Ciclo Il diario del vampiro [Stefan’s Diaries] di Lisa Jane Smith

Recensione

Lisa J. Smith

Lisa J. Smith è una scrittrice statunitense. Ha cambiato nome da Lisa Jane Smith a Ljane Smith perché sostiene fosse troppo comune ma è, in seguito, tornata a Lisa J. Smith. La scrittrice è cresciuta in un paesino chimato Villa Park, vicno Disneyland, e non ha mai voluto rivelare l’anno di nascita. Prima ancora di imparare a leggere e scrivere le piaceva già raccontare storie e, fin da piccola, sapeva di voler diventare una scrittrice. I suoi primi racconti erano basati su elementi magici e il suo primo romanzo, La notte del solstizio, fu iniziato alle scuole superiori e terminato all’università. Venne pubblicato dopo 10 anni e, ad esso, la scrittrice aggiunse il seguito Heart of Valor (inedito in Italia).lisa jane smith

Ha scritto tre trilogie, due serie di libri ed una coppia di libri, più una quantità di racconti.  I suoi libri sono popolati da personaggi bellissimi, umani e sovrumani, di cui la maggior parte giovane. E’ sempre presente il conflitto tra oscurità e luce, bene e male e si svolgono quasi sempre intorno ad un personaggio centrale e ambiguo che, mentre cerca di sedurre l’eroina e attrarla nella sua oscurità, egli stesso finisce per risorgere alla luce e diventare il nuovo protagonista. Le tre trilogie: I diari delle streghe, Il gioco proibito Dark visions  risalgono tutte agli anni novanta, così come gran parte delle saghe, anche se sono state riprese nel biennio 2007 – 2008 dopo un buco di 10 anni.

Ora vive in California nella Bay Area. Si è laureata in arti liberali all’università di Santa Barbara, ha insegnato in una scuola elementare e come insegnante di sostegno ma, in seguito, si è dedicata esclusivamente alla scrittura.

Sito ufficiale: http://www.ljanesmith.net/www/

 

Si continua ad attribuire la serie alla scrittrice Lisa Jane Smith anche se, in realtà, questo nuovo ciclo non dovrebbe essere stato scritto dall’autrice di tutti gli altri volumi della serie ma, più probabilmente, dagli autori della serie televisiva The Vampire Diaries, Kevin Williamson e Julie Plec.

 

Il diario del vampiro. Prequel:

1 Il diario del vampiro. La genesi (isbn: 9788854123793)

2 Il diario del vampiro. Sete di sangue (isbn: 9788854129320)

3 Stefan’s Diaries: Strane Creature  (isbn: 9788854130531)

 

Titolo: Il diario del vampiro. La genesi.
Autore: Lisa J. smith
Serie: Il diario del vampiro, Il prequel 1
Edito da: Newton Compton
Prezzo: 12,90€
Genere: Adult Fantasy, Vampiri,
Pagine: 336 p.
Voto: 

Trama: Un quaderno dalle pagine ingiallite giace in un cassetto. Elena lo trova e comincia a leggerlo. È il diario di Stefan, il suo amore… Tutto ebbe inizio alla fine del diciannovesimo secolo a Mystic Falls, Virginia. La vita dei fratelli Stefan e Damon Salvatore scorreva tranquilla tra splendide proprietà terriere e incredibili ricchezze. Un grande affetto li univa e i due fratelli erano inseparabili. Fino al giorno in cui nella loro vita comparve Katherine, una donna incredibilmente bella e dal fascino magnetico. Da quel momento tutto cambiò tra loro. Stefan e Damon iniziarono a lottare per conquistarla e inevitabilmente divennero rivali. Ma presto scoprirono l’atroce verità: gli splendidi vestiti e i luccicanti diamanti di questa misteriosa donna nascondevano un terribile segreto…

Citazione: Si dice che l’amore vinca ogni cosa. Ma può sconfiggere anche le voci che sussurrano a mio padre che Katherine e quelli come lei sono demoni, mostri? Non esagero affatto quando affermo che Katherine è un angelo. Ha salvato la mia vita… e quella di Anna. Mio padre deve sapere la verità. Allora non potrà negare la bontà di Katherine. E’ mio dovere, come membro della famiglia Salvatore, restare fedele alle mie convinzioni e alle persone che amo. Ora è il momento di agire, basta dubbi. Il coraggio scorre nelle mie vene. Farò in modo che mio padre capisca la verità, che siamo tutti uguali. E con la verità verrà l’amore. Mio padre annullerà l’assedio. Lo giuro sul mio nome e sulla mia vita.

Recensione:
di Girasonia

Mi sono resa conto che ormai la Smith non ha più tanti fans al suo seguito. Sempre più sono i lettori che la evitano, sempre più sono i lettori che preferiscono ai romanzi la versione televisiva della sua serie forse più famosa, The vampire diaries. La situazione non è stata percepita solo dai lettori ma anche dai produttori televisivi e dalla casa editrice americana, la Harper Collins. Questo primo volume della nuova trilogia, quindi, renderà contenti e soddisfatti tutti i lettori che, come me, hanno preferito abbandonare i libri per seguire le storie di Elena, Stefan, Damon e Katherine dal video, molto più accattivanti e interessanti.

I diari di Stefan presenta una parte della storia che a me è piaciuta molto dal punto di vista contenutistico: come Stefan e Damon, da persone normali, viventi, siano diventati vampiri dopo l’incontro con Katherine. Ci viene presentata una Katherine che non è ancora malvagia, o non nel modo in cui l’abbiamo conosciuta, una Katherine ancora alle prime armi. Mi piace l’ambientazione a Mystic Falls di fine ottocento, mi piace l’atmosfera, però… Però ad un certo punto mi sono sentita fregata sotto più aspetti: come lettrice, mi sono sentita trattata da stupida e mi è sembrato che lo stesso trattamento fosse stato riservato anche alla Smith.

Innanzitutto, quello che ho letto l’ho già interamente visto, forse non così particolareggiato ma in buona parte fedele, negli episodi televisivi. E’ una storia che già so, che conosco bene, insomma già mi è stata raccontata: che senso ha presentarmela di nuovo? In secondo luogo questa storia non è certo il vero prequel dei libri, ma più esattamente è il prequel degli episodi televisivi: e ora che facciamo? Iniziamo a riscrivere anche il sequel, in base a ciò che è già successo in tv? Che senso avrebbe? Un prodotto è buono o non lo è: solitamente se un libro ormai pubblicato non funziona più, nessuno si prende la briga di riscriverlo in modo che possa funzionare. La sua chance di sfondare l’ha già avuta.

Conclusione: ci si rende conto che ci è stato rifilato un semplicissimo ma furbissimo prodotto commerciale, un libro nato a tavolino, ottenuto mediante la conversione della sceneggiatura televisiva in romanzo. Ok, credo che questa trovata sia stata azzeccata dal punto di vista delle vendite e si sia guadagnata un sacco di lettori in più rispetto ai libri precedenti; credo proprio che, visto che sono la tipica compratrice che si lascia beatamente fregare dagli abili “commercianti”, dopo tutto ciò che ho detto, mi procurerò e leggerò anche i seguiti. Però che si sappia che se ci lasciamo fregare, è per nostra scelta!!!

 

Titolo: Il Diario del Vampiro- Sete di Sangue 
Autore: Lisa Jane Smith
Serie: Il Diario del Vampiro, Il prequel 2
Edito da: Newton Compton
Prezzo: 12,90 €
Genere: Adult Fantasy, Vampiri, Paranormal Romance
Pagine: 208 p.
Voto:

Trama: Elena continua a leggere il diario di Stefan, il suo amore… Mystic Falls, Virginia, fine Ottocento. La misteriosa Katherine, il primo grande amore di Stefan, lo ha tradito e lo ha trasformato in un vampiro. Ora per Stefan tutto è perduto: la sua vita è distrutta e, la sua anima, dannata per sempre. Un tempo, prima che il destino si abbattesse su di loro, lui e suo fratello Damon vivevano spensierati e felici nella lussuosa dimora di famiglia. Ora invece i cacciatori di vampiri attendono in ogni angolo, assetati di vendetta. Non resta che lasciare tutto e fuggire. Più lontano possibile. Dove il male non potrà raggiungerli…

«Damon era sempre stato quello più forte, era il mio protettore. Ma mi sbagliavo. Era stata la morte a fare di me quello che ero. Ora i ruoli si erano invertiti. Ero io quello forte, e avevo cercato di essere il protettore di Damon.»

 

Titolo: Il Diario del Vampiro- Strane Creature 
Autore: Lisa Jane Smith
Serie: Il Diario del Vampiro, Il prequel 3
Edito da: Newton Compton
Prezzo: 12,90 €
Genere: Adult Fantasy, Vampiri, Paranormal Romance
Pagine: 208 p.
Voto:

Trama: Manhattan, fine Ottocento. Lasciata New Orleans dopo il terribile tradimento di suo fratello Damon, Stefan, tenta disperatamente di cominciare una nuova vita. Giura che d’ora in poi terrà a freno i suoi istinti di vampiro e non farà mai più del male a nessun umano. Deciso a dimenticare tutto, si aggira in silenzio per le strade della città cercando di scomparire tra la folla… Presto però scoprirà che non può sfuggire al passato: suo fratello è già a New York e ha grandi piani per il loro futuro insieme. Ma, Damon, non è il solo a cercarlo: un vecchio nemico lo attende, nascosto nell’ombra. Un nemico più potente e spietato di quanto avrebbe mai potuto immaginare.

« …Se uno di noi, alla fine, dovesse mai incorrere nella propria rovina, sarà solo l’altro a provocarla.»

Recensione
di RanYuu

Rispetto alla mia collega che ha espresso il suo disappunto nella precedente recensione definendo questa trilogia “un furbissimo prodotto commerciale“, io invece l’ho vissuta/letta in modo diverso. Innanzitutto, se vi piace la saga scritta dalla Smith, potrebbe non piacervi questa (il suo tocco personale manca e si nota in più di qualche scena) e, qualsiasi cosa ricordiate del passato dei fratelli Salvatore, in questi libri è completamente stravolto.

I Diari di Stefan ripropongono gli stralci del passato dei due vampiri seguendo la storia del telefilm (quindi fate riferimento solo a quello). L’aspetto fisico di Katherine viene reso più simile a quello dell’attrice Nina Dobrev e l’ambientazione muta riportandoci alla fine dell’Ottocento, in America, dove gli sceneggiatori hanno ambientato la loro trasformazione e l’inizio dei loro eterni dissapori.

In Sete di sangue vediamo un Stefan sempre più soggiogato dalla sua fame insaziabile e alle prese con un potere mai sperimentato prima. La sua vita è cambiata in modo radicale e repentino così come tutte le sue certezze che si stanno sgretolando via via sempre più velocemente. La furia che il suo essere vampiro scatena viene messa sotto controllo solo grazie alla vampira Lexi che lo rimette sulla retta via, non senza intoppi o difficoltà.

Damon, ancora una volta, il personaggio meglio caratterizzato della storia, risulta il perno centrale nella trama. Desideroso di vendicarsi per il torto subito dal fratello commetterà un gesto diabolico nei suoi confronti, tagliando  i ponti con un passato che non gli appartiene più. La ricerca di una nuova vita per Stefan a New Orleans risulta impossibile quindi e nell’ultimo libro della trilogia, Strane creature, approda a New York. Benché le strade dei due fratelli sembrano ormai divise, per uno strano caso del destino (?), si ricongiungono grazie all’incontro di una delle famiglie più facoltose della città. I macchiavellici piani di Damon tormenteranno Stefan facendogli avere più di qualche ripensamento sulla sua natura vampiresca e, anche se affronteranno la minaccia di un nemico comune, il loro legame ormai corroso si scioglierà definitivamente.

Un tuffo nel passato che mette in luce le fragilità del loro animo, l’irrazionalità delle loro scelte, la drammaticità con cui hanno vissuto la nuova condizione soprannaturale. Il coinvolgimento per il lettore abituato allo stile della Smith ( che per i Diari di Stefan ha solo fatto da supervisore) può risultare inferiore ma, quattro stelline, sono più che meritate per una scrittura scorrevole e accattivante. Una saga che gli appassionati de I diari del Vampiro dovrebbero assolutamente possedere nella propria libreria.

Lascia un commento

Una replica a “Ciclo Il diario del vampiro [Stefan’s Diaries] di Lisa Jane Smith”

  1. Lirit ha detto:

    io ho rinunciato questa serie, proprio non riesco…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi