CinemaMania: L’analisi del trailer di Transformers 5

cinemamania

Immagine5

CinemaMania

le pellicole che – dicono – stanno sbancando al botteghino

Transformers: l’ultimo cavaliere

 

Titolo: Transformers: l’ultimo cavaliere 
Regia: Michael Bay
Sceneggiatura: Ken Nolan, Art Marcum, Matt Holloway
Genere: Azione,  fantascienza, avventura
Produzione: Hasbro, Di >Bonaventura Pictures
Distribuzione: Universal Pictures
Paese: U.S.A
Durata: ???
Interpreti: Mark Wohlbeag, Stanley Tucci, Anthony Hopkins
Anno: 2017 

La mia analisi

Ed eccoci all’analisi del trailer del nuovo film di Transformers, che a quanto pare è arrivato al quinto capitolo e già hanno annunciato il sesto. Premetto che non sono un fan del brand (nemmeno da bambino andavo pazzo per i loro cartoni animati), perciò l’analisi del trailer sarà totalmente oggettiva. Iniziamo subito.

La voce narrante nel trailer è quella di Anthony Hopkins intento a spiegare l’origine della guerra tra transformers e umani. Una guerra che, a quanto si evince dalle immagini, dura fin dai cavalieri e durante la seconda guerra mondiale… questa scelta non la trovo molto convincente in realtà.  Le scene poi ci mostrano una sorta di invasione aliena contro gli umani e contro i transformers che vogliono proteggere la Terra… e Optimus Prime nel ruolo del cattivo?

Il trailer finisce con Prime intento a pugnalare un nemico.

Che dire del trailer… non mi ha per nulla entusiasmato. La scelta del mostrare la guerra tra umani e alieni durante il medioevo e la seconda guerra mondiale la trovo priva di senso e inutile (durante il medioevo diciamo che poteva andare). L’idea di rendere l’eroe cattivo mi sa di già visto (magari vogliono stupire non facendolo tornare buono). Io vi lascio il trailer in descrizione e vorrei sapere la vostra opinione e se siete rimasti colpiti dal trailer.

 

trailer

By Giupio

editing by CriCra

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi