Cara Casa Editrice #6

 

Salve a tutti! Eccoci qui con un nuovo appuntamento con la rubrica “Cara Casa Editrice”. Questa volta voglio presentarvi un libro, Palo Alto,  diverso dai soliti: non è un libro fantasy, vampiresco o d’avventura. Questo che ho proprio ora tra le mani è infatti un libro diviso in due parti e costituito da una serie di storie che hanno come tema l’adolescenza e tutte le problematiche ad essa annesse: sesso, violenza, droga, alcool ecc…
Cosa ha di nuovo questo libro rispetto a tutti gli altri basati sulle stesse tematiche? La risposta è piuttosto semplice, ma apparentemente contraddittoria: tutto e niente.
Niente, perchè le tematiche e i personaggi sono sempre gli stessi: adolescenti sbandati o troppo perfetti per essere reali, abusi, sensi di colpa, rimorsi e la tipica inquietudine che dovrebbe caratterizzare i teenagers, ma che in realtà appartiene un’ pò a tutti.
Tutto, perchè questi stessi personaggi, apparentemente così banali, acquistano in realtà una loro specifica forma, facendo immergere completamente il lettore tra le pagine del libro. Ciò che stupisce ancora di più è il nome dell’autore: Palo Alto; infatti è stato scritto da James Franco, il famoso attore candidato a numerosi premi oscar per la sua performance in 127 ore e premiato in passato per il ruolo del film tv su James Dean.
Quando ci si trova di fronte ad attori, cantanti o personaggi famosi che pubblicano le loro storie si è sempre un po scettici.
Avranno pubblicato il libro perchè l’autore è famoso o perchè è veramente bravo? E’ tutta solo una mossa pubblcitaria o c’è della sostanza dietro?
Ecco cosa Blair Parsons di Booklist pensa a riguardo: ” These stories were not published because James Franco is a movie star but because they are good. He makes the difficult appear simple, which only a talented writer can do.”

The deceptive simplicity also masks the complexity of Franco’s writing. His economic construction seems so simple throughout, but the stories end up approaching profundity.

Blair Parsons

“Franco’s talent is unmistakable, his ambition profound. He has taken the twin subjects of suburban Palo Alto and American adolescence and made them as scary and true as they must be. This is a book to be inhaled more than once, with delight and admiration, with unease and pure enjoyment. As a writer, he’s here to stay.”

Gary Shteyngart, author of Absurdistan and Super Sad True Love Story

Titolo: Palo Alto
Autore: James Franco
Prezzo: il prezzo varia a seconda delle edizioni, inoltre essendo introvabile in italia, potete comprarlo su amazon o ebay anche usato. Io l’ho trovato nuovo a 9 $
Pagine: 208 p.

Trama:

Il libro è una racconta di piccola storie di adolescenti che vivono appunto nella città di Palo Alto. L’autore, con un linguaggio molto semplice e gergale entra nelle teste dei protagonisti raccontando a volte con una sincerità brutale, il mondo degli adolescenti ed i loro eccessi.

 

James Franco;

Cresciuto assieme ai fratelli, David e Tom, in Californai ha origini portoghesi e svedesi da parte di padre e origini russe ed ebraiche da parte di madre. Dopo aver studiato lingua inglese alla Ucla studia per cinque mesi recitazione, debuttando in un episodio del telefilm Pacific Blue.

Dopo una serie di provini, viene selezionato per far parte del cast serie statunitense Freaks and Geeks, ma la serie viene sospesa dopo una sola stagione e mai ripresa.

Il 2002 è l’anno della svolta: vince un Golden Globe come miglior attore protagonista per la sua interpretazione di James Dean nel film tv omonimo. In seguito recita  in Colpevole D’Omicidio e viene diretto da Robert Altman in The Company. Torna ad interpretare Harry Osborn in altri due capitoli cinematografici dedicati a Spider-Man, mentre nel 2005 debutta alla regia con due lungometraggi Fool’s Gold e The Ape, di cui cura anche la sceneggiatura.

Nel 2007 recita nel film di Paul Haggis Nella valle di Elah e dirige e scrive il terzo film Good Time Max. Nel 2008 ricopre i panni del figlio di Richard Gere nel dramma romantico Come un uragano e quelli del compagno di Sean Penn in Milk. Sempre nel 2008 diviene testimonial di Gucci by Gucci. Inoltre, per la sua interpretazione nel film Strafumati, sempre nel 2008, ottiene molti elogi positivi. Nel 2010 prende parte al film 127 Hours di Danny Boyle, basato su una drammatica storia vera, uscito nelle sale cinematografiche statunitensi nei primi giorni di novembre e in uscita in Italia nella primavera 2011. La sua interpretazione in questo film gli vale una candidatura all’oscar 2011.

James vive a Los Angeles dove si diletta come pittore, scrittore e autori di video comici su funnyordie.com

 

Lascia un commento

0 risposte a “Cara Casa Editrice #6”

  1. […] Approfondimento fonte: Sognando Leggendo » Blog Archive » Cara Casa Editrice #6 […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi