Amore senza tempo di Jasmine Cresswell

Jasmine Cresswell

Capitan Salgari

Jasmine Rosemary Cresswell è nata nel Galles e ha studiato a Londra. Dopo essersi diplomata in anticipo alle scuole superiori, Cresswell prende il diploma in tecnica francese e tedesca al Lycée Français Charles de Gaulle di Londra. Ha poi aderito al Foreign Office britannico e successivamente ha lavorato presso l’ambasciata inglese di Rio de Janeiro, dove ha incontrato suo marito, Malcolm Candlish. Insieme hanno vissuto in varie zone del mondo, tra cui Australia, Canada e Stati Uniti.

Ha conseguito la laurea in storia filosofia all’università di Melbourne, una laurea in storia presso la Macquarie University ed un master in storia e amministrazione archivistica presso la Case Western Reserve University. Jasmine ha iniziato a scrivere nel 1975 e ha stampato più di 9 milioni di copie dei suoi libri. Ha anche scritto romanzi con il nome di Jasmine Craig.

È stata editore del Romance Writer’s Report (giornale nazionale degli scrittori di romance americani), presidentessa del Rocky Mountain Fiction Writers, ed è stata la fondatrice ed ex presidente di Novelists, Inc. È inoltre membro dell’England’s Romance Novelists Association e di Authors’ Guild of America.

Cresswell e suo marito attualmente vivono a Sarasota, Florida nel periodo invernale e ad Evergreen, Colorado, nel periodo estivo. Hanno quattro figli e tanti nipotini.

Il Corsaro NeroTitolo: Amore senza tempo
Autore: Jasmine Cresswell
Serie: //
Edito da: Mondadori – I Romanzi n. 271
Prezzo: free ebook
Genere:  Time Travel, Romance, Storico, Harmony
Pagine: 334 pag.
Votohttp://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/4Bstelle.png

 

Trama: Robyn Delaney è una donna moderna che non crede nel soprannaturale. E’ innamorata del suo capo Zach Bowleigh, ma il mistero che lo circonda la mette in grave pericolo e… la proietta nell’Inghilterra del diciottesimo secolo, in un luogo e in un tempo che non esistono più. Eppure Robyn li rivive concretamente, insieme all’affascinante antenato di Zach, William Bowleigh, barone di Starke.

Recensione
di Nasreen

Amore senza tempo – soprattutto a mio avviso – è uno di quei pochi romanzi che hanno come tema centrale lo spostamento spazio-temporale abbinato con una storia d’amore. Non si parla di semplici romanzi con dei viaggi nel tempo, e neanche di romance fine a sé stessi, stiamo parlando di sfide. Le autrici, infatti, cercano di affrontare il concetto di amore al di là del tempo, oltre gli spazi temporali e i limiti umani di vita e morte.

L’amore fra uomini e donne di epoche diverse.

Sono romanzi incredibilmente affascinanti e anche piuttosto complessi da scrivere cercando di non scadere nel banale, o nel superficiale. Difficile far innamorare una donna emancipata del XXI secolo con un uomo del XVI secolo. Difficile, e quindi impossibile?

Ebbene, alcune scrittrici si sono cimentate nell’impresa e alcune, come Diana Gabaldon, Anna Grieco, Jude Deveraux sono riuscite nell’intento di creare opere assolutamente incantevoli. Anche Jasmine Cresswell, con il suo Amore senza tempo, ha fatto centro.

Nonostante sia un romanzo un po’ datato per i giorni nostri (uscito in Italia nel 1995), la Cresswell è riuscita a creare una trama interessante, una storia d’amore appassionante e dei personaggi coinvolgenti e piuttosto naturali nelle varie situazioni, anche estreme, che hanno vissuto. È sempre molto difficile far si che il “viaggiatore”, una volta nel passato (o futuro) risulti credibile, e quindi naturale nelle reazioni.

Una donna moderna alle prese con la vita del 1200 d.C.,  potrebbe finire col rimetterci la vita, nel caso risultasse troppo sfacciata e arrogante, viceversa, anche vederla tremare come una foglia di fronte al primo essere di sesso maschile in grado di alzare un po’ la voce sarebbe assurdo, se non allucinante. Mentre vedere un uomo del passato adattarsi alla nostra epoca, con tanto di lezioni di guida in quattro e quattro otto, risulterebbe urticante come un fascetto di ortiche appena colte.

È proprio per questo motivo per cui, viaggio temporale a parte (che quasi sempre è rappresentato da un banale deus ex machina fatto su misura), quello che attribuisce valore a romanzi di questo tipo è proprio l’interazione personale/sentimentale dei personaggi.

In questo, Jasmine Cresswell, con i suoi Zach/William e Robyn, è sicuramente una delle autrici più brave che io abbia letto fino a ora.

Robyn è una giovane donna dei nostri giorni. Ha un lavoro che adora, nel quale è indiscutibilmente brava, e una passione fortunatamente ricambiata per il suo capo. Si amano e tutto sembra andare per il meglio.

Purtroppo qualcuno sembra intenzionato a spaventare Zach, il suo capo, a causa di alcune indagini che sta conducendo su alcuni mobili antichi commerciati dalla sua Galleria d’Arte. Chi è che vende e usa la Galleria come spaccio di copie talmente perfette da ingannare tutti?

È questo che Zach cerca di scoprire quando, a seguito di un evento drammatico, Robyn perde conoscenza e si trova nel 1700. Un’altra vita e un altro corpo.

Inizialmente Robyn crede di essere caduta vittima di uno scherzo, poi di un rapimento decisamente bislacco (a causa dei costumi di scena e del linguaggio usato), fino a quando non si accorgerà che i suoi capelli rossi sono ora biondi, il suo corpo è flessuoso e le sue mani curate affusolate. Non è più nel suo corpo, e ben presto si accorgerà di essere finita nel passato, al posto della moglie di uno degli avi del suo Zach, William.

A questo punto Robyn si vedrà costretta a interagire con le persone che le sono attorno, cambiando radicalmente l’esistenza della donna a cui ha rubato il posto, affezionandosi ai suoi figli e, inevitabilmente, al marito di questa. Sarà con William  Bowleigh che le cose saranno più complesse ma anche più affascinanti da leggere e veder evolvere, dato che i due, precedentemente allo scambio, si odiavano nella maniera più assoluta ferendosi giorno dopo giorno con tradimenti di ogni genere e parole sferzanti.

Nascerà così un nuovo amore, un amore più profondo e fondato su radici sicuramente più romantiche e intriganti di quello con il suo Zach, nel presente, che viceversa è stato presentato al lettore come un sentimento più superficiale e quasi immotivato.

Nell’arco nel romanzo Zach, nel presente, dimostrerà in ogni modo il suo reale affetto per Robyn, la donna che crede di aver perduto per sempre, e scegliere per quale coppia patteggiare sarà sempre più arduo.

Sarà l’amore del presente o quello del passato ad avere la meglio? Robyn tornerà da Zach o rimarrà nel passato, con i suoi bambini e l’uomo arcigno ma dal cuore fragile e ferito che ha imparato ad amare?

E che fine ha fatto la l’anima della vera moglie di William? Sarà andata persa per sempre?

Un romanzo veramente avvincente, intrigante e affascinante. Impossibile non risultarne conquistati, pecche incluse.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi