Archangel’s Blade by Nalini Singh

Outlandish rewiews


Nalini Singh
è nata alle isole Figi il 17 febbraio del 1945, ma è cresciuta in Nuova Zelanda e ha vissuto tre anni in Giappone per    lavoro. Figlia di un attivista dei diritti dei consumatori e sorella di due giornalisti ed  è lei stesso oltre che scrittrice anche giornalista. Ha presentato diversi programmi televisivi tra i quali “Aankhon Dekhi” sul giornalismo televisivo. Nalini attualmente vive in Nuova Zelanda.

Sito dell’ autore: http://www.nalinisingh.com/

Sito della serie: http://www.nalinisingh.com/guildhunter.php

 

The Guild Hunter Series:

1. Angel’s Blood, 2009 ( uscito in Italia con il nome “Il profume del sangue”)

2. Archangel’s Kiss, 2010

3. Archangel’s Consort, 2011

4. Archangel’s Blade

Chi ha letto  Psy /Changeling series,conosce già questa straordinaria scrittrice,ma non pensate di ritrovare in questa nuova serie i toni morbidi e la scrittura intensa ma pacata che ci ha fatto amare quei libri. The Guild Hunter  series è molto originale,forte e molto ben strutturata e si distingue dall’altra non solo nel tema ma anche nel taglio. E’ un paranormal-romance che non ha niente da invidiare ai grandi gialli e noir .La storia è ambientata in un prossimo futuro e ha come protagonisti  gli arcangeli , gli angeli, i vampiri e  gli umani che sono loro succubi . In questo mondo immaginato dalla scrittrice , i vampiri vengono creati dagli arcangeli e devono lavorare per loro per un certo periodo, se sfuggono a questa regola o diventano in qualche modo pericolosi,vengono “cacciati” dai Guid Hunter, uomini e donne ben addestrati e con un particolare olfatto che gli permette di individuare il rogue vampire e seguirne le tracce.

“A dark new world where lethal, beautiful archangels hold sway over immortals and mortals both.”

Dimenticate gli angeli buoni e misericordiosi, in questa serie essi sono esseri potenti e crudeli, governano la terra, usando la violenza e le minacce…però sono bellissimi, la descrizioni delle loro splendide ali e dei loro pirolette in celo, sono tra le immagini più suggestive dei libri. I vampiri, sono uomini affascinantie tenebrosi, guidano Ferrari e vestono abiti firmati  ma sono letali e pericolosi.Ma nella storia non ci solo lotte di potere,omicidi e guerre, sangue e torture, c’è anche l’amore che riesce ad ammorbidire il cuore di ghiaccio di questi esseri sovrannaturali.

Quarto libro della serie Guild Hunter vede protagonisti Dmitri antico e letale vampiro, amico dell’Archangel Raphael  e capo dei seven, il gruppo  di angeli e vampri che protregge ed aiuta l’archangel  a governare su New York.Lei è Honor, una hunter esperta di  lingue antiche sopravissuta al rapimento e alle torture di vampiri rimasti impuniti. A seguito del ritrovamento di una testa mozzata recante un tatuaggio sul, Dmitri richiede i servigi di Honor. L’incontro tra i due rappresenteràl’inizio della rinascita di entrambi, naturalmente dopo aver risolto il caso che è collegato al passato del vampiro e scoperto  gli autori  dell’atroce abuso di Honor.

Archangel’blade è il primo dopo la trilogia che vedeva protagonisti Raphael ed Elena ed interamente dedicato a Dmitri ed Honor, quindi la prima cosa che ho notato leggendolo è che non è venuta meno ne l’intensità della trama ne l’elegante scrittura che caratterizzano gli altri e che porta la Nalini a un livello superiore anche rispetto alla serie Psy-changeling. Dmitri ed
Honor sono entrambi persone profondamente spezzate dentro , l’autrice approndisce l’aspetto psicologico di entrambi  tramite numerosi  flash-back che ci fanno partecipare al dolore straziante e mai dimenticato di Dmitri quando ancora umano viene schiavizzato e seviziato da un angelo crudele e perde l’amatissima moglie e due figli piccoli e ci fa sentire sulla pelle la paura che lacera Honor che non riesce più a toccare o farsi toccare da un’altra persona. I due si avvicineranno e si guariranno a vicenda   in un duello di violenza e paura e di dolcezza e struggimento, quando diventa chiaro che i due sono collegati ad un livello profondo:Honor riporta in superfice ricordi sepolti nel cuore di Dmitri perchè sono anche ricordi suoi , di una vita passata.

Sofistica violenza è quello che impregnale pagine di questo libro che sembra un giallo,un noir  ma  le bruttezze , le crudeltà e il sangue vengono diluite dalla sacralità dell’amicizia tra il protagonista e Raphael,l’amore quasi materno per Sorrow(che abbiamo conosciuto precedentemente) e dal calore e  dalla sensualità delle scene d’amore tra Dmitri e Honor  che sono intense, dolorose, erotiche ma anche tanto dolci nella realizzazione che si appertengono ad un livello profondo di loro stessi.

Dmitri all’inizio della serie mi era apparso come un vampiro spocchioso e crudele, elegante e bellissimo con la sua Ferrari e la sua prorompente sensualità che lo circondava come una nuvola e che tanto faceva arrabbiare Elena.Ma poi la Singh ha saputo costruire un personaggio complesso e tormentato, letale ma anche fedele  e dolce con gli indifesi.Ho trovato suggestive  le tante immagini che la Nalini ha disegnato per noi  come i fiori di campo che circondano il cottage di Dmitri, lo sky-line di New york, la bellezza delle ali degli angeli, un balsamo per il mondo spietato  che ha creato per questa serie.

Voto 4Astelle.png

 

Titolo: Archangel’s Blade
Autore: Nalini Singh
Serie: Guild Hunter
Edito da:Berkley Sensation
Prezzo:Eur 4,30
Genere: Paranormal Romance
Pagine: 336Data uscita:1 settembre 2011

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

4 risposte a “Archangel’s Blade by Nalini Singh”

  1. ayliss72 ha detto:

    Ciao :-))) sono d'accordissimo con te sulla bellezza di questo libro e di tutta la serie, tranne che per il giudizio finale a cui io ho dato 5 stellette nella mia valutazione personale, ed e' uno dei pochi libri che ho valutato cosi'.

    La Singh e' veramente in grado con la sua scrittura di entrarti sotto la pelle, farti provare forte emozioni, addirittura mi e' capitato di dover interrompere la lettura per le lacrime….Spero che continui a scrivere simili gioielli….

    Bye ci

  2. lidia ha detto:

    Grazie Cinzia, normalmente valuto cinque stelline quei romanzi che upset me a livello profondo e che mi comunicano grandi passioni e anche la scrittura deve seduces me. Archangel'blade è sottinteso da un tono di sottile violenza che non mi piace pur riconoscendo la grandezza e la potenza narrativa della Nalini.

  3. Amyra Hastur ha detto:

    Ah beh, Cinzia mi ha preceduta vedo. Potrei quotarla in toto ^^

    Veramente Lidia, anche per me l'unica cosa sulla quale sono in disaccordo è il voto. Meritava 5 stelle!!!

  4. Nasreen ha detto:

    Un successo questa rubrica, a mio avviso *_*

Rispondi a ayliss72 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi