90 giorni di tentazione di Lucinda Carrington

Lucinda Carrington

è autrice di romanzi molto popolari in Inghilterra, tradotti anche in tedesco, olandese e giapponese. Vive nell’Essex. 90 giorni di tentazione è stato un grande successo editoriale.

 «Una favola di amore e ossessione, che ispira ai sogni proibiti delle donne…»

«L’amore non è il solo padrone…»

90 giorni di tentazioneTitolo: 90 giorni di tentazione
Autore: Lucinda Carrington (Traduttore: V.  D’Arcangelo)
Serie: //
Edito da: Newton Compton (Collana: Anagramma)
Prezzo: 9,90 € 
Genere:  Erotico
Pagine: 320 p.
Votohttp://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/5Astelle.png
   

Trama: Genevieve Loften lavora per un’agenzia pubblicitaria a Londra. È una donna sicura di sé, intraprendente, di successo. 90 giorni di tentazione non sono affatto quello che aveva in mente per accaparrarsi un nuovo cliente. Ma l’arrogante e affascinante James Sinclair non le lascia scelta: firmerà il contratto solo a patto che lei accetti di esaudire ogni suo desiderio. È così che Genevieve viene introdotta in un mondo fino a quel momento sconosciuto, dove c’è chi comanda e chi è dominato: scoprirà sensazioni ed emozioni mai provate prima e diventerà la protagonista di conturbanti giochi erotici. Quella che era iniziata come una semplice trattativa d’affari si trasforma in un incastro di fantasie sempre più intense, che finiranno per stravolgere l’esistenza di Genevieve. Sedotta e soggiogata da James, riuscirà a trovare un equilibrio tra la sua carriera e l’universo di piaceri proibiti che quell’uomo irresistibile le offre?
Lui è un uomo di potere che ottiene sempre quello che vuole. E quello che vuole è Genevieve.
Per lei era un cliente. Per lui era una preda.

Recensione
di Nessie

E’ la storia di Genevieve, una donna d’affari, che accetta di essere il giocattolo sessuale per un potenziale cliente in cambio della sua firma su un contratto prestigioso per la piccola azienda pubblicitaria di Londra per la quale lavora. Così, al fine di far progredire in meglio la sua carriera, si impegna a 90 giorni di giochi sessuali con il “forse” cliente, James Sinclair, che la introduce in un mondo di schiavitù, di dominio, esibizionismo e voyeurismo. Il tutto inizia come un affare per Genevieve, ma ben presto si trasformerà in qualcos’altro.

erotismo

La protagonista non è abbastanza sicura di quello che ha o che sta per ottenere, o dei cambiamenti che stanno avvenendo  in se stessa, ma alla fine – dopo tutto il sesso strambo che si svolge in luoghi strani e le persone strane che incontra – il lettore può chiaramente vedere che si è innamorata di Mr. Sinclair. Genevieve, all’inizio, non si aspetta di certo di essere gettata nel vizio più estremo, in situazioni esotiche e a volte per lei rischiose. Ha sempre la possibilità di tornare indietro, ma la prospettiva di una brillante carriera la fa desistere dal rifiutare e quindi spinge Sinclair, un abile eroe nel controllo, a giocare al rialzo, sempre più in alto. Ma come il loro contratto si avvicina alla sua fine, Genevieve fa alcune scoperte su di sé che probabilmente cambieranno per sempre la sua vita.
Cerca in tutti i modi di mantenere questo rapporto in una semplice trattativa d’affari, ma sembra ovvio fin dall’inizio dove la storia andrà a finire.

BONDAGE

Siamo, quindi, dinanzi ad un libro erotico con esplicite, anche se non troppo, scene di sesso di tutti i generi, soprattutto sul bondage nello stile padrone-schiava.

La scrittrice è brava nel descrivere le scene sessuali e nello sviluppo della trama, e senza giri di parole o frasi inutili arriva dritto al punto, quindi buona qualità da questo punto di vista. I contenuti, a parte qualche scena che forse potrà risultare un po’ forte per alcuni (ma dipende sempre dai punti di vista e dai gusti) sono strettamente legati al sesso per cui chi non apprezza questo genere farebbe bene a non prendere in considerazione questo libro.

Un altro aspetto positivo che ho apprezzato molto è che a differenza di altri libri che trattano lo stesso genere, l’uomo di questo romanzo è un uomo a cui piace questo tipo di pratiche sessuali e non perché  da piccolo è stato maltrattato, o che ha subito abusi o per qualche altro problema psicologico, ma solo per gusto personale senza per questo maltrattare le donne con cui le realizza.

Un altro aspetto positivo di questo libro è che, sebbene sia stato scritto negli anni ’90, non sembra affatto datato, anzi direi molto all’avanguardia sia nello stile che nei dialoghi.

manette

Unico appunto che posso fare è che avrei voluto una maggiore descrizione del carattere di Sinclair, del suo passato e dei suoi rapporti precedenti. Avrei anche voluto conoscere, in certi momenti importanti, la direzione dei suoi pensieri, che sono invece intuibili soltanto dalle interpretazioni o dai sogni di Genevieve. Inoltre, mi sarebbe piaciuto un po’ di calore in più da parte sua nel finale, anche questo molto frettoloso.

In base a questi aspetti posso dire, in conclusione, che è un libro gradevole e che può far trascorrere piacevoli ore, oltre stuzzicare i sogni delle lettrici. Sicuramente leggerò altri libri di questa scrittrice.

 

Booktrailer

Lascia un commento

Una replica a “90 giorni di tentazione di Lucinda Carrington”

  1. paola ha detto:

    il libro è carino, si legge bene e le parti erotiche sono ben scritte e non volgari.L'unica cosa che non mi è piaciuta è il finale: troppo da romanzo rosa. Non voglio dire che doveva finire male, ma così è troppo melenso e si distacca troppo dal resto del libro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi