50 Sfumature Di Grigio – Il Film

cinemamania

Immagine5

CinemaMania

le pellicole che – dicono – stanno sbancando al botteghino

50 Sfumature Di Grigio

 

Titolo: 50 Sfumature Di Grigio
Regia: Sam Taylor-Johnson
Sceneggiatura: Kelly Marcel, Patrick Marber, Mark Bomback.
Genere: Erotic Romance
Durata: 125 minuti
Interpreti: Dakota Johnson, Jamie Dornan, Jennifer Ehle, Eloise Mumford, Max Martini, Luke Grimes, Rita Ora, Marcia Gay Harden

Nelle sale cinematografiche: 12 Febbraio 2015

50sfumaturelocenadina

trailer

Immagine5

Recensioneùdi Penelope88

 

Premessa: Cercherò di essere obiettiva e spero possiate esserlo anche voi quando leggerete la mia recensione. Ogni cosa che leggo e guardo, cerco di giudicarla o meglio criticarla con cognizione di causa. A tal proposito sappiate che ho letto la trilogia della James e stiamo parlando di una trilogia erotica. Sì, poiché questo è niente di più e niente di meno e, inutile dirlo, esistono libri migliori e libri peggiori da mettere a confronto. Penso che la trilogia sia un capolavoro? No. Se proprio vogliamo parlare di capolavori allora è inutile fare riferimento alla James, dovremmo nominare alcuni autori russi, giusto un paio di nomi italiani, qualche scrittore americano, Tolkien ecc… tuttavia ho letto in giro recensioni impietose da gente che legge Fabio Volo e lo ritiene un dio della letteratura! 😯 Per dire eh, de gustibus non disputandum est.

tired-main_fullFatta questa lunghissima premessa passo alla recensione vera e propria del film e siccome ho tante cose da dire, armatevi di pazienza perché sto per diventare prolissa e pedante.

Ho assistito ad un film comico. Ebbene sì, avete letto proprio bene. Non è stato un film erotico, niente di tutto ciò. Niente pathos, niente spessore interpretativo, niente atmosfera, niente momenti intensi. Per farvi capire, le uniche due cose che mi hanno smosso dal sonno profondo in cui sono caduta durante la visione del film sono state:
– Il signore seduto davanti a me che alla fine ha esclamato: «Minchia! 14 euro sprecati per ‘sta boiata e altri 20 per la babysitter.»
– Il condizionatore sparato a mille con l’aria fredda proprio sulla mia testa.

La prima parte delpaperella-dark1 film è tutto un “eh?”, “cosa”?, “si?” di Anastasia. Considerate che neanche io da sbronza sono così rincoglionita e addormentata.Va bene sì, nel libro lei è ingenuotta e sciatta ma… ‘no accussì’! Eddai sù… 🙄 sembrava tutto surreale. Il picco massimo è stato raggiunto quando lui dopo una seduta di sesso le impone con voce autorevole: “di fare il bagnetto”. Sappiate che ho rischiato veramente di cadere dalla sedia perché da un momento all’altro pensavo sarebbero spuntate le paperelle nella vasca da bagno.

La seconda parte si riprende leggermente ma parliamo sempre di un film di basso livello. Sì, mi spiace, io l’ho trovato un film scadente, per nulla all’altezza delle aspettative. Non parlo basandomi solo su quanto penso il film sia poco fedele al libro, ma faccio riferimento proprio al livello recitativo. Il lavoro di sceneggiatura e recitazione ha reso tutto così freddo e distaccato, quasi meccanico, per nulla sentito. Non c’era feeling tra l’intero cast e non sono riusciti a crearlo neanche tra gli attori ed il pubblico.

Sono troppo esagerata? Probabile… ma io vorrei bvedere voi al mio posto a dover commentare un film che ha come protagonisti un attore sbagliatissimo (mono espressivo, quasi strabico e per nulla coerente con il personaggio protagonista Christian Grey) e un’attrice che passa più tempo ad ansimare e mordersi il labbro che altro. Sì ok, il libro è un romanzo erotico ma sticazzi!! 😡 Personalmente non ho percepito intesa tra i due attori, mi sono sembrati sbagliati, lui poi…. una delusione mai vista! Da ignorante quale sono, posso affermare che probabilmente è stato l’handicap principale di questo film.

Ma permettetemi di dire quello che più mi ha lasciata basita: a parte la mono espressione di Dornan, sono stati i particolari. Capisco che un film non potrà mai e poi mai essere accurato come un libro, ma cacchiarola, qui mi stravolgono frasi e oggetti, ci troviamo di fronte a scene o addirittura a personaggi mai esistiti. Se si stravolge un po’ tutto, a questo punto, tanto vale non farlo il film. Evidentemente il dio denaro può questo e molto di più, considerando il fatto che anche solo per curiosità molti di noi andranno a vederlo.

bahL’unica cosa “positiva” e meritevole di essere salvata sono i colori, inerenti al libro, al contesto e fedeli all’idea che si era formata nella mia testolina da lettrice accanita. Tuttavia è scontato dire che questa piccola “eccezione” non può salvare un film del genere. Un film nato in maniera sbagliata già in partenza con il caos che si venne a creare per l’abbandono del primo attore, scritturato per il ruolo di Mr. 50 sfumature di TENEBRA (e non di perversione, quando e se guarderete il film capirete!) e continuato ancora peggio con la scelta di Dornan il quale trovo abbia l’intensità interpretativa di un fermacarte.

Attorno a questo film sono state create aspettative assurde, mesi e mesi di lavoro, anni di pubblicità per poi servire al pubblico una pellicola che definire scadente è poco. Lo volete un consiglio spassionato? Risparmiate questi 10 euro!!  😉

§ Penelope

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi