“Bullet” di Laurell K. Hamilton

BULLET

Serie Anita Blake

di Laurell K. Hamilton

 

bullet anita blakeTitolo: Bullet
Autore: Laurell K. Hamilton (Traduttore: A. Zabini)
Serie: Anita Blake #19
Edito da: Nord
Prezzo: cartaceo 18.90 € // ebook 9.90 €
Genere: Paranormal Romance, Adult
Pagine: 420 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: In tanti anni di servizio presso la Animators Inc., Anita Blake ne ha viste di tutti i colori e, ormai, non esiste più nulla in grado di spaventarla. O almeno così credeva… Perché una notizia le fa correre un brivido lungo la schiena: lo spirito della Madre di Tutte le Tenebre è sopravvissuto all’esplosione che ha bruciato il suo corpo, e ora si aggira per St Louis alla ricerca di un «ospite» di cui prendere possesso. E la scelta è caduta proprio su Anita. La Sterminatrice ha le ore contate, a meno di non trovare un modo per annientare la vampira primigenia una volta per tutte. Sfortunatamente, però, né lei né Jean-Claude sono abbastanza forti, e la loro unica speranza è creare un’alleanza con tutte le creature mannare: solo combattendo insieme, accumulerebbero un potere sufficiente per contrastare la Madre di Tutte le Tenebre. Anita quindi è costretta a chiedere aiuto alle tigri mannare, il clan più grande e influente di St. Louis. Ma ogni cosa ha un prezzo e, ben presto, la Sterminatrice si renderà conto che quello delle tigri mannare è pericolosamente alto…

Serie Anita Blake:
 
19. Bullet, 2010
20. Hit list, 2011
21. Kiss The Dead, 2012

Cliccare sui titoli per leggere le altre recensioni pubblicate.

Immagine5

Recensioneùdi CriCra

Bullett di Laurell K. Hamilton 19° capitolo dedicato alle avventure di Anita Blake, la pluri accessoriata, rinomata, ribattezzata, e chi più ne ha più ne metta, sterminatrice di vampiri e… mi fermo qui altrimenti la lista dei titoli della suddetta protagonista, sarebbe davvero moooolto lunga.

In questo nuovo appuntamento rincontreremo tanti vecchi e nuovi personaggi che, come sempre, daranno del filo da torcere alla nostra Anita. Vivremo uno dei momenti di vera gelosia tutta in stile ‘friendly‘ da parte dell’affascinante Asher nei confronti di Jean Claude e, sorpresa delle sorprese, un accondiscendente Richard che lascerà prima increduli e poi basiti i suoi compagni di scop… Ehm! volevo dire di viaggio.

Scambiai un’occhiata con Jean-Claude. «Dammi un pizzicotto, perché questo senza dubbio è un sogno!»
«Mi hai letto nel pensiero, ma petite.»
Come un gatto che lascia il proprio odore, Asher strofinò una guancia sul braccio di Richard. «Tuffati, Jean-Claude. L’acqua è calda e profumata.»
«Non state lì a guardare», ci esortò Richard. «Venite a scambiare un po’ di coccole.»
«Scusa, Richard, ma non mi fido del tutto di questo cambiamento», confessai.
«Vuoi dire che non ti fidi di me», ribatté lui. Intanto Asher continuava ad accarezzargli il braccio e a coprirglielo di bacini.
«A caval donato non si guarda in bocca. Si dice così, vero?»
«Sì», risposi.
«Allora cosa stai aspettando, Anita?» Asher mi lanciò un’occhiata penetrante. «Oppure non ci vuoi tutti e due?»
Li volevo tutti e due? Oh, sì, certo che li volevo!

Non appena il momento da gran diva di Asher (‘nessuno mi ama, nessuno mi calcola, nessuno mi trom***’) sarà passato, dopo che JC gli avrà dato una bella ‘spupazzata’ – eddai su! Non fatemi diventare troppo ovvia, c’è un limite alla decenza, no? Andiamo su! – tra questi scenari lussuriosi, caldi e sfrenati, non mancheranno le occasioni in cui faranno capolino sulla strada della nostra eroina, gli onnipresenti nemici che ritorneranno inesorabili per tentare in ogni modo possibile di farla fuori. Volete sapere chi saranno? Eh no, miei cari! Non ci sarebbe più gusto, no? Vi faccio un solo nome: Mammina Cara. E ho detto tutto.

Stavolta lo scopo di Anita e del suo clan sarà quello di integrare nel grande cerchio della famiglia l’unico animale che ancora non ne fa parte completamente, ovvero le tigri dorate. Fatemi fare un riepilogo di tutte le belve che Anita custodisce in sé e che rispondono al suo comando: abbiamo il lupo come Richard, Jason e altri (ce l’ho); il leopardo come Micah e Nathaniel, i miei preferiti da sempre (ce l’ho); Nicky e Haven i leoni, neo acquisti (ce l’ho); tigri bianche come Domino e Crispin (ce l’ho); e poi ci sono ratti mannari, cigni, e tigri blu, gialle, nere, rosse e ancora, ancora, ancora… così tante che oramai è difficile tenerne il conto, santo cielo!

“Proprio in quel momento arrivò Haven, tutto nudo, come preferiscono stare i licantropi. Con una mano si stava strofinando un asciugamano sui capelli azzurri e nell’altra teneva la fondina con la pistola. Era bello? Sì, ma essere ben dotato e avere una muscolatura possente non compensava i suoi difetti caratteriali. A volte bisogna semplicemente rifiutare.”

bulletUn vero e proprio ‘guazzabuglio’ di personaggi per tutti i gusti: vampiri e licantropi, poteri vecchi e poteri straordinariamente nuovi. Sangue, smembramenti, stermini, possessioni, descrizioni più che mai dettagliate che faranno strabuzzare gli occhi come in un film dell’orrore. La Hamilton non ha tralasciato nulla. Anita si dimostrerà ancora una volta all’altezza della sua fama e chi come me conosce le sue molteplici peculiarità, apprezzerà la crescita del suo raziocinio nel riuscire a capire che ‘non tutti possono essere salvati’ (Haven docet). E ovviamente non mancherà il sesso, che come sempre farà da collante tra lei e la sua truppa.

Pur facendoci vivere tanto e di più, questo nuovo libro altri non è che un apripista per il prossimo capitolo, nel quale Anita dovrà affrontare il nemico più forte di sempre (ve l’ho citata sopra, ricordate?) Oramai, per me, Anita e il suo mondo è un circolo vizioso. Devo necessariamente vedere come proseguirà e, mi auguro prima o poi, vedere se ci sarà una fine. Lo farete anche voi? Alla prossima avventura gente!

Voto

 

 

 

laurell_hamilton.jpgLaurell K. Hamilton è nata a Heber Springs (Arkansas), ma è cresciuta a Sims, un piccolo villaggio dell’Indiana. I romanzi dedicati alla cacciatrice di vampiri Anita Blake sono stati pubblicati con enorme successo in tutto il mondo, e uguale fortuna ha riscosso la serie incentrata sulle vicende magiche e sensuali di Meredith Gentry.

Goodreads_iconFacebook-iconBlogger-iconTwitter-icon

Lascia un commento

0 risposte a ““Bullet” di Laurell K. Hamilton”

  1. […] 2008 (Blood Noir, 2013) 17. Skin Trade, 2009 (Skin Trade, 2013) 18. Flirt, 2013 (Flirt, 2010) 19. Bullet, 2010 20. Hit list, 2011 (Hit List, 2014) 21. Kiss The Dead, 2012 (Kiss The Dead, […]

  2. […] 2008 (Blood Noir, 2013) 17. Skin Trade, 2009 (Skin Trade, 2013) 18. Flirt, 2013 (Flirt, 2010) 19. Bullet, 2010 20. Hit list, 2011 21. Kiss The Dead, […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi