Anteprima: “Il cerchio” di Jole Zanetti

Anteprima

In arrivo il 5 Febbraio per la casa editrice Garzanti:

Jole Zanetti

Il cerchio

il cerchio

“L’amore cerca, l’amore distrugge”

datilibro

Titolo: Il cerchio
Autore: Jole Zanetti
Edito da: Garzanti
Prezzo: 8.99 €
Uscita: 5 Febbraio 2015
Genere: Romanzo
Pagine: 88 pag.

Trama: Quando Ada apre la porta del suo appartamento Roberto è in piedi di fronte a lei. La passione avvampa come una fiamma che brucia l’anima e soffoca gli scrupoli, le esitazioni, le false remore che nascono dal pudore. Poco importa se Roberto è il figlio di Luisa, la governante di casa. Poco importa se è solo un ragazzo, molto più giovane di lei. Ora quell’amore, consumato frettolosamente, poco più che un sospiro in un intervallo di follia, finisce nell’aula di un tribunale, alla luce fredda della giustizia, che interpreta le intransigenti leggi dell’uomo più che le passioni dell’essere umano. Ma ancora prima che un giudizio della collettività sul singolo, il processo si rivela essere un confronto tra due donne, due amiche-nemiche che per trent’anni hanno vissuto esistenze strettamente intrecciate. Ada, rampolla di buona famiglia, infelicemente sposata, moderna Jezabel persa nel rimpianto di un’eterna giovinezza. E Luisa, che della famiglia di Ada è sempre stata la governante e che nella nascita di Roberto ha vissuto il più alto compimento di un’esistenza altrimenti votata alla sopravvivenza. Tutto sembra chiaro, deciso. Ma quando molti occhi si posano sulle pagine più nascoste della vita di Ada e Luisa, il cerchio che impietoso scandisce l’eterno ripresentarsi del giorno e della notte si dipana di fronte ai loro stessi occhi, e rivela come un momento, un singolo scampolo di verità, possa significare tutto. Possa modificare per sempre e in modo incontrovertibile il significato di parole come madre, figlia, moglie. Ancora una volta la scrittura aspra e inafferrabile di Jole Zanetti torna a scandagliare i luoghi più reconditi dell’animo femminile. Si affaccia sul baratro senza certezze di un io tentato dalla vertigine del vuoto, lacerato tra le forme pure del pensiero e le emozioni concrete della vita. Il cerchio è questo, una pulsazione che incessante si muove tra la luce tersa del cielo e il buio della nostra interiorità.

JoleZanettiJole Zanetti è nata e cresciuta a Trieste, dove è tornata dopo molti anni di volontariato nell’assistenza sanitaria in diversi paesi africani. Ha narrato quelle esperienze nel Diario africano (2004). Presso Garzanti ha pubblicato Lacune (2006) e Racconti sgradevoli (2010).

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi