Anteprima: “Niceville. La resa dei conti” di Carsten Stroud

Anteprima

In arrivo il 25 Settembre per la Longanesi, dopo Niceville e I confini del nulla, l’ultima visita alla cittadina più oscura degli Stati Uniti:

Carsten Stroud

Niceville. La resa dei conti

Nicevelle, la resa dei conti

«La lezione di Stephen King e l’eco di Lynch.»
Donato Carrisi

datilibro

Titolo: Niceville. La resa dei conti
Autore: Carsten Stroud
Titolo Originale: Niceville. The Reckoning
Edito da: Longanesi
Prezzo: 16.40 €
Uscita: 25 Settembre 2014
Genere: Thriller
Pagine: 380 pag.

Trama: Niceville è una cittadina come tante nel Sud degli Stati Uniti, baciata dal sole e circondata da una natura meravigliosa. Niceville è il posto in cui il detective Nick Kavanaugh ha scelto di vivere per amore della moglie Kate, discendente di una delle famiglie fondatrici. E a Niceville Nick ha conosciuto il Male e scoperto che può essere molto più forte degli uomini che lo combattono. Perché il Male si nutre del male degli uomini, in un vortice efferato e senza soluzione di continuità. E adesso si è insinuato in ogni angolo della città, dando vita a episodi di violenza improvvisa e inarrestabile. Chi è, o forse meglio che cosa è, Rainey Teague, il ragazzino adottato da Nick e Kate? Possibile che sia lui il responsabile di tutto? L’unica forza in grado di contrastare il Male è Glynis Ruelle, ma come trovarla? Il Nulla sta per travolgere Niceville e forse è troppo tardi per fermarlo.

serie

Serie Niceville:
 
2. Niceville. I confini del nulla, 2013
3. Niceville. La resa dei conti, 2014

carsten stroud

Carsten Stroud, nato nel 1946 in Germania da madre tedesca e padre canadese, vive a Toronto. Prima di diventare un autore best seller internazionale, è stato cronista di nera in un piccolo giornale della California e poliziotto nella squadra omicidi di New York. Il successo internazionale arriva con la trilogia legata alla cittadina di Niceville pubblicata in Italia da Longanesi: Niceville (2012) e Niceville. I confini del nulla (2013).

Goodreads_iconBlogger-icon

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi