Anteprima: La dittatura delle abitudini di Charles Duhigg

La dittatura delle abitudini

Come si formano, quanto ci condizionano, come cambiarle
In vetta alle classifiche del New York Times a una settimana dall’uscita
Ancora inedito in Italia, ha già suscitato l’interesse della stampa

Titolo: La dittatura delle abitudini
Autore: Charles Duhigg
Edito da: Corbaccio
Collana:
I libri del benessere
Prezzo:
18.80 €
Uscita: Ottobre  2012
Genere: saggistica
Pagine: 446 p.

Trama:

Come ha fatto un generale americano in Iraq a sedare dei tumulti di piazza con l’aiuto del fast food? Come è riuscito Michael Phelps a ottenere i suoi record mondiali di nuoto con gli occhialini pieni d’acqua? Come è possibile che i pubblicitari riescano a identificare e catalogare le donne incinte prima ancora che lo vengano a sapere i loro mariti? La risposta è una sola: attraverso le abitudini. La maggior parte delle scelte che compiamo ogni giorno non sono frutto di riflessioni consapevoli bensì di abitudini. E benché, singolarmente prese, non abbiano grande significato, nel loro complesso le abitudini influenzano enormemente la nostra salute, il nostro lavoro, la nostra situazione economica e la nostra felicità. Da secoli gli uomini studiano le abitudini, ma è solo negli ultimi anni che neurologi, psicologi, sociologi ed esperti di marketing hanno realmente incominciato a capire in che modo funzionano e, soprattutto, come possono cambiare. Le abitudini, infatti, non sono un destino ineluttabile: leggendo questo libro impareremo a trasformarle per migliorare la nostra professione, la collettività in cui viviamo, la nostra vita.

 

 

Charles Duhigg;1

Charles Duhigg, laureato alla Harvard Business School, è giornalista del New York Times. È stato inviato di guerra in Iraq, è autore di inchieste giornalistiche che gli hanno valso numerosi premi, ed è stato finalista al Booker Prize nel 2009. È ospite di trasmissioni radiofoniche come This American Life, NPR, PBS NewsHour e Frontline. Charles Duhigg vive a Brooklyn con la moglie e i due figli.

Dicono di questo libro:

«Condizionano la nostra vita ogni giorno, da quando ci laviamo i denti a quando guidiamo la macchina. Da vent’anni gli scienziati cercano di capire come nascono le abitudini. Ora le loro ricerche hanno un nuovo campo di applicazione:
il marketing»[Internazionale]

 «Un self-help d’autore che vien voglia di testare»[D – La Repubblica]

 «Duhigg spiega i rischi delle abitudini guidando il lettore lungo un piacevole percorso che tocca vari argomenti: dal marketing al management, al movimento dei diritti civiliŠuna lettura avvincente[Newsweek]

«Libro divertente e gradevole. Un serio sguardo ai meccanismi che creano le abitudini e a quelli che le cambiano»
[The New York Times Book Review]

«Un’affascinante analisi della nostra società patologicamente abitudinaria. Fumiamo, controlliamo i nostri BlackBerry, scegliamo partner sbagliati, rifacciamo sempre (o mai) il letto. Duhigg scava nel perché agiamo in questo modo e mostra come possiamo cambiare, come  individui e come istituzioni»[The Daily]

 

 

Lascia un commento

0 risposte a “Anteprima: La dittatura delle abitudini di Charles Duhigg”

Rispondi a SognandoLeggend Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi