Billi SanGreal Series di Sarwat Chadda

Sarwat Chadda

Dopo aver lavorato quasi vent’anni anni come ingegnere e aver viaggiato in tutto il mondo, Sarwat Chadda ha deciso di dedicarsi alle sue grandi passioni: la storia e la narrativa. Grazie alla calorosa accoglienza che la critica e i lettori hanno riservato a questo romanzo d’esordio, oggi vive a Londra e scrive a tempo pieno.

Sito ufficiale dell’autore
Blog ufficiale dell’autore

 

Billi SanGreal Series:

1. Devil’s Kiss (isbn:9788804608189)
2. Dark Kiss (isbn:9788804614463)
3. a seguire

A quanto pare, però, in patria questa triloagia non ha acceso la curiosità dei lettori e non ha riscosso abbastanza successo, infatti, la casa editrice che stava pubblicando i libri di S. Chadda ha deciso di non pubblicare il terzo e l’autore, che stava per completare il terzo romanzo della trilogia, si è detto restio a continuare. Non è certo che verrà completata questa trilogia, purtroppo.

Avendo letto questo romanzo, noi di Sognando Leggendo, speriamo che la pubblicazione riprenda, se così non fosse i fan non devono disperare perchè ogni romanzo, tutto sommato, può essere letto tranquillamente anche da solo. Devil’s Kiss, infatti, risulta godibilissimo anche come romanzo autoconclusivo.

Titolo: Devil’s Kiss
Autore: Sarwat Chadda (Traduttore: Salvi G.)
Serie: Billi SanGreal Series, vol. 1
Edito da: Mondadori (Collana: I Grandi)
Prezzo: 16,00€
Genere: Young Adult, Urban Fantasy, Angeli, Templari
Pagine: 300 pag.
Voto: http://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/5Astelle155.png

   
Trama: Billi Sangreal non è un’adolescente qualunque, ma l’unica ragazza ammessa nell’Ordine dei Templari. Nel segreto più assoluto viene addestrata a combattere come uno spietato guerriero, ma un giorno conosce il seducente Mike e s’innamora di lui. Baciarlo si rivela però un errore fatale: Mike è in realtà il rinnegato arcangelo Gabriele, che con quel bacio demoniaco l’ha assoggettata alla propria volontà per arrivare all’ultimo tesoro dell’Ordine, uno specchio capace di evocare e dominare le creature sovrannaturali. Intanto a Londra una misteriosa malattia sta colpendo i bambini. In un’inesorabile corsa contro il tempo, Billi dovrà trovare l’unica arma capace di uccidere gli angeli e congiurare un eccidio di proporzioni bibliche, ma anche la forza necessaria a compiere un estremo e atroce sacrificio.

Un angelo rinnegato,
una templare coraggiosa,
un bacio dannato.

Recensione
di Nasreen

Devil’s Kiss è il primo romanzo della trilogia urban fantasy “Billi SanGreal” scritta da Sarwat Chadda, una tra le prime trilogie urban fantasy, con qualche tocco romance, scritte da un uomo e arrivate anche in Italia.

Billi SanGreal (la quale pare sia stata ispirata alle figlie dell’autore) è una ragazza quindicenne londinese, figlia di madre mussulmana e di padre cristiano che è, oltretutto, il capo degli ultimi Cavalieri Templari. L’uomo, rimasto vedovo in circostanze davvero drammatiche, decide di far entrare Billi fra i Cavalieri; la bambina, infatti, verrà addentrata al mondo delle battaglie, combattimenti e degli addestramenti fin dal suo decimo anno d’età.

Il carattere duro, intransigente e autoritario del padre la porterà, oggi quindicenne, a odiare quella vita che è stata tessuta per lei e dalla quale, purtroppo, sente che non potrà mai scappare ne, tantomeno, adattarsi.

La solitudine ha reso Billi una ragazza indipendente, sarcastica e decisamente ribelle, e il ritorno a casa del suo ex migliore amico Kay dopo un anno di silenzio e di lontananza non le gioverà affatto, anzi, se possibile, acuirà il sentimento di tradimento che sente di aver subito dal padre – l’uomo che dovrebbe amarla e proteggerla – e da Kay.

Kay è un personaggio molto particolare, albino con gli occhi azzurri, è stato inviato a Gerusalemme a completare il suo addestramento speciale visto che, diversamente dagli altri, altro non è che un Oracolo.

Il ritorno improvviso di Kay e l’intensificarsi del sentimento di oppressione che Billi aveva tenuto celato nel suo cuore fino a quel momento finiranno per favorire l’entrata in scena di Mike, un ragazzo misterioso che sembra capirla inquietantemente bene in tutte le sue sfaccettature.

Se poi, a tutto questo, vogliamo aggiungere che in Inghilterra sembra essersi scatenata una stranissima malattia che colpisce tutti i primogeniti delle famiglie e che Morte, l’Assassino di Dio, sembra trornato a camminare sulla Terra dopo decenni di silenzio, le cose per Billi e gli ultimi Templari non sembrano decisamente volgere al meglio.

Se vi aspettate il solito romanzo sentimentale con trinagolo amoroso annesso e connesso rimarrete delusi.

Se vi aspettate un romanzo tranquillo, semplice e scontanto rimarrete molto, molto delusi.

Se vi aspettate, invece, un romanzo scritto straordinariamente bene, ricco di informazioni verosimili e accurate, elementi cristiani, storici e fantasy e, non meno importate, ricco di azione e suspance… ebbene, questo è il romanzo giusto per voi!

Billi è una protagonista viva, determinata, coraggiosa, matura e pulsante di sentimenti e contraddizioni che la rendono immediatamente piacevole al lettore; impossibile non entrare nella sua mentre, nel suo cuore e nei suoi sogni.

Lo stesso Mike, Kay, o Arthur – il padre – sono personaggi che vengono descritti con grande accuratezza ed empatia dignitosa tipica di uno scrittore che, a differenza delle sue colleghe, in genere, riesce a mantenere maggiormente il controllo sul lato sentimentale del romanzo impendendo, di fatto, che questo impregni necessariamente ogni suo aspetto.

Il romanzo di Chadda, infatti, è senza dubbio permeato di sentimenti, anzi questi hanno un rilievo oseremmo dire quasi assoluto nella trama ma, di fatto, questi non vincolano mai, in nessuno caso, i protagonisti. Tutti i personaggi di Chadda si lasciano travolgere dai sentimenti senza mai illudersi che questi bastino a far andare tutto per il verso giusto.

Combatteranno con coraggio, dignità e decisione ogni ostacolo che gli si presenterà contro, senza sperare in miracolosi atti Divini d’amore ma facendo affidamento sulle loro capacità e forze.

Devil’s Kiss, infatti, è un romanzo senza dubbio d’azione e suspance, dal ritmo serranto dalla prima all’aultima pagina. E’ impossibile posarlo e staccarsi dalla lettura, e perfino nei tratti di approndimento storico – relativo al passato dei Templari e alla genesi angelica – il lettore non si trova mai a trascinarsi di pagina in pagina aspettando chissà cosa. L’azione e il colpo di scena sono sempre là, pronte  travolgere l’ignaro lettore che si sia affidato alle supposizioni.

Un finale, nonostante tutto, autoconlusivo e dalle note agrodolci della vittoria bagnata dal sangue di numerosi innocenti, un romanzo maturo e intrigante. Sicuramente da leggere e da attendenre con ansia il seguito. 

Titolo: Dark Kiss
Autore: Sarwat Chadda (Traduttore: Salvi G.)
Serie: Billi SanGreal Series, vol. 2
Edito da: Mondadori (Collana: Chrysalide)
Prezzo: 17,00€
Genere: Young Adult, Urban Fantasy, Angeli, Templari, Licantropi
Pagine: 356 pag.
Voto: http://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/5Astelle155.png

   
Trama: Quando Billi SanGreal, l’unica ragazza ammessa fra i Templari, strappa dalle licantrope la piccola Vasilisa non immagina di essersi assunta anche il compito di salvare il mondo dall’era glaciale che sterminerà il genere umano. Ma perché la Dea Nera delle lupe guerriere, BabaYaga, riemerge dalla più tenebrosa mitologia russa per uccidere proprio questa bambina? Forse perché pare in sintonia con la Terra, e arde quando il Vesuvio riduce in cenere Napoli? Mentre la situazione precipita su tutto il pianeta, Billi dovrà trovare la forza per tenere a bada la propria Bestia interiore e impedire che la Dea divori la bambina, anche a costo del gesto estremo. Ne seguirà le tracce attraverso la foresta primordiale russa fino alla spettrale Chernobyl, al fianco dell’enigmatico ultimo discendente dei Romanov. E nello spasmodico conto alla rovescia verso il plenilunio dell’apocalisse, Billi deve affrontare un dubbio sempre più dilaniarne: qual è, davvero, la cosa giusta da fare?

Recensione
di Nasreen

“Dark Kiss” è il secondo romanzo della pianificata trilogia urban fantasy YA Devil’s kiss/Billi SanGreal series, scritta dall’autore, amante della storia, Sarwat Chadda.

Pensavamo di non arrivare mai a leggere questo Dark Kiss a causa della possibile sospensione della trilogia, che era stata commissionata a Chadda, per via dei bassi profitti ottenuti con Devil’s Kiss, primo romanzo della trilogia. In Italia, invece, la Mondadori ha deciso di regalarci anche questo secondo volume, sempre autoconclusivo, tutto incentrato sulle epiche avventure della giovanissima Billi SanGreal, templare impavida e dall’anima ormai fredda e spietata.

Le avventure di Billi, in Dark Kiss, riprendono proprio dopo pochi mesi dalla morte dell’Oracolo, Kay, suo unico amico d’infanzia e compagno; morte causata e determinata fisicamente proprio dalla stessa Billi pur di fermare la nuova Decima Piaga (la morte di tutti i primogeniti). Questa era stata scatenata dall’Arcangelo Michele, con l’aiuto inconsapevole di Billi, aveva intenzione di riavvicinare l’uomo a Dio.

A seguito della morte di Kay, Billi si ritrova a combattere anima e corpo per i Templari, spegnendosi poco a poco ed abbracciando la filosofia di vita del padre Arthur dove, per sopravvivere, un Templare si vede costretto a bandire i sentimenti ed a vivere unicamente per la “causa”.

Sarà l’incontro/salvataggio di Billi con una piccola veggente, il nuovo possibile Oracolo, che spingerà la ragazza a dover prendere in esame il suo comportamento nonché a dover affrontare la morte di Kay che, tutt’ora, sembra lacerarle l’anima.

Vasilisa, il nuovo Oracolo, verrà rapita nuovamente da sotto il tetto dei Templari dai Licantropi e verrà portata in Russia dove l’intero battaglione dei guerrieri di Dio dovrà recarsi per salvarla ed evitare così che venga soggiogata da parte di un’antichissima strega, scatenando così di fatto la fine dell’umanità.

Billi si ritroverà ad una corsa contro il tempo per salvare l’Oracolo, se stessa ormai prossima a soccombere al morso di un licantropo, il suo compagno di avventure, il Principe Ivan, e l’intera umanità dall’avvento del Fimbulvetr (nella mitologia norrena, uno dei segni che annunceranno la venuta del Ragnarök, la fine del mondo. Letteralmente significa “terribile inverno”, e consisterà appunto in un primo inverno che avrà la durata di ben tre anni).

Anche questa volta Sarwat Chadda ci ha dimostrato di essere un abilissimo scrittore, in grado di trasmettere attraverso un’avvincente romanzo YA urban fantasy, messaggi forti ed importanti come l’importanza della Fede, degli affetti, dell’ecologia e la forza dell’animo umano; il tutto, però, senza apparire al lettore invasivo, saccente o chiaramente intenzionato a indottrinare. Chadda scrive e trasmette i suoi messaggi con naturalezza e l’imparzialità che dovrebbe essere sempre parte integrante dell’essere scrittore.

In Dark Kiss il messaggio trasmesso è forte ed importante: la Terra sta morendo e non continuerà sempre a subire l’egoismo umano. Un giorno si ribellerà e, anche se non sarà attraverso la spietata ma creatura pagana Baba-jaga, in qualche modo arriverà a farci comprendere il messaggio con le buone o con le cattive. Che ci piaccia o meno.

Un altro aspetto molto importante nella scrittura di Chadda è la sua capacità di mescolare e amalgamare con grande naturalezza varie religioni, etnie e leggende diverse.

Nulla nei libri di Chadda è totalmente inventato, a partire da Baba-jaga, Chernobyl, ai Templari per arrivare agli stessi Romanov. Perfino i nomi dei personaggi (nonché alcuni personaggi stessi), vengono ripresi miti, leggende, parabole o anche semplici fiabe e, soprattutto, tutti sono perfettamente funzionali alla trama, reale e moderna, e al romanzo.

Un romanzo certamente da leggere e assolutamente consigliato per chi desidera una lettura accurata, fantastica e avvincente: impossibile non amare Billi, con tutto il suo caratteraccio.

Lascia un commento

4 risposte a “Billi SanGreal Series di Sarwat Chadda”

  1. Chrysalis ha detto:

    Mi aspettavo un bel romanzo, ma non da 5 stelle! fantastico, non vedo l'ora di leggerlo! ^^ Niente triangolo amoroso per fortuna.

    Spero che il terzo libro della serie venga pubblicato, uffa :(.

    • Nasreen ha detto:

      Io sono rimasta felicissima, forse pure troppo? Non lo so… non metto in dubbio che forse mi sono fatta trasportare dall'entusiasmo ma..UN bel libro, urban fantasy, scritto da un uomo *_* stupendo, altro che!

  2. Veryx ha detto:

    Io ho ordinato ieri questo libro, però ho visto apparire in vari siti pareri negativi o ragazze che volevano aspettare prima di comprarlo. Perciò mi sono subito attivata x fare una ricerca generale e queste 5 stelle mi riempono il cuore di gioia, non ho più dubbi, ho fatto bene ad ordinarlo… io adoro il tema "templari" ^^

    • Nasreen ha detto:

      E' un libro molto particolare, lo ammetto. Se sei una fan dei romance, lascia perdere ^^ se non ami i retroscena storici.. lasciamo stare xD E, soprattutto, se non apprezzi i romanzi "maschili" (e quindi meno smielati e meno empatici rispetto – ovvio! – a quelli femminili) non è un romanzo che apprezzerai al massimo. E' il problema di chi va contro corrente. ora è il momento dei romantici femminili (fantasy o meno) e quindi un romanzo più… adrenalitico e "tentato" non prende. Infatti anche all'estero la CE ha tolto il contratto all'autore bloccando la trilogia a 2 T___T tutto per il vile denaro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi