Aria di libri

Siamo già a metà luglio, e chissà quanti di voi stanno facendo il pieno di libri per l’estate – e l’autunno. Dato che riviste, giornali e altri media danno i soliti consigli triti e ritriti e dato che fuori ci sono 40° nonostante sia notte fonda, vi portiamo noi una bella ventata d’aria fresca.
Ce n’è per tutti i gusti: fantasy, thriller, romanzi, gialli e chi più ne ha più ne metta…

 

Titolo: Il sentiero di legno e sangue
Autore: Luca Tarenzi
Genere: New weird
Editore: Asengard
Collana: Wyrd 
Prezzo: 8,90€ scontato del 20% 7,12€

Apre gli occhi nel cuore di un’immensa conchiglia. Ha un corpo di legno articolato e ingranaggi, e il cadavere del suo costruttore giace accanto a lui. Non ha un nome, non ha memoria, ma appena nato ha già mostruosi nemici che lo braccano e una missione che non ha chiesto né desiderato: diventare umano. Attorno a lui c’è un mondo che un’antica catastrofe ha trasformato nel sogno delirante di un folle, alle sue calcagna due Incubi, la Maschera e la Bestia, e davanti a lui un sentiero costellato di mutazioni, tribù selvagge, divinità del caos e giganti marini che lo condurrà verso un destino molto più incerto di quanto i suoi creatori avessero mai potuto prevedere.

 



Un libro originale, una riscrittura del classico Pinocchio in un’ottica nera. “Il sentiero di legno e sangue” è scorrevole e si legge velocemente, come bere un bicchier d’acqua.

Scarica un estratto



Titolo: Il caso e l’inganno
Autore: Valerio Morucci
Genere: Thriller/Noir
Editore: Bevivino
Collana: Pickwick
Prezzo: 12,00€

La casualità degli eventi e l’ingannevolezza dei fatti e dei sentimenti sono al centro di una vicenda ambientata in una Roma multietnica corrotta dalla trasversalità sociale del crimine. Ma anche arricchita da una variegata umanità alla ricerca speranzosa di un appiglio o, rifiutato il compromesso, di una via di fuga. Nella ricerca, e nella fuga, la vicenda vira dal giallo al nero nella difficoltà a rintracciare nei molteplici personaggi il segno dell’innocenza. L’omicidio senza movente di un extracomunitario dà l’avvio all’intreccio del caso e dell’inganno, costringendo il commissario Amidei a un viaggio a ritroso nel tempo e nelle proprie frustrazioni, di uomo e di difensore della legge. Un viaggio solitario che si interseca all’indagine condotta con un gruppo di poliziotti come lui scomodi ed emarginati. Come lui mastini mai convinti dall’apparenza delle prove, e scarsamente rispettosi di una gerarchia usualmente propensa ad accontentarsi di una soluzione purchessia. Unico punto fermo nella vicenda sembra essere una Roma scoperta in suoi luoghi segreti e che, dalla lontananza millenaria delle sue bellezze e delle sue ferite, offre uno sfondo distaccato agli umani affanni che l’attraversano.

Link al sito



Titolo: Hanno amore
Autore: Gianluca Chierici
Genere: Noir
Editore: Perdisa Pop
Collana: Babele Suite
Prezzo: 10,00€

Il destino di due bambini è segnato da un mistero spaventoso. Qualcosa li lega a un luogo abitato da presenze oscure: un bosco dove la luce della luna danza con il fuoco e con le ombre. Il loro incontro da piccoli è l’inizio di un continuo sfiorarsi, nel corso degli anni, all’interno dei sogni. Per loro due, la realtà si mescola alla memoria f no a confondere. Per loro due, l’idea dell’amore come salvezza dovrà inevitabilmente scontrarsi con la morte.


Link al sito



Titolo: Fool
Autore: Christopher Moore
Genere: Fantastico, umoristico
Editore: Elliot
Collana: Scatti
Prezzo: 18,90€ scontato 14,80€

Lear ha deciso di dividere il suo regno tra le figlie. Assegnerà la fetta più sostanziosa a colei che più delle altre gli dimostrerà il suo amore. Goneril e Regan sono più che pronte a blandire e adulare spudoratamente l’anziano paparino; ma Cordelia, la terzogenita nonché prediletta del genitore, non vuole abbassarsi a compiere un atto tanto eccessivo e falso. Risultato, viene data in sposa senza dote al “fottuto principe di Francia”. Lear impazzisce, mentre le sue care figliole cornificano i rispettivi mariti e tramano per accaparrarsi l’intero regno di Britannia. Un solo uomo può riportare un po’ d’ordine nel caos: è Taschino, il fool o Buffone del re. Arguto, piccolo e agile come una scimmia e dotato di un sarcasmo tagliente – talvolta rafforzato dalle lame dei pugnali che sa lanciare con grande abilità – con l’aiuto di un apprendista idiota tenterà di porre rimedio alle follie del vecchio re, avvalendosi del consiglio di uno spettro («C’è sempre un dannato spettro!») e delle pozioni di tre orribili streghe (giunte direttamente dal Macbeth). E, chissà, forse riuscirà persino a riportare in patria l’amata Cordelia, che da sempre ha ammaliato il suo cuore. Un re folle, le sue figlie scapestrate, spettri che parlano in rima e un castello pieno di intrighi bollenti: Fool, il nuovo romanzo di Christopher Moore, prende spunto da una delle più grandi tragedie di Shakespeare per creare una black-comedy piena di “sesso, omicidi, sculacciate, mutilazioni e tradimenti gratuiti, volgarità e profanità portate a livelli finora inesplorati, oltre a una sintassi non convenzionale e a qualche sporadico atto di masturbazione!”.

Questo libro è a dir poco geniale. Non c’è nulla da dire se non: provate a leggerlo, saranno i soldi meglio spesi della vostra vita.

Link al sito



In uscita dopo l’estate

La clessidra d’avorio, per Edizioni XII. La trama:

Salisburgo, 1592.
Nella penombra del laboratorio di un alchimista, si sta svolgendo una partita a scacchi tra il padrone di casa e un giovane italiano.  Il giovane ha viaggiato molto e  desidera porre a maestro alcuni quesiti e confrontare le proprie conoscenze sulla natura. Ancora non immagina il segreto che il vecchio, al termine dell’incontro, gli vorrà svelare.

Francia, 1808.
Darius Berthier de Lasalle, un nobile sopravvissuto al periodo del Terrore , e il suo amico di infanzia Moran de la Fuente, avventuriero di origini spagnole e amante della bella vita, partono per l’Italia, più precisamente per la città di Bologna, con l’intento di  recuperare un diario scritto da un alchimista nel 1600 e un fantomatico oggetto prezioso a esso legato.

Bologna, giorni nostri.
Giacomo Bandini trova un pacco con il nome di suo padre, docente di storiamoderna appena defunto. All’interno, tra libri e appunti provenienti dagli uffici dell’università, scova un diario risalente al diciassettesimo secolo e scritto da un suo omonimo. Il ragazzo inizia la lettura e comprende che il suo antenato era un alchimista alla ricerca di una misteriosa clessidra, unico oggetto in grado di misurare i tempi di lavoro per il compimento della Grande Opera alchemica.

Sviluppata su più piani temporali intrecciati tra loro, ciascuno raccontato con il linguaggio dell’epoca, questa ricerca attraverso i secoli sarà in libreria per la collana Mezzanotte dopo l’estate 2010.


Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi