Aenigma di Lorenzo Beccati

Aenigma

di Lorenzo Beccati

 

AenigmaTitolo: Aenigma. La verità di Emily
Autore: Lorenzo Beccati
Edito da: Nord
Prezzo: 14,37 €
Genere: Giallo
Pagine: 379 p.
anobii-iconGood-Reads-iconamazon-icon
Trama: È una giornata come tante. E loro sono clienti come tanti: una coppia di anziani, una giovane madre, un timido agente di borsa. Ma, non appena entrano in banca, si trasformano in criminali efficienti e spietati. Sparano senza esitare alle guardie giurate e si fanno consegnare un’ingente somma di denaro. Pochi secondi dopo, nel grande atrio dell’edificio immerso nel silenzio, echeggiano i passi di un uomo vestito di nero che, senza proferire parola, prende il bottino ed esce. Non fugge, però. Rimane in attesa della polizia. Tuttavia gli agenti che lo arrestano e lo caricano sulla volante non arriveranno mai in questura… C’è qualcosa di profondamente inquietante nelle azioni di quelle persone comuni, all’apparenza innocue. E come se il nemico fosse ovunque, e il male covasse anche nelle anime più innocenti. Il commissario Davide Ganz capisce subito di dover affrontare un caso senza precedenti che pone fin troppe domande. E, per trovare le risposte, Ganz sarà costretto a lasciarsi alle spalle tutto ciò che crede di sapere sugli oscuri sentieri del crimine e inoltrarsi nel labirinto insondabile della mente dell’uomo misterioso, che è solo all’inizio della sua opera…

Immagine5

Recensioneùdi MartiMoka

Aenigma è un giallo che ricorda poco le trame italiane più classiche, e per questo più vicino ai romanzi anglofoni. La trama è originale ed è interessante lo stratagemma di affiancare episodi del presente a quelli del passato, a cui l’autore accompagna, sapientemente, un cambio di registro stilistico e linguistico. La schiettezza stilistica e la mancanza di fronzoli manieristici, purtroppo, vengono schiacciati sotto il peso della mancata caratterizzazione psicologica dei personaggi che avvicina il romanzo ad una sceneggiatura per il grande schermo.Aenigma

Il tema, affrontato qualche anno fa anche nella pellicola di Now You See Me, è quello del potere dell’illusionismo e del mentalismo. Un potere che, in entrambi i casi, viene padroneggiato alla perfezione ed utilizzato per arrecare danni, a dimostrazione che il controllo della mente altrui è un’arma tanto potente quanto potenzialmente pericolosa.

Voi non mi conoscete. Ma farete tutto ciò che voglio”

Data l’importanza della digressione sulla storia della fuga di Rabiaa, che aiuta il lettore a comprendere il personaggio, ho apprezzato che l’autore abbia lasciato da parte il facile sentimentalismo che l’episodio avrebbe potuto portare con sé. L’autore riesce a far percepire la tragicità della situazione senza renderla melodrammatica e grottesca.

Aenigma2La sua scrittura, infatti, segue il registro politically correct, probabilmente retaggio dell’esperienza nel campo della televisione. Al sentirsi fuori luogo della protagonista araba, infatti, fa da contraltare quello del protagonista durante il loro viaggio in Medio Oriente, durante il quale è tangibile la confusione del commissario tra i colori e i rumori, così diversi da quelli di Milano a cui è abituato. Mentre Rabiia agisce dimostrando una sicurezza che in Italia tiene a freno.

Beccati, grazie alla sua maestria, riesce a comporre un romanzo coinvolgente e mai banale. La capacità dell’autore nel nascondere il finale giova molto al romanzo, dato che alcuni intrecci, non troppo velati, tra i personaggi erano intuibili fin dalle prime pagine. Purtroppo l’autore sceglie, nella conclusione, di porre l’accento sull’aspetto investigativo della trama, tralasciando l’analisi psicologica del criminale, elemento che avrebbe accresciuto di molto lo spessore della lettura. L’aspetto “scientifico” degli avvenimenti è tenuto sullo sfondo quanto basta per non annoiare o appesantire il lettore.

Non è un libro che entrerà nella mia Top Ten ma la lettura è stata piacevole e scorrevole. Consiglio, quindi, questo libro a chi sta cercando un giallo psicologico ma non impegnativo e a chi è affascinato dal potere della mente.

Voto

Immagine5

Lorenzo Beccati, autore televisivo e scrittore. Collaboratore stretto di Antonio Ricci, è noto per i suoi doppiaggi e per essere stato la “voce” del Gabibbo nel programma televisivo “Striscia la notizia”.
Sua è anche la voce che doppia molti episodi di Paperissima.
Ha raccontato un aneddoto secondo il quale la voce del Gabibbo sarebbe in realtà quella di un ex-ergastolano che lavorava come piastrellista. Nel corso di una carriera televisiva che data agli inizi degli anni Ottanta, ha ricevuto numerosi riconoscimenti.
All’attività di autore televisivo ha affiancato anche quella di scrittore, producendo soprattutto thriller a sfondo storico e libri comici.

Blogger-icon

∼ by MartiMoka

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi