Anteprima: Le Storie Misteriose di Arcore e La Marchesa Casati – Mariateresa Fiumanò

In due libri, “Le Storie Misteriose di Arcore” e “La Marchesa Casati”, Mariateresa Fiumanò racconta dei festini di Villa San Martino e della tragica vicenda dei Casati Stampa, quarant’anni prima dello scandalo del “bunga bunga”. La scrittrice, avvalendosi anche di elementi al limite del paranormale, tenta di far luce su questi avventimenti.

Titolo: Le Storie Misteriore di Arcore
Autore: Mariateresa Fiumanò
Edito da: Dalai
Prezzo: 12.90 €
Uscita: 31 Gennaio 2012
Genere: Storico, Narrativa, Soprannaturale
Pagine: 235 p.

 

Titolo: La Marchesa Casati
Autore: Mariateresa Fiumanò
Edito da: Dalai
Prezzo: 9.90 €
Uscita: 31 Gennaio 2012
Genere: Storico, Narrativa,
Pagine: 253 p.

Trama:

Tra sesso libero, esoterismo e fenomeni paranormali, la storia dei marchesi Casati Stampa di Soncino, che il 30 agosto del 1970 ebbe il suo tragico epilogo con l’uccisione della moglie e del giovane ritenuto suo amante da parte del marchese Camillo, il quale poi a sua volta si suicidò. Vengono quindi rivelate le origini del comportamento estremamente libero della coppia e descritte le feste particolari che si svolsero ad Arcore, in un luogo segnato da un’antica maledizione.  Attraverso una serie di sedute spiritiche Anna Casati Stampa racconta la sua storia.

 

Mariateresa Fiumanò

Mariateresa Fiumanò, medico chirurgo specialista in Neurologia e Criminologia Clinica e Psichiatria Forense, è autrice di numerosi testi scientifici riguardanti l’Organizzazione dei Servizi Sanitari, di uno studio sulleproblematiche scientifiche e legali relative al transessualismo (Tran-sesso), di una raccolta di racconti psicoerotici (I peccati del lago) e di un libro di storie in cui vengono analizzate varie anomalie sessuali (Isolecontrocorrente).

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi