Circle Series di Ted Dekker (Il Circolo Segreto 2°)

Ted Dekker

Nato nel 1962, è autore di più di venti romanzi di suspense che hanno venduto tre milioni e mezzo di copie in tutto il mondo, tra cui Thr3e e House, entrambi trasposti in pellicole cinematografiche. Fanucci Editore ha già pubblicato Kiss, scritto con Erin Healy, e Black, primo libro della Trilogia del Circolo, di cui questo romanzo, Il Circolo segreto, è il seguito. Vive in Texas con la moglie e le figlie.

Circle Series:

1. Black, 2010 (Black: The Birth of Evil, 2004)
2. Il Circolo Segreto, 2012 (Red: The Heroic Rescue, 2004)

3. White: The Great Pursuit, 2004

4. Green: The Last Stand, 2009


  IL ROMANZO CHE HA ANTICIPATO LA SERIE AWAKE, GRANDE SUCCESSO NEGLI USA!

 

Titolo: Il Circolo Segreto
Autore: Ted Dekker (Traduttore:  Annalisa Biasci)
Serie: Circle Series, vol.2
Edito da: Fanucci (Collana: Tif Extra)
Prezzo: 9.90€
Genere: Thriller, Fantasy, Noir
Pagine: 432 p.
Voto: 
   

Trama: Nella realtà che conosciamo c’è una società segreta che domina il mondo con la sua ricchezza infinita. È il Circolo; non ha scrupoli ed è disposta a uccidere pur di mantenere il potere sulle nostre vite. Ma qualcuno sfugge al suo controllo, un uomo che è capace di vivere più di una vita e che ha una dote che pochi comprendono…
Thomas Hunter è sospeso tra due dimensioni: ogni volta che si addormenta, i suoi sogni lo portano a vivere un’altra esistenza. Se in una Hunter è un giovane autore fallito che vende caffè alla Java Hut di Denver, nell’altra è un valoroso capo militare con accesso a informazioni altamente riservate. Il nostro mondo si trova sull’orlo della distruzione: il gruppo terroristico della Nuova Alleanza ha diffuso un virus letale allo scopo di generare il caos globale e indebolire le potenze mondiali. Anche il Circolo ne è minacciato e non sa come agire. Grazie ai suoi risvegli in uno o entrambi i mondi, Thomas può recuperare informazioni in una realtà e impiegarle nell’altra; questo fa di lui un uomo chiave nel trovare una via d’uscita, ma ciò che lui conosce potrebbe piegare per sempre il potere del Circolo…

Recensione
Cerridwen

Eccoci arrivati al secondo appuntamento con The Circle Series, opera molto discussa e apprezzata dello scrittore di origini indonesiane Ted Dekker, autore riuscito a raggiungere i vertici delle classifiche internazionali grazie ad una eccezionale capacità di amalgamare generi narrativi apparentemente molto diversi fra loro, come il thriller e il fantasy, arricchendo il tutto con una generosa dose di azione e avventura.

Devo confessare che Il Circolo Segreto si presenta come un romanzo estremamente difficile da recensire. Il costante pericolo di incorrere in spoiler e rivelazioni, infatti, rischierebbero di guastare la lettura di chi ancora non ha avuto modo di addentrarsi fra le pagine di un romanzo molto complicato che, pur vantando un notevole fascino e un accattivante stile narrativo, fatica a trovare una collocazione all’interno di un genere ben definito, e che risulta davvero difficile da inquadrare nonostante sforzi di riflessione e analisi.

Un semplice accenno al comportamento di un personaggio, o il commento eccessivamente libero di una scena particolare del romanzo in questione, potrebbero dire troppo, svelando così la struttura e il progressivo andamento di avvenimenti che, invece, dovrebbero essere presentati al lettore in modo graduale e soprattutto senza alcun accenno indicato in precedenza.

A metà fra il thriller, l’epic–fantasy, la narrativa storica e il romanzo di formazione, Il Circolo Segreto è un romanzo che possiede un grande potenziale ma che, a volte, sembra disperderlo in una serie di elementi trascurabili invece di canalizzarlo direttamente su quelli principali, più forti, resistenti e vigorosi.

La trama riprende le fila esattamente da dove era terminato il primo volume. Ritroviamo così Thomas Hunter, giovane dotato dell’incredibile – e quasi magica – capacità di trasportarsi, attraverso i sogni, dal mondo contemporaneo nel quale vive in una sorta di realtà parallela, dai contorni indefiniti e piuttosto medievaleggianti.

In questa nuova avventura, il mondo contemporaneo di Hunter è minacciato da un gruppo terroristico denominato Nuova Allenza che ha diffuso un virus letale con l’obiettivo di minare le basi dei governi mondiali e portare la terra sull’orlo del caos più totale. Una minaccia che sembra colpire persino il Circolo, la potentissima organizzazione segreta personaggio fondamentale del primo volume della saga.

Thomas Hunter sembra essere l’unico in grado di intervenire in questa situazione disperata ma la realtà delle cose non è sempre così chiara e il giovane eroe si ritroverà a dover affrontare situazioni e scelte difficili, tormentate e ben più grandi di lui.

Sarebbe eccessivo rivelare più di quanto già detto sulla trama de Il Circolo Segreto. Una trama costituita da nodi quasi impossibili da sciogliere, fra intrighi e complotti impensabili e che, inoltre, pagina dopo pagina acquista sempre più velocità e spessore. Gli eventi si susseguono incessanti e la suspense cresce non lasciando al lettore alcuna possibilità di staccare gli occhi  dalla parole.

Diversi temi arricchiscono questo romanzo complesso e ricco di sfumature.

In primo luogo, l’importanza dei sogni, del sognare, atto che trasporta letteralmente (ma anche e soprattutto metaforicamente a parere di chi scrive) il giovane Thomas da una realtà nella quale non è apprezzato e dove si ritrova a muoversi come un’ombra indistinta fra mille altre e un’altra, nella quale invece può dar libero sfogo al suo Vero Io, a quel nucleo di potere inespresso che nel mondo a lui contemporaneo gli è impedito di sviluppare e addirittura di riconoscere.

In secondo luogo, il tema della ribellione, la rivolta verso una società malata, segreta ai più, contorta, che controlla e domina il mondo grazie a ricchezze infinite e pugno di ferro.

Questi temi sono ben visibili e apprezzabili lungo il corso della storia grazie ad una caratterizzazione psicologia dei personaggi principali – quella del protagonista, Hunter, prima di tutto – molto curata e verosimile.

Un’unica avvertenza che è necessario tenere ben presente a proposito de Il Circolo Segreto: questo è uno di quei pochi romanzi che, per essere apprezzanti appieno, devono essere assolutamente letti secondo un ordine cronologico ben preciso. Quindi, tutti coloro che si vorranno immergere in questa storia adrenalina e dal sapore epico, dovranno recuperare il primo volume della saga, Black.

Potete star certi che non ve ne pentirete.

Lascia un commento

0 risposte a “Circle Series di Ted Dekker (Il Circolo Segreto 2°)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi