre del detective era affascinata. Anche a detta dello stesso Connelly, Bosch condivide con l’autore diversi tratti del proprio carattere. Nel succedersi dei numerosi romanzi, il detective Bosch deve spesso combattere anche contro l’ostilità presente all’interno del suo stesso Dipartimento: una volta andato in pensione, lavorerà su diversi casi come detective privato, per poi tornare in Dipartimento per risolvere i cosiddetti cold case (“casi irrisolti” in italiano).
Connelly è particolarmente attento a far emergere l’evoluzione psicologica del suo protagonista, al di là degli stereotipi narrativi del genere hard boiled. Molti dei libri di Connelly sono ambientati a Los Angeles.

Dal libro Debito di sangue è stato tratto l’omonimo film diretto da Clint Eastwood. Con molta ironia lo scrittore, in un romanzo successivo Il buio oltre la notte, ha fatto commentare causticamente il film ai suoi stessi personaggi, in un piacevole intreccio tra realtà e finzione.

Sito Italiano: www.michaelconnelly.it
Sito Americano: www.michaelconnelly.com


Romanzi con Harry Bosch;

  1. 1992 – La memoria del topo (The Black Echo), (ISBN 8838482616)
  2. 1993 – Ghiaccio nero (The Black Ice), (ISBN 883848290X)
  3. 1994 – La bionda di cemento (The Concrete Blonde), (ISBN 8838482381)
  4. 1995 – L’ombra del coyote (The Last Coyote), (ISBN 8838487685)
  5. 1997 – Musica dura (Trunk Music), (ISBN 8838483353)
  6. 1999 – Il ragno (Angels Flight), (ISBN 8838483442)
  7. 2001 – Il buio oltre la notte (A Darkness More Than Night), (ISBN 8838487537)
  8. 2002 – La città delle ossa (City of Bones), (ISBN 8838483566)
  9. 2003 – Lame di luce (Lost Light), (ISBN 8838473722)
  10. 2004 – Il poeta è tornato (The Narrows), (ISBN 8838473730)
  11. 2005 – La ragazza di polvere (The Closers), (ISBN 9788838475412)
  12. 2006 – Il cerchio del lupo (Echo Park),  (ISBN 8838475431)
  13. 2007 – La città buia (The Overlook)
  14. 2008 – La Lista (The Brass Verdict) (ISBN9788838468780)
  15. 2009 – Il Respiro del Drago (Nine Dragons) (ISBN: 9788838468803)
  16. 2010 – La Svolta (ISBN:9788856621280)

 

Purtroppo in italia non è stato rispettato, fino ad oggi, l’ordine cronologico delle opere e quindi a volte si è creato un po’ di confusione per un fan particolarmente attento ai dettagli. Per fortuna ogni romanzo è a grandi linee slegato da seguito o dal precedente se non per piccolissimi particolari. Ciò permettere la lettura sia ad un lettore occasionale sia un lettore abituale che possiede tutti i volumi.

 

Altri romanzi

  • 1996 – Il poeta (The Poet), (ISBN 8838482527)
  • 1998 – Debito di sangue (Blood Work), (ISBN 8838482594)
  • 2000 – Vuoto di Luna (Void Moon), (ISBN 8838483191)
  • 2002 – Utente sconosciuto (Chasing the Dime), (ISBN 8838473714)
  • 2005 – Avvocato di difesa (The Lincoln Lawyer), (ISBN 9788838475429)
  • 2008 – The Brass Verdict (ancora inedito in Italia) – con Michael Haller, Jack McEvoy e un cameo per Harry Bosch
  • 2009 – The Scarecrow (ancora inedito in Italia)

Fonte: Wikipedia

 

Titolo: La memoria del topo
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 1
Edito da: Piemme
Prezzo: 18,08 €
Genere: Thriller
Pagine: 405 p.
Voto: 

Trama: La morte di Billy Meadows sembra un caso facile da risolvere, troppo facile. Il suo cadavere riverso in un condotto abbandonato, la siringa ancora piantata nel braccio. Ma c’è qualcosa che non convince Harry Bosch, detective della divisione Hollywood, la fogna della polizia di Los Angeles. Troppe coincidenze, e le coincidenze Bosch lo sa, non esistono. Dietro quella morte che in troppi vorrebbero liquidare come un banale caso di overdose, si nasconde ben altro. Sin dalle prime indagini, Bosch scopre collegamenti con una clamorosa rapina che aveva coinvolto anche l’F.B.I. e intuisce una rete di corruzione, violenza e vendette.

Titolo: Ghiaccio Nero
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 2
Edito da: Piemme
Prezzo: 17,90 €
Genere: Thriller
Pagine: 366 p.
Voto:

Trama: In un motel di periferia viene rinvenuto il cadavere di un poliziotto. Si è sparato alla testa con un fucile a canna doppia e ha lasciato un biglietto d’addio. Sembra un caso semplice, ma Harry Bosch, detective della divisione Hollywood a Los Angeles, non è convinto. Calexico Moore, il presunto suicida, stava indagando sul traffico di una nuova droga, il “ghiaccio nero”, e Bosch sapeva che non aveva alcun motivo di togliersi la vita. Deciso ad andare fino in fondo, Bosch si fa mandare in Messico per continuare l’indagine iniziata da Moore.

 

Titolo: La Bionda di Cemento
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 3
Edito da: Piemme
Prezzo: 17,90 €
Genere: Thriller
Pagine: 406 p.
Voto: 

Trama: Il Fabbricante di bambole: sceglieva le sue vittime nei quartieri malfamati diLos Angeles, le strangolava e le truccava come fossero bambole sorridenti. Lapolizia aveva cercato di catturarlo e, alla fine, Bosch se l’era trovato difronte. L’uomo, disturbato nel sonno, aveva infilato una mano sotto il cuscinoe Bosch gli aveva sparato, uccidendolo. Quattro anni dopo, Bosch si trova inun’aula di tribunale in un ruolo per lui insolito: quello dell’accusato nelprocesso per omicidio intentatogli dalla vedova. Ma quando viene informato delritrovamento di un nuovo cadavere, quello di una bionda sepolta sotto una colata di cemento e truccata come le undici vittime del Fabbricante dibambole, non può non chiedersi se l’uomo che ha ucciso non fosse innocente.


Titolo: L’ombra del Coyote
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 4
Edito da: Piemme
Prezzo: 17,90 €
Genere: Thriller
Pagine: 408 p.
Voto:

Trama: La vita di Harry Bosch è un disastro. La sua casa, danneggiata dal terremoto,è condannata alla demolizione. La sua ragazza l’ha lasciato. L’alcol lo sta distruggendo. Come se non bastasse, è stato sospeso dalla polizia per aver aggredito il suo capo. E ora è costretto a recarsi in terapia da una psicologa, che dovrebbe aiutarlo a modificare i suoi comportamenti violenti. Nel corso dei colloqui emerge il suo bisogno di affrontare una tragedia che lo ossessiona da sempre: la morte di sua madre, una giovane prostituta, uccisa trent’anni prima. Bosch inizia così una sua indagine personale per scoprire l’assassino, rimasto impunito per tutto quel tempo.

 

Titolo: Musica Dura
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 5
Edito da: Piemme
Prezzo: 17,90 €
Genere: Thriller
Pagine: 488 p.
Voto: 

Trama: Los Angeles: in fondo a una strada sterrata sopra l’Hollywood Bowl viene ritrovata una Rolls Royce. Nel baule dell’auto un cadavere, quello di Tony Aliso, un produttore cinematografico di quart’ordine. La posizione del corpo e altri particolari dell’omicidio fanno pensare a un’esecuzione di stampo mafioso. È il detective Harry Bosch della polizia di Los Angeles a occuparsidel caso e dovrà spingersi al di là di ogni evidenza e di ogni certezza pervenire a capo di questa intricata vicenda.

 

Titolo: Il Ragno
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 6
Edito da: Piemme
Prezzo: 17,90 €
Genere: Thriller
Pagine: 366 p.
Voto: 

Trama: Howard Elias, un importante avvocato di colore, viene trovato ucciso in unafunicolare di Los Angeles alla vigilia di un processo esplosivo. Le sueinvettive nei confronti della polizia cittadina, accusata di razzismo e dibrutalità, gli hanno procurato un’enorme popolarità e l’odio feroce di quasitutti gli agenti. A capo delle indagini viene messo Harry Bosch, un detective con una marcia in più. Bosch sa che i primi ad essere sospettati dell’omicidio saranno gli agenti e mentre indaga deve fare i conti con il proprio matrimonio sull’orlo del fallimento e il suicidio di un compagno di squadra.

 

Titolo: Il Buio oltre la Notte
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 7
Edito da: Piemme
Prezzo: 17,90 €
Genere: Thriller
Pagine: 395 p.
Voto: 

Trama: Harry Bosch è impegnato in un caso che ha sconvolto l’intera Los Angeles: unfamoso regista è accusato di aver assassinato una giovane attrice dopo averlaviolentata. Nel frattempo Terry McCaleb è costretto a interrompere il suosoggiorno sull’isola di Catalina, richiamato da una sua collega per un nuovocaso: un omicidio firmato, il cui unico indizio sembra essere la statua diplastica di un gufo trovata sul luogo del delitto. Seguendo il filo delle sueindagini, McCaleb arriva a collegare questo caso con l’assassinio dell’attricea cui lavora Bosch e capisce di avere a che fare con uno dei serial killer più spietati degli ultimi decenni. Ma qualcosa gira storto e Bosch si trova, suo malgrado, a doversi difendere dal più atroce dei sospetti.

 

Titolo: La Città delle Ossa
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 8
Edito da: Piemme
Prezzo: 17,90 €
Genere: Thriller
Pagine: 366 p.
Voto: 

Trama: Per il detesctive Harry Bosch della polizia di Los Angeles un caso irrisolto è una ferita aperta. Per questo, quando sulle colline intorno a Hollywood raffiorano le ossa di un bambino, ucciso brutalmente venti anni prima, Bosch sente di dover scoprire l’assassino a ogni costo. Con un’indagine difficile,che porta alla luce storie sepolte da tempo, Bosch riesce a scoprire l’identità del bambino e a ricostruire la vita spezzata. Sfidando l’indifferenza della polizia, già pronta ad archiviare il caso e lottando contro i fantasmi che quella vicenda suscita in lui, Bosch annaspa tra indizi contraddittori, finché, in un crescendo di colpi di scena, la verità viene a galla. In tutto il suo inimmaginabile orrore.

 

Titolo: Lame di Luce
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 9
Edito da: Piemme
Prezzo: 17,90 €
Genere: Thriller
Pagine: 347 p.
Voto: 

Trama: Il detective Harry Bosch ha chiuso il distintivo nel cassetto: dopo ventotto anni ha lasciato la polizia di Los Angeles. Ma la ricerca della verità è per lui un’ossessione, una febbre che gli impedisce di trovare pace. Nella suamente è ancora viva l’immagine di Angela Benton, strangolata quattro anni prima: i seni scoperti, gli occhi spalancati, le mani alzate sopra la testa,in un’implorante richiesta d’aiuto. La telefonata di Lawton Cross, poliziotto che si era occupato dell’indagine dopo di lui, è la molla che spinge Bosch ad agire. La vittima lavorava come assistente di un famoso produttore di Hollywood e tutti gli indizi sembrano collegare la sua morte a una rapina da due milioni di dollari avvenuta sul set di un grande film d’azione.

 

Titolo: Il Poeta è tornato
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 10
Edito da: Piemme
Prezzo: 19,90 €
Genere: Thriller
Pagine: 393 p.
Voto: 

Trama: Rachel Walling, l’agente dell’FBI che si era occupata del caso del Poeta, non aveva mai smesso di sognarselo. Ma il giorno in cui dall’FBI la chiamano perché il killer ha ripreso a colpire, capisce che quell’incubo è tornato realtà. Anche Harry Bosch è alle prese con un’indagine: quella sulla morte del suo amico Terry McCaleb, il cui cuore trapiantato ha ceduto per sempre. La moglie di McCaleb non è convinta che si tratti di un decesso naturale,dall’autopsia risulta che i medicinali indispensabili alla sopravvivenza del marito sono stati alterati e resi del tutto inefficaci. Perquisendo la barca dell’amico, Bosch trova le prove che anche dietro quest’omicidio si nasconde l’ombra del Poeta. E quando Rachel e Bosch si incontrano nel deserto del Nevada, dove il killer ha sepolto le sue vittime, capiscono che solo unendo le forze riusciranno a incastrarlo. In un crescendo di suspense, la scia di morte lasciata dal criminale più spietato e ingegnoso della storia di Los Angeles li porta dalle sabbie del Nevada, alle luci scintillanti di Las Vegas, fino agli angoli bui di Los Angeles, dove Harry Bosch giocherà la partita più drammatica e pericolosa della sua vita.

 

Titolo: La Ragazza di Polvere
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 11
Edito da: Piemme
Prezzo: 17,90 €
Genere: Thriller
Pagine: 366 p.
Voto: 

Trama: Nel 1988, a Los Angeles, una ragazza di sedici anni, Rebecca Verloren,scomparsa da casa, viene ritrovata in un bosco, uccisa a colpi di pistola.Anni dopo, Harry Bosch, appena rientrato nella polizia di Los Angeles, viene assegnato all’Unità che si occupa dei casi irrisolti, quelli che lui chiama”le voci dimenticate”, e il primo caso che gli viene affidato è proprio quello di Rebecca, il cui assassino non è mai stato scoperto. Le nuove tecnologie permettono di raggiungere risultati un tempo impensabili, e l’esame del DNA ottenuto da un brandello di pelle rimasto incastrato nella pistola rinvenuta accanto al cadavere apre una pista che porta Bosch direttamente al presunto colpevole, un uomo con piccoli precedenti penali, all’epoca coinvolto con una banda di skinhead. Ma l’uomo viene misteriosamente ucciso e i giochi si riaprono. Con il procedere dell’indagine, Bosch si rende conto che la morte di Rebecca è ancora una ferita aperta, e che le resistenze più forti alla soluzione del caso provengono dall’interno della polizia. E a questo punto non può fare a meno di chiedersi se questo suo primo incarico non gli sia stato assegnato apposta, perché diventi anche l’ultimo.

Titolo: Il Cerchio del Lupo
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 12
Edito da: Piemme
Prezzo: 20,00 €
Genere: Thriller
Pagine: 372 p.
Voto: 

Trama: È da quando è scomparsa nel 1993, uscendo da un supermercato, che Marie Gesto è una spina nel cuore per Harry Bosch. Ai tempi l’indagine era stata affidata proprio a lui, ma non c’era stato verso di ritrovare la ragazza, né il suo cadavere. Negli anni Bosch ha preso in mano il fascicolo più volte, battendo ogni pista come un lupo a caccia della sua preda. E ora che è tornato all’Unità Casi Irrisolti, gli incartamenti su Marie Gesto sono di nuovo sulla sua scrivania. Così, quando lo chiamano dalla Omicidi per chiedergli proprio quel fascicolo, sente una morsa allo stomaco. È il pubblico ministero O’Shea a informarlo degli sviluppi: Raynard Waits, un serial killer da poco arrestato per duplice omicidio, si attribuisce anche il delitto di Marie Gesto, più una serie di altri, che in passato non avevano mai trovato soluzione. Waits è disposto a confessare, ma vuole patteggiare: l’ergastolo anziché la pena di morte. A Bosch però non piace scendere a patti, e la storia del serial killer non lo convince, forse anche perché fa troppo gioco a uno come O’Shea, che è in corsa per l’elezione a procuratore distrettuale e farebbe carte false per appuntarsi l’intero caso come un fiore all’occhiello. Ma dare la caccia alla verità sarà più dura questa volta, perché quando emerge un indizio trascurato che avrebbe potuto fermare l’assassino anni prima, Bosch deve fare i conti soprattutto con il suo senso di colpa.

 

Titolo: La città buia
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 13
Edito da: Piemme
Prezzo: 19,50€
Genere: Thriller
Pagine: 233 p.
Voto: 

Trama: Sul belvedere vicino a Mulholland Drive viene ritrovato un cadavere. La vittima, identificata come il dottor Stanley Kent, è stata freddata con due colpi di pistola alla nuca: a prima vista, una tipica esecuzione.

L’indagine è affidata al detective Harry Bosch. È il caso che aspettava, il primo da quando ha lasciato l’Unità Casi Irrisolti per la Squadra Speciale Omicidi. Ma appena Bosch inizia a far luce sulla vita di Kent emergono le prime contraddizioni. Non risulta, infatti, che l’uomo avesse contatti con il crimine organizzato; di certo si sa che poteva liberamente accedere a pericolosissime sostanze radioattive in quasi tutti gli ospedali della contea.
Il quadro iniziale, quello di un banale omicidio per un regolamento di conti, assume in breve contorni inquietanti, che rendono l’indagine molto più complessa e urgente. Bosch deve lottare contro il tempo non solo per inchiodare i colpevoli, ma anche per battere l’FBI e il Dipartimento di Sicurezza Nazionale, convinti che la faccenda sia troppo delicata per la polizia di Los Angeles. Non solo: la sua ex amante Rachel Walling fa parte del team di federali che cerca di soffiargli il caso, rendendogli il lavoro ancora più diffìcile.
Seguendo implacabile la sua pista, Bosch si affida ancora una volta all’istinto, con la consapevolezza che, oltre a un omicidio da archiviare, questa volta c’è in ballo una minaccia che incombe su tutta Los Angeles.


Recensione
di Nasreen

10 anni con Harry Bosch è qualcosa di speciale da festeggiare per chi, come nel mio caso, è cresciuto con i magici thriller di Michael Connelly.

Libro leggermente più corto della media, appena 200 pagine, ma ugualmente intenso e niente affatto scontato. Il tocco magico di Connelly è perfettamente riconscibile in ogni sua frase.

In questo libro sono presenti tutti i tratti salienti della saga del detective Bosch, ciò mi porta a credere che questo libretto non sia altro che una pura e semplice celebrazione di uno dei personaggi più amati della storia del thriller contemporaneo.

Harry Bosch è un outsider speciale, non è alla ricerca di fama o facili guadagni. Il suo è un codice d’onore che risiede nel coraggio delle proprie azioni, nel sacrificio, nell’abnegazione e nel incorruttibilità.

L’amore per la verità ed il desiderio di portare sempre alla luce ogni singolo filo sciolto che potrebbe rappresentare un cavillo essenziale in caso ha reso Harry Bosch famoso nel suo dipartimento, e non solo. Viene evitato perchè essere giusto porta inevitabilmente dei guai con le alte sfere e con il sistema.

Non segue mai la via più facile ma quella più giusta e ciò lo porta a dover rinunciare a tante cose.
In questo libro troviamo proprio tutto questo. Il bene ed il male, la rinuncia in nome di qualcosa di più grande (ovvero il suo amore per Rachel), la sua maniacale attenzione per i fili sciolti ed il suo non fermarsi di fronte a niente e a nessuno pur di raggiungere la verità.

Questa volta la posta in gioco non è semplicemente un cattivo in libertà, ma la vita di milioni di persone. Tra politiche internazionli, terrorismo, un amore finito ma verso il quale nutre ancora delle speranze ed un nuovo partner, Harry dovrà destreggiarsi fra gli intrighi dell FBI per recuperare un importante carico di materiale radioattivo destinato a mietere migliaia di vittime.
Complimenti Micheal Connelly!

Titolo: La Lista
Autore: Michael Connelly
Serie: Serie di Harry Bosch, 14
Edito da: Piemme
Prezzo: 22,00€
Genere: Thriller, Legal Thriller
Pagine: 419 p.
Voto: 

Trama: Anni di cause di serie B, poi una ferita da arma da fuoco che gli ha causato una dipendenza da psicofarmaci e l’ha tolto a lungo dalla piazza: Mickey Haller non può certo definirsi un avvocato di grido. Eppure, la ruota sembra finalmente girare nel verso giusto quando il suo più illustre collega Jerry Vincent viene misteriosamente assassinato e lui ne eredita tutti i clienti.

Tra questi spicca Walter Elliot: noto produttore di Hollywood, accusato di aver ucciso la moglie e il suo amante. La difesa del magnate potrebbe essere per Haller il biglietto per il successo che da tanto aspettava. Ma sulla sua strada incontra il detective Harry Bosch: più di trent’anni di carriera alle spalle, una vocazione per la giustizia che va oltre il semplice senso del dovere, una leggenda per tutti. Solo Haller sembra non averne mai sentito parlare.

Tuttavia, a osservarlo meglio, anche per lui quell’uomo dagli occhi da squalo ha un’aria vagamente familiare. Tra i due non è certo amore a prima vista. Perché Bosch guida l’indagine sulla morte dell’avvocato Vincent, e i clienti ora difesi da Haller sono tutti potenziali indiziati per il detective. Si fronteggiano così dai lati opposti della barricata, finché Haller scopre che lui stesso potrebbe essere il nuovo bersaglio del killer.

Solo allora Bosch e Haller capiranno che fare squadra è l’unica soluzione possibile. Dopotutto, non sono che le due facce della stessa medaglia. E hanno in comune molto più di quanto loro stessi immaginino.

 

Tutti mentono. La polizia mente. Gli avvocati mentono. I testimoni mentono. Mentono le vittime. Un processo è una gara di menzogne. In aula lo sanno tutti; lo sa il giudice, lo sanno i giurati. Entrano in tribunale consapevoli che verranno raccontate loro solo bugie. Prendono posto al banco e accettano di ascoltarle. Il segreto, se sei seduto al tavolo della difesa, è avere pazienza. Aspettare. Non una bugia qualsiasi, la la bugia, quella giusta, quella da cogliere e modellare come metallo incandescente per trasformarla in una lama affilata. E con quella lama sventrare il caso, spargendone a terra le viscere. Il mio lavoro è questo: forgiare la lama. Affilarla. Usarla senza pietà e senza scrupoli. Essere la verità in un luogo in cui tutti mentono

 

Recensione
di Nasreen

Partiamo subito dalla nota dolente che non ha niente a che vedere con il romanzo vero e proprio, ne con l’autore: gli autori italiani si venderebbero la mamma pur di far soldi e quindi, ovviamente, non si preoccupano minimamente di prendere in giro i lettori.

Questo romanzo NON è una nuova indagine di Harry Bosch, infatti non stiamo parlando di un Procedural ma bensì un Legal Thriller tutto incentrato sulla figura di Michey Haller, avvocato difensore che abbiamo già incontrato su “Avvocato di Difesa”. Purtroppo Harry Bosch è solamente una figura marginale nel romanzo, sempre il caro e vecchio lupo solitario con una concezione di “legge” tutta sua ma, purtroppo, non abbastanza presente da poterlo chiamare co-protagonista.

Che sia l’inizio dell’effettiva “fine” di questo personaggio? Che Michael Connelly abbia deciso di far passare il testimone all’avvocato Haller? Non possiamo saperlo, certo è che leggendo questo romanzo – indiscutibilmente bello e in perfetto stile Connelly – viene un po’ il magone nel vedere il nostro protagonista di sempre lasciato dietro il sipario.

Tornando al romando non possiamo che fare tanto di cappello all’Avvocato Haller che, benché non sia Bosch, ha abbastanza carisma da essere un gran bel personaggio.

Anche lui con una vita quasi devastata alle spalle (incidente quasi mortale, tossicodipendenza da medicinali, due matrimoni alle spalle…) ma con un codice d’onore, fino a ora flessibile, che sembra si stia risvegliando. Non c’è niente di meglio di un avvocato, incurante dell’innocenza o meno dei suoi clienti, che sembra avere un “rigurgito” di coscienza.

Un avvocato di difesa piuttosto noto che si becca una pallottola finendo in fin di vita, il ritorno al lavoro troppo presto, la dipendenza dagli antidolorifici, la famiglia completamente sfasciata, la disintossicazione e, dopo un anno sabbatico, la morte di un ex collega, un amico, che lo ributta nella mischia di nuovo. E’ l’erede di tutti i casi dell’avvocato Jerry Vincent.

Fra i tanti casi comuni di Vincent c’è un caso particolare: Walter Elliot, il milionario proprietario di una delle più importanti case di produzione cinematografica di Hollywood, è accusato di aver piantato una pallottola in testa a moglie e amante.

E come se non bastasse si ritrova Bosch fra le scatole che gli rende la vita particolarmente difficile: uno degli assistiti di Vincent è molto probabilmente l’assassino che gli ha sparato due pallottole in testa. Inutile dire che Bosch non manca di far notare, con le buone e con le cattive (anche molto, molto cattive), che la prossima vittima potrebbe essere proprio lui.

Michael Connelly è sempre Connelly e se la cava egregiamente anche con i romanzi Legal, i colpi di scena sono inimmaginabili e i personaggi, come sempre, caratterizzati con cura assoluta. Quello che, prevediamo, diverrà il nuovo TEAM, affiancando Haller, è ben strutturato e originale… Come non apprezzare l’ex moglie che, indossando i panni di mamma chioccia, desidera riaccasare l’ex compagno? Impagabile.

Il caso si sbroglia grazie all’avvocato Haller che finirà per dare l’imbeccata finale perfino a Bosch che, però, non mancherà di colpire l’avvocato – e il lettore – con un colpo di scena non indifferente. Insomma, non sia mai che non sia il detective Bosch ad avere l’ultima parola!

 

Titolo: Il Respiro del Drago
Autore: Michael Connelly (Traduttori:  S. Tettamanti e G. Traverso)
Serie: Serie di Harry Bosch,  15
Edito da: Edizioni Piemme SpA (Collana: Narrativa)
Prezzo: 19,90 €
Genere: Thriller, Poliziesco
Pagine: 355 p.
Voto: 
   

Trama: Fortunato è l’uomo che trova rifugio in se stesso. Una massima che il detective Harry Bosch ha fatto sua e di cui è debitore all’uomo che ora giace sul pavimento dell’emporio di liquori, nella periferia sud di Los Angeles. John Li, un commerciante cinese immigrato da anni negli USA, non ha neppure fatto in tempo ad afferrare la pistola che teneva per difesa sotto il bancone prima di essere freddato con tre colpi al petto. Forse una semplice rapina finita male, niente di insolito in quella zona della città. Ma scorrendo le registrazioni della telecamera di sorveglianza, una sequenza che risale alla settimana prima attira l’attenzione di Bosch: uno strano scambio di denaro tra Li e un giovane asiatico che ha tutta l’aria di essere una tangente. Il ragazzo viene fermato come principale sospettato, e l’ombra della Triade, la potente mafia cinese di cui Los Angeles è una delle roccaforte inizia a insinuarsi tra le pieghe del caso. Ma questa volta Bosch avrebbe preferito che le sue ipotesi non avessero conferma. Perché nel video che riceve sul cellulare sua figlia, tredici anni, è legata e imbavagliata e fissa l’obbiettivo con uno sguardo che a Harry lacera l’anima. Qualcuno a Hong Kong, dove Maddie vive da sei anni con la madre, ha deciso di mandargli un chiaro avvertimento, colpendolo là dove è più vulnerabile. Bosch sapeva che sarebbe successo. Che, prima o poi, le forze oscure con cui combatte ogni giorno l’avrebbero trovata e usata per avere lui. Quel momento è arrivato.

 

Titolo: La Svolta
Autore: Michael Connelly (Traduttori: Stefano Tettamanti e Giuliana Traverso)
Serie: Serie di Harry Bosch,  16
Edito da: Edizioni Piemme SpA (Collana: Narrativa)
Prezzo: 19,90 €
Genere: Thriller, Poliziesco
Pagine: 372 p.
Voto: 
   

Trama: Mickey Haller, avvocato della difesa da vent’anni, riceve dal procuratore della contea di Los Angeles l’insolita richiesta di guidare l’accusa in un caso di omicidio. Il presunto assassino, Jason Jessup, dopo ventiquattro anni trascorsi in carcere con l’accusa di aver ucciso una ragazzina, sta per essere scagionato grazie a un recente esame del DNA. Convinto invece della sua colpevolezza, Haller accetta l’incarico, ma vuole accanto a sé il detective Harry Bosch, per trovare le prove che consegnino definitivamente alla giustizia il criminale. Ma il compito è tutt’altro che facile e il loro cammino è intralciato da un’infinità di ostacoli: Clive Royce, l’avvocato difensore di Jessup, abilissimo manipolatore, lo stesso Jessup, che li sfida di continuo, sicuro com’è di cavarsela, e soprattutto una testimone in fuga, che si è lasciata alle spalle l’atroce vicenda e ha fatto perdere le sue tracce. Insieme i due si battono per far luce su un crimine che non può restare impunito e per incastrare l’assassino prima che colpisca di nuovo, prendendo di mira ciò che hanno di più caro. Perché entrambi, al momento, hanno una sola certezza: che il killer ucciderà ancora.


Recensione

di Simog55


Sedicesimo libro per Harry Bosch che però, in realtà, non è un libro interamente “dedicato” al nostro detective bensì un bel legal drama dove il nostro si ritrova a collaborare con il fratellastro Mickey Haller.

Chi si aspettasse una storia interamente dedicata ad Harry è meglio che cambi lettura.

L’azione si svolge a quattro mesi esatti dal dramma che Harry  ha dovuto affrontare e cioè la morte della sua ex compagna e madre di Maddy, sua figlia. Ora Bosch è un padre che cerca di crescere da solo una ragazza di 14 anni e questo non è certamente un compito facile!

Parallelamente, viene coinvolto dal fratellastro, Mick Haller, nelle indagini per la riapertura di un processo per l’omicidio di una bambina di dodici anni avvenuta 24 anni prima. La possibilità di poter fare indagini più accurate con il DNA ha portato alla luce importanti novità ed il condannato Jason Jessup ha ottenuto un nuovo processo.

In via del tutto eccezionale, l’incarico della pubblica accusa viene proposto ad Haller, che è un avvocato difensore e che accetta con la condizione di avere accanto l’ex moglie Maggie ed il detective Bosch.

Mi tese la mano e gliela strinsi. Però non ricambiai il sorriso.
“Mickey Haller per l’accusa” disse lui. “Non suona male.”
Per l’accusa. Dalla parte del popolo.
Queste parole avrebbero dovuto farmi sentire bene.
Avrebbero dovuto farmi sentire coinvolto in qualcosa di nobile e giusto.
Invece avevo solo la spiacevole sensazione di aver tradito una parte di me.

Tutta l’azione viene portata avanti attraverso i punti di vista alternati di Bosch ed Haller, con un capitolo dedicato a testa, e questo è sicuramente un punto di forza del libro perché ci permette di “vedere” i fatti con occhi ogni volta diversi e con conoscenze e professionalità differenti.

Quasi tutto il libro si svolge nell’aula del tribunale dove ha luogo il nuovo processo e dove potrete apprezzare tutto il talento e la furbizia di Haller che, per una volta, si trova dalla parte del pubblico ministero.

Harry si ritroverà a fare ciò che sa fare meglio: le indagini. Con l’intuito e la costanza che lo contraddistinguono, piano piano riuscirà a recuperare le tracce di questo lontano delitto e non permettere, così, che un pericoloso assassino possa ritornare libero.

Suspance ed adrenalina assicurate! Una lettura che ti coinvolge, quasi senza che te ne accorga, e che ti “imprigiona” fino all’ultima pagina!

Finalmente ritroviamo il Bosch che abbiamo imparato ad apprezzare!

Booktrailer

Lascia un commento

0 risposte a “Serie di “Harry Bosch” .::. Michael Connelly [La Svolta #16]”

  1. […] Bosch’s Series – [Adulti] – [Recensioni Libri] – [Incompleta] – La memoria del topo – Ghiaccio nero – La bionda di cemento – L’ombra […]

  2. […] Serie Harry Bosch: Le recensioni precedenti  ⇒  QUI […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi