Cover Wars #1

coverwars

Cover Wars #1

Seguendo la scia di molti blogger stranieri e italiani, anche noi di SognandoLeggendo abbiamo deciso di avviare questa simpatica e interattiva rubrica.

La Cover Wars, o La Guerra delle Copertine, è una rubrica in cui proporremo di volta in volta, ai nostri utenti, le copertine italiane e originali dei romanzi che vengono importati in Italia dalle case editrici. Metteremo a confronto l’immagine della copertina e la traduzione del titolo, per poi avviare un sondaggio (tramite commento al post, aperto a tutti) e decretare se a vincere sarà l’originale o la nostra versione… d’importazione!

Le Case Editrici avranno fatto bene il loro lavoro? Cosa ne pensate?



Tra le braccia della notte

Nalini Singh


-Copertina Italiana-         – Copertina Originale-


Tra le braccia della notte VS Archangel’s Consort
di Nalini Singh

Stranamente posso dire che, per una volta, preferisco senza dubbio quella dell’edizione italiana (ed. Nord). Il titolo, invece, è stato tradotto – come sempre – sfruttando solo il fattore marketing: è banale e piuttosto diffuso (in varie forme e varianti) in Italia, quindi non spicca e entro breve, a parte i fan accaniti della serie, finiranno per dimenticarlo e/o confonderlo. Comunque, per me, è: ITALIA

Punteggio attuale

ZERO – ZERO

Lascia un commento

13 risposte a “Cover Wars #1”

  1. simog55 ha detto:

    Preferisco la copertina italiana e, come te, sono in totale disaccordo sulla decisione di cambiare il titolo del libro, che tra l'altro ha un suo preciso motivo di essere proprio quello.

    Comunque il mio punteggio è ITALIA

  2. Niji ha detto:

    Devo dire che non ho letto il libro quindi non posso dire quale sia più adatta… io prenderei in mano il libro con la copertina originale, mentre quello della versione italiana non mi attira, ma è anche possibile che io non sia in target.

    La versione italiana mi sa più di romance e basta, mentre la versione originale mi suggerisce quello spiraglio di azione e avventura che potrebbe attirarmi.

    Questo si ripercuote anche nelle scelte del titolo e dei font.

    • Nasreen ha detto:

      Questo è vero… non è un "romance" puro quindi dal tuo punto di vista è più interessante la copertina orginale… Solo che sembra più la copertina di un gioco di ruolo angelico, che un libro molto, molto, molto HOT qual è

      • Niji ha detto:

        Non direi che sembra un gioco, ma sicuramente sia per il titolo che per l'immagine, sembrano due libri talmente diversi che non riesco a mettere a confronto le copertine.
        Nella versione italiana, sia con il titolo che con l'immagine, è stato tolto ogni riferimento al fantastico o al paranormale per comunicare solo sensualità. Nella versione originale, abbiamo un libro con una forte componente fantastica, diretto ad un pubblico evidentemente femminile, si suppone un romance con azione, ma la sensualità è messa in secondo piano.
        Secondo me quello che è molto interessante è come le due diverse case editrici si rivolgano al proprio pubblico con messaggi totalmente diversi. Un paranormal romance è l'incontro tra due mondi: il fantastico e il "romantico"… forse in italia le lettrici di questo genere sono più facilmente lettrici di romance che hanno "allargato gli orrizonti" mentre all'estero è più facile che sia ritenuto un sottogenere destinato comunque ai lettori del fantastico?
        Se avessi visto le due copertine separatamente senza saperne nulla, non li avrei neanche messi sullo stesso scaffale, altro che lo stesso libro!

  3. Chiara ha detto:

    Io preferisco Tra le braccia della notte senza dubbio.

  4. Nihal ha detto:

    Per una volta sono dalla parte degli italiani: bella copertina anche se il titolo non mi piace per niente

    • CriCra ha detto:

      Uhmmm! Dato che sono stata proprio io ad avere il privilegio a recensire quest'ultimo libro di Nalini Singh, e dando voce appunto a questo dilemma di preferenza tra Cover Italiane e originali, devo ribadire che le Cover italiane per questa serie, sono davvero belle. Accattivanti e sensuali come atmosfera e colori. Il problema sta a volte nei titoli… ma questo è un altro discorso 🙂

    • Nasreen ha detto:

      è tipo un miracolo che gli Italiani abbiano battuto gli americani con una copertina… xD

      • Nihal ha detto:

        è di certo un miracolo, vorrei ricordarvi cosa hanno fatto a Shodowhuters che aveva quelle copertine così particolari. In questo caso credo che il problema sia quello che hai detto tu prima, la copertina americana sembra più quella di un gioco che non di un libro

  5. Debora ha detto:

    io non l'ho letto ma preferisco la copertina italiana viola!!!!..

  6. amyrahastur ha detto:

    Io devo essere la voce dell'opposizione e dico che mi piace di più quella americana, è più in tema con la storia… quella italiana sarà anche esteticamente bella ma dopo un po' la si dimentica.

  7. sabba ha detto:

    Premetto che non ho ancora letto questa serie… però preferisco la versione americana… sia la copertina che il titolo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi