Blue Bloods di Melissa de la Cruz [L’eredità di Schuyler]

Melissa De la Cruz

Melissa de la Cruz è cresciuta a Manila, quando era dodicenne la famiglia si è trasferita a negli Stati Uniti, stabilendosi a San Francisco. Scrive soprattutto storie per gli adolescenti, ed è autrice di una serie di novelle. Oggi vive a Los Angeles con il marito.
Melissa de la Cruz collabora anche con alcune importanti riviste tra le quali Marie Claire e Teen Vogue, ma non solo è anche esperta di moda per le reti televisive E! Entertaiment e la CNN.
Nel 2009 la Fanucci Editore ha pubblicato Sangue blu, il primo libro della sua misteriosa saga.

Blue Bloods:
Sangue Blu 2006 (isbn: 9788834714980)
Bacio Sacro 2007 (isbn: 9788834715109)
Rivelazioni 2008 (isbn: 9788834715567)
– L’eredità di Schuyler 2010 (isbn: 9788834715857)

– Misguided Angel (USA –  l’autunno 2010)
– Altri 5 libri (sono 10 in totale –  fonte: http://www.booksblog.it/)

Titolo: Sangue Blu
Autore: Melissa de la Cruz
Serie: Blue Bloods ,1
Edito da: Fanucci
Prezzo: 15,00€
Genere: Young Fantasy, Angeli, Vampiri
Pagine: 280
Voto: 

Trama: Schuyler, che ama più gli abiti vintage di quelli firmatissimi delle sue amiche di scuola, ha sempre faticato a integrarsi nell’ambiente che è costretta a frequentare e, dopo la morte della sua compagna, arriva a sconvolgerla anche l’improvviso interesse che mostra nei suoi confronti il ragazzo più bello della scuola, Jack Porce. Grazie a lui viene introdotta nel circolo più esclusivo di Manhattan, i cui membri, scoprirà presto, sono i potenti vampiri di Sangue blu, la setta più antica della città, da secoli invincibile. La sua amica scomparsa, ovviamente, era una di loro. Ora qualcosa o qualcuno sta perseguitando quel gruppo elitario, e Schuyler vuole scoprire chi si cela dietro i crimini efferati che colpiscono i Sangue blu, capendo così di non essere debole quanto pensava.

Recensione
di Nasreen

Mi era stato consigliato da più persone ma per molto tempo proprio non mi convincevo a spenderci questi 15,00€. Temevo un altro sterile libretto su vampiri iper romantici ed iper fascinosi che, devo ammetterlo, mi stanno un po’ stancando.
Alla fine mi son detta: via, compriamolo! Ed ora non mi pento, niente affatto.

E’ un libro per ragazzi, precisiamolo, ma nonostante ciò abbiamo finalmente un storia di vampiri che tenta di distaccarsi dalla figura ipercommercializzata che sta sopolando nelle nostre librerie al punto che nel settore ‘fantasy’ ora possiamo direttamente trovare ”Vampiri” , Assurdo! Ma torniamo al libro.

Il libro si presenta con una copertina delicata ed accattivante che rievoca facilmente la figura del vampiro senza dover infilare obbligatoriamente (come credono assurdamente di dover fare gli editori) la parola ”Vampiro” del titolo. Già per questo cattura due stelline!

Il testo è pulito, scorrevole e decisamente molto piacevole. L’idea di base è decisamente originale e merita di essere approfondita bene al punto che, nella seconda metà del libro, quando finalmente la storia decolla, non si può fare a meno di scorrere le pagine in attesa del fatidico colpo di scena. Diciamocelo: deve esserci! Ed infatti la scrittrice non ci delude!

Un ragazzina che, come tutti, cresce e si trova a fare i conti con la vita ed una piacevole (?) verità sul suo passato. Un amico presente e fedele come pochi ne esisostono al mondo.
I gemelli Force che, come principi fra i principi del lusso e dell’agiatezza, sembrano essere sempre un passo avanti al resto del mondo.
E una ragazza, la nuova del gruppo, che improvvisamente ha un’insana voglia per la carne… cruda!
Ragazzi, non posso non consigliare questo libro. Non è niente male, vale la pena se volete leggere finalmente qualcosa di nuovo.

Titolo: Bacio Sacro
Autore: Melissa de la Cruz
Serie: Blue Bloods, 2
Edito da: Fanucci
Prezzo: 15,00€
Genere: Young Fantasy, Angeli, Vampiri
Pagine: 288
Voto: 

Trama: Schuyler Van Alen vuole scoprire a tutti i costi cosa ci sia dietro la misteriosa morte di alcuni giovani vampiri. Insieme al suo migliore amico, Oliver, si reca in Italia, sperando di riuscire a trovare laggiù l’unico uomo al mondo che potrebbe aiutarla, suo nonno. Nel frattempo, a New York, fervono i preparativi per il Ballo dei Quattrocento, una festa di gala esclusiva alla quale partecipano i più ricchi, potenti e ‘inumani’ abitanti della città: un’occasione alla quale i Sangue Blu non possono certo mancare. E’ durante il ballo in maschera, che segue il ricevimento, organizzato dall’astuta Mimi Force, che il pericolo più mortale potrebbe rivelarsi. Nascosto dietro una maschera, c’è qualcosa che cambierà per sempre la vita di un giovane vampiro…

 

Recensione
di Nasreen

Questo secondo volume della trilogia di Melissa de la Cruz è, a mio avviso, nettamente superiore al primo.
Benchè io non ami molto i libri improntanti sulla scia di Gossip Girl devo ammettere che l’idea rivoluzionaria di De La Cruz mi incuriosisce decisamente. Vampiri che non sono altro che angeli caduti. Un tocco di originalità!

Finalmente Schuyler comincia a comportarsi da protagonista e ad agire come dovrebbe.
I protagonisti sono sempre più delineati e caratterizzati al meglio: Mimi è la “cattiva” per tutta la durata del libro, Jake continua a barcamenarsi fra Schuyler e la sua gemella, Olly è diviso fra il suo amore ed il suo ruolo di Conduit e Bliss continua a cercare Dylan, nonostante sia morto da mesi.

Il tutto sullo sfondo di nuove sparizioni e nuovi sprazzi del passato dei Sangue Blu dove, scopriremo, perfino la nostra protagonista nasconde ancora molte sorprese.

Titolo: Rivelazioni
Autore: Melissa de la Cruz
Serie: Blue Bloods, 3
Edito da: Fanucci
Prezzo: 15,00€
Genere: Young Fantasy, Angeli, Vampiri
Pagine: 272
Voto: 

Trama: Il sangue di Schuyler Van Alen è sotto accusa: la giovane vampira è davvero una Sangue Blu, o nelle sue vene scorre il sinistro sangue dei nemici, i Sangue d’Argento? Come in un improvviso e devastante uragano, Schuyler si ritrova intrappolata nella famiglia Porce, sotto lo stesso tetto della sua astuta nemesi, Mimi, e del suo amore proibito, Jack. I Sangue Blu, però, hanno bisogno di lei a Rio de Janeiro, per difendersi da un’oscura minaccia. La posta in gioco è alta, la battaglia è violenta e la giovane vampira dovrà fare delle scelte tra il dovere e la passione, l’amore e la libertà.

 

Recensione
di Nasreen

Decisamente il migliore della saga. Purtroppo però hanno spezzato il terzo libro della saga in due e quindi saremo costretti ad attendere, non si sa ancora quanti mesi, per leggere il capitolo conclusivo.

Questo capitolo è composto da un colpo di scena dietro l’altro. Riusciamo finalmente ad inquadrare meglio la stessa Sly, Oliver con il suo fiero romanticismo, Mimi con la sua freddezza pronta a tutto pur di tenersi il suo Jack e, sì, Jack che finalmente si mostra per quello che fondamentalmente è: forte, passionale e crudele.
Per quanto in un primo momento non si prestasse molta attenzione alla famiglia di Bliss ora ci ritroviamo leggere con assoluta attenzione i passaggi che la riguardano tentando di individuare elementi in grado di farci capire se fanno oppure no parte dei “buoni”. Che poi “buoni”… Chi sono i buoni? Chi i cattivi?
Tra una pagina e l’altra scorriamo il romanzo alla ricerca della “RIVELAZIONE”  ed alla fine questa arriva.

Ora non ci resta che scoprire come reagirà, nuovamente sola al mondo, Sky di fronte alla sua vera nemica.

TitoloL’eredità di Schuyler
Autore: Melissa de la Cruz
Serie: Blue Bloods, 4
Edito da: Fanucci
Prezzo: 15,00€ (12,75 € scontato su IBS Aprile 2010)
Genere: Young Fantasy, Angeli, Vampiri
Pagine: 315 p.
Voto: 

Trama: Incolpata ingiustamente della morte del nonno Lawrence e costretta a una rapida fuga da New York in compagnia di Oliver, il suo migliore amico, Schuyler Van Alen è alla disperata ricerca di protezione. Grazie a un espediente riesce a intrufolarsi nella grande festa parigina della Congrega dei vampiri europei. La sinistra minaccia dei Sangue d’Argento sembra inarrestabile dal momento che lei, secondo una premonizione, rappresenterebbe la rovina del loro clan. Schuyler ha invece tutta l’intenzione di scoprire qualcosa di più sulla persona che si nasconde dietro il massacro dell’intero Conclave e sulla misteriosa eredità della sua famiglia. Nel frattempo, Mimi Force e il suo gruppo di Venator sono tornati a Rio per rintracciare Jordan, la sorella di Bliss sparita da più di un anno, mentre quest’ultima tenta con ogni mezzo di tenere a bada gli oscuri poteri demoniaci che la attanagliano da quando è diventata una Sangue d’Argento. Tra incessanti inseguimenti, apparizioni di fantasmi e amori che tornano dal passato, Schuyler scoprirà che molte delle risposte ai propri dubbi rimandano direttamente alla crisi dell’antica Roma.

Recensione
di Nasreen

Prima di tutto devo ammettere che questo volume di Melissa de la Cruz non mi ha entusiasmata troppo e in alcuni punti mi ha perfino annoiata; strano visti i precedenti.

Avevo sempre (erroneamente?) saputo che sarebbero stati al massimo 3/5 libri ed invece salta fuori che sono tipo 10… Ed io già che non ne posso più con queste saghe assurde. Fatemi libri da 600 pagine invece che spezzattarmelo in 10 che alla fine non mi ricordo più che diavolo c’era scritto nel primo!

A parte questo particolare devo dire che più va vanti più la Saga di Melissa de la Cruz diventa… confusionaria? Sì, esatto, assurdamente confusionaria.
A metà libro tra angeli, nomi, reincarnazioni, cambi di prospettiva non ci capivo più nulla!!! Alla fine ho rinunciato.  Inutile cercare di stare al passo con tutte le informazioni che ci vengono fornite, per non parlare che ogni personaggio ha una decina di reincarnazione, il nome attuale, il nome da Angelo e vari gradi di parentela vera o presunta.

In questo capitolo si riaccentua il duello (per modo di dire visto che Jack non fa assolutamente nulla per convincere Sky) fra Jack e Oliver per il cuore di Schuyler.
Jack appare due o tre volte in tutto il libro confondendoci ancora di più, lui stesso non riesce a prendere una posizione netta. Vuole Sky ma accetta tutte le volte di fare il legame con Mimi, la gemella, mandando in crisi la povera mezzosangue e rincoglionendo noi. Cosa vuole questo benedetto ragazzo? Mai una volta che abbia affrontato davvero la gemella, accetta passivamente ogni decisione dell’altra.

Mimi a sua volta per tutto il libro si barcamena fra il fratello e Kingsley. Anzi, diciamo che mentre il fratello si limita ad “amare” Sky, lei prende e va direttamente a letto con Kingsley… e ha anche il coraggio di mettere il muso a Jack?
C’è da dire che Jack, da parte sua, come manda al manicomio Sky con il suo continuo cambiamento (prima la vuole, poi torna da Mimi… e via così in un eterno balletto), riesce a sua volta a mandare in bestia la povera Mimi.
In questo libro l’ho molto rivalutata, iniziamo ad intravedere un aspetto più umano nella sua persona. Umana ma non troppo e questo mi piace, è coerente con il suo personaggio di viziata snob.

I pezzi di Bliss sono stati fra i più noiosi… L’Ospite le sottrae la possibilità di gestire la sua persona. L’Ospite ovvero suo padre. Come sia riuscito Lucifero ad avere un’altra figlia (della stessa età di Sky fra l’altro!) con Allegra (che non sa di avere un’altra figlia… e chi l’ha partorita? Mago Merlino?) ancora non ci è dato saperlo. Però sappiamo che alla fine Bliss dovrebbe uccidere sua sorella su ordine di Lucifero, suo padre. Farà, però, la scelta giusta, uccidendosi. Si salverà grazie alla madre e non sappiamo bene come finisce per essere di nuovo UMANA e Signora dei Lupi… Dove andrà a finire questa storia? Sono seriamente preoccupata!

Allegra, da parte sua, improvvisamente un “bel giorno” si risveglia e spiega finalmente a quella povera disgraziata di Schuyler quale è la fantomatica “Eredità dei Van Alen”. Questo particolare mi è piaciuto molto, salvo poi la nuova partenza di Allegra per andare a ripescare Michele, Charles, perso chissà dove dopo aver salvato la vita a Schuyler a Parigi. Per carità, tutto l’amore del mondo, ma Allegra mia sta… allegramente sulle scatole, ecco. Come giustamente dice Schuyler prima rompe il suo legame con Michele, si mette con un Sangue Rosso, fa una figlia che abbandona poco dopo per cadere in un sonno auto-imposto lasciandola praticamente sola come un cane. Torna, un bel giorno, le ammolla in pochi minuti una missione sulle spalle e se ne rivà a salvare Michele… Dico, ma è impazzita?

Jordan è morta, rapita e morta… Almeno apparentemente. Può, in realtà, una Guardiana nata “con gli occhi aperti” morire?

Ho apprezzato molto la triplice prospettiva, peccato che avrei voluto vedere qualche capitolo dal punto di vista di Jack, più che altro per capirlo meglio.

Come ho già detto è piuttosto confusionario questo capitolo, interessante, ma confusionario. La storia è bella ed originale ma temo che la stia tirando davvero troppo per le lunghe. Alla fine ora cosa rimane? Di trovare tutti i Cancelli e di aiutare i Guardiani? E tutto questo si trascinerà ancora, facendo due calcoli, per 6 libri? Sono seriamente preoccupata!
Ci dovremo aspettare un nuovo balletto fra Jack, Mimi, Sky ed Ollie? Ancora? Speriamo di no!

Non so, spero che non finisca in un gran minestrone perchè da una bella storia ed orginale come questa mi sarei aspettata qualcosa di più.

TitoloL’angelo tradito
Autore: Melissa de la Cruz
Serie: Blue Bloods, 5
Edito da: Fanucci
Prezzo: 15,00€
Genere: Young Fantasy, Angeli, Vampiri
Pagine: 251 p.
Voto:

Trama: “L’eredità di Schuyler” si era concluso con la fuga di Schuyler a Firenze insieme al suo amore proibito, Jack. Ora i due devono intraprendere la missione che Schuyler era destinata a completare: trovare e proteggere le restanti cinque porte che sorvegliano la Terra da Lucifero, signore dei Sangue d’Argento. Tornata a New York, Mimi è stata eletta Reggente di una congrega che non aveva più guida. Cercando di riprendersi dalla perdita di Kingsley e dal suo travolgente desiderio di distruggere Jack, deve però canalizzare tutte le sue energie su una nuova minaccia davvero pericolosa. Alcuni vampiri sono stati rapiti e i loro rapitori hanno in programma di bruciarli vivi… Un Venator è però in arrivo da Shanghai per districare la ragnatela di inganni, prima che i killer colpiscano ancora. Durante questa battaglia all’ ultimo respiro per la sopravvivenza della congrega, i giovani vampiri scoprono un segreto mortale, una verità già rivelata dalla madre di Schuyler durante il Rinascimento, ma tenuta sepolta per secoli. L’enclave dei Sangue Blu si indebolisce ogni giorno che passa, e il destino conduce Schuyler a una scelta terribile che la segnerà per sempre.

Recensione
di Luce84

Visto il modo in cui si era concluso “L’eredità di Schuyler” ammetto di aver avuto grandi aspettative riguardo al quinto capitolo di questa saga, che mi ha rapito ed affascinato sin dal primo libro. Purtroppo la mia sorpresa è stata tanta, e non in modo positivo, quando leggendo questo libro non mi sono ritrovata coinvolta da quanto stava accadendo; solo il finale mi ha lasciato quella lieve dose di curiosità che mi spingerà a comprare anche il prossimo libro. Sono sincera quando dico che, a differenza degli altri, l’ho veramente trovato monotono, piatto e molto lento.

Anche questa volta il libro è stato suddivisa in tre parti, che lasciano modo di spaziare tra punti di vista differenti. La prima parte è stata dedicata alle vicende di Schuyler e Jack e, stranamente, è la parte che mi è risultata forse più noiosa. A parte le prime pagine, in cui devo dire c’è stata un po’ d’azione, per il resto è stata la sezione più difficile da seguire.

Io adoro il personaggio di Jack (a parte in “L’eredità di Schuyler” dove gli avrei dato veramente una botta in testa); ho sempre trovato il suo amore per Schuyler, così forte e totalizzante, estremamente commovente. Devo dire che questa volta, però, non è che svolga chissà quale ruolo fondamentale; tuttavia è anche vero che alla fine grazie a lui e Sky faremo nuove scoperte (anche se l’effetto sorpresa viene rovinato dato che l’autrice lo brucia in precedenza) e che prenderà una decisione, a mio avviso, abbastanza sconvolgente che si rifletterà sicuramente sulle vicende del prossimo libro. Schuyler, che dovrebbe essere la protagonista di questa serie, viene secondo me lasciata un po’ in disparte; insomma anche per lei vale un po’ lo stesso discorso fatto per Jack. L’unica cosa che posso dire riguardo a lei è che come al solito, la sua compassione, la porta a prendere decisioni che le si potrebbero ritorcere contro in futuro.

La seconda sezione del libro vede uno spostamento dall’ Italia a New York, dove ci ritroviamo Mimi a capo di una congrega veramente in crisi dopo la scomparsa di suo padre Charles. Si ritroverà a dover prendere decisioni veramente difficili ed a compiere gesti avventati per tentare di evitare lo scioglimento della congrega e perdere in questo modo tutto il sapere accumulato nei secoli. Nonostante la situazioni di crisi in cui si trova, però, continuo a trovarla veramente insopportabile ed egoista! Vi faccio un esempio? Lei vuole distruggere Jack non perché era innamorata di lui e si è sentita tradita quando l’ha abbandonata durante la celebrazione del legame, ma solo perché lui è felice con Sky e lei non può avere Kingsley; non vi sembra un atteggiamento infantile? Francamente a me sì! Una cosa che ho trovato veramente strana poi è la sua nuova amicizia con Oliver, ha passato tutti i libri precedenti a maltrattarlo e ora improvvisamente è sua amica?

Finalmente siamo arrivati ad un personaggio che come sempre mi stupisce per il suo buon cuore: Oliver. Nonostante abbia tutti i motivi per infischiarsene di Mimi e dei suoi problemi decide di aiutarla per il bene della comunità. Devo dire che anche questa volta mi ha stupito, soprattutto quando è arrivato persino a proteggerla a sua insaputa e, nonostante le proposta allettante di Mimi, continua a mettere Sky e il suo bene sopra ogni cosa, nonostante tutto il dolore che ha patito a causa sua.

Ora siamo arrivati all’ ultima parte in cui viene introdotto un nuovo personaggio, Deming Chen, che reputo essere una vera sorpresa. Chiamata da Mimi per indagare sulle sparizioni di alcuni Sangue Blu, si ritroverà a mettere in gioco se stessa e le sue abilità per risolvere il mistero. Credetemi quando vi dico che inizialmente lei era fin troppo sicura, ma manterrà un sangue freddo, un’incredibile lucidità e una prontezza di carattere straordinari anche quando si troverà ad avere qualche dubbio sulle sue doti. Se devo dire la verità la parte del libro dedicata a lei è forse quella che mi è piaciuta di più e che mi ha spinto a continuare la lettura.

La trama come sempre è davvero interessante e, per come si è concluso, spero veramente di trovare nel prossimo libro di questa saga la vivacità e l’azione che mi aspettavo in questo. Spero davvero di non trovarmi di fronte ad un’altra delusione.

***In aggiornamento***

Lascia un commento

8 risposte a “Blue Bloods di Melissa de la Cruz [L’eredità di Schuyler]”

  1. Jarrett Faggett ha detto:

    Thanks for the article. Which benefit me.

  2. […] Bloods Series – [Ragazzi] – [Recensioni Libri] – […]

  3. Elisabz ha detto:

    sono pienamente d'accordo con te!!!

    il terzo libro è il più bello, all'inizio ero anche io un po' titubante su la scelta della saga ma alla fine era simpatica!!

    ma il quarto è una palla assurda, ci sono troppi colpi di scena!!

    spero che non ci siano 10 libri, perchè se no mi sparo un colpo!! XD

  4. Elisabz ha detto:

    nooooooooo!!! non possono fare delle saghe così lunghe, devono pensare al lettore che già se è una trilogia si stanca!!!

    grazie per l'informazione XD

  5. charafa ha detto:

    sono una divoratrice di questo genere!!!=)

    sono daccordo ke il terzo sia il più bello;comunque io non mollero e leggero tutti i 10(se ce ne sono dieci!!!),xk sono mollllllto curiosa di sapere come finisce,e adesso ke schu e jack sono insieme!!!Nn riesco ad aspettare, quando uscirà il quarto(o meglio il quinto)volume? informatemi!! grazie!=)

    • Nasreen ha detto:

      Ora dovrebbe uscire ma febbraio massimo i primi di marzo =) Almeno è quello che ho scoperto ma la certezza non si ha mai con le CE ^^

  6. Ran_stellina85 ha detto:

    Ho appena finito di leggere il quarto libro … si effettivamente è stato il più lento nel leggere … allora non è solo una mia impressione che fosse "casinista" XD. L'unica cosa secondo voi rivediamo il nostro bel Martin Kingsley??? Dai come si fa a non adorarlo…in questo libro l'ho adorato!!! Sono nell'impazienza del 5 … vedremo come continuerà!!!

    Spero solo che se anche fan seriamente 10 libri non cadan nel banale T_T sarebbe un vero peccato.

    *Fortuna esiston anche le biblioteca a cui aggrapparti per non spender dei capitali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi