A Waltz at Midnight by Crista McHugh

Crista McHugh è cresciuta in Alabama e attualmente vive a Seattle con il marito e la figlia. Di giorno è medico, di notte e nei fine settimana scrittrice di fantasy, paranormal romance e romanzi storici. Per pagare le bollette in passato ha dovuto fare la barista, il sommelier, l’attrice, l’assistente d’obitorio e l’assistente d’autopsia.

Si sta ancora riprendendo dal suo passato di giocatrice di giochi di ruolo da vivo (dà la colpa ai suoi pazzi giorni universitari)

Sito dell’autrice: http://www.sidneyayers.com/

 

New York, 1866

Quando la sua signora riceve una lettera completamente non romantica da un potenziale corteggiatore, la serva Susanna Parkwell viene incaricata di scrivere una risposta appropriata. Anche se esitante a prendere parte all’inganno, Susanna accetta, non pensando mai che il corteggiatore rifiutato  possa riscriverle indietro.

Theodore Blakely è orripilato dai complotti della famiglia per farlo sposare, ma viene incuriosito dallo spiritoso rifiuto che riceve da “Charlotte”. Dopo essersi scambiati diverse lettere, Ted è convinto di aver trovato l’anima gemella in quella pensierosa e comprensiva corrispondente, così chiede di corteggiarla formalmente.

Anche se piena di vergogna per le sue bugie, Susann non riesce a resistere alla possibilità di incontrere Ted di persona. Finge di essere Charlotte ad un ballo natalizio, dove si ripromette di dirgli la verità. Ma quando l’orologio batterà la mezzanotte, Susanna avrà il coraggio di rivelargli la sua vera identità, rischiando di perdere l’uomo che ama?

Il più grande lato positivo di questo “libro” è la sua brevità, è il classico romanzo breve che si può leggere tutto d’un fiato in una serata. L’eroina era una lady sudista che con la guerra ha perso tutto, beni e famiglia, costringendola ad emigrare al nord e a lavorare come serve per mantenere lei e il fratello mutilato. Charlotte è a Vassar, collegio per donne ricche, è giovane, ingenua, ma soprattutto già innamorata di un medico. Per questo quando la famiglia la costringe a prendere in considerazione Theodore, figlio di un ricco imprenditore, vede in Susanna, la cinica, spiritosa e intelligente lady diventata serva, la soluzione a tutti i suoi problemi.

Teddy è un po’ più nebuloso, non proprio il nostro classico eroe, aveva disertato dopo una ferita ed era scappato in Europa, viene ostracizzato dalla famiglia per la sua codardia e per il suo desiderio di dipingere, ma vuole essere una persona migliore per essere degno di “Charlotte”.

Ovviamente il lieto fine è assicurato, è una fiaba del periodo industriale per passare la serata.

Si ringrazia NetGalley per la gentile preview.

Voto:

Titolo: A Waltz at Midnight
Autore: Crista McHugh
Serie: ####
Edito da: Carina Press
Prezzo: 2,37 euro
Genere: Romanzo storico
Pagine:
Data uscita
: 27 febbraio 2012

 

 

Lascia un commento

Una replica a “A Waltz at Midnight by Crista McHugh”

  1. ayliss72 ha detto:

    ciao:-) mi sembra veramente carino 🙂 e poi rifiutare una proposta di matrimonio via lettera è fantastico e decisamente una cosa da "altri" tempi…Bye ci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi