Cronache di piccoli miracoli di Darcie Chan

 

Darcie Chan

Darcie Chan è nata e cresciuta in Wisconsin. La narrativa è sempre stata la sua grande passione, fin da quando i genitori le hanno insegnato a leggere e a scrivere. Tuttavia sono dovuti passare molti anni, una laurea in Giurisprudenza e un lavoro da avvocato, prima che potesse coronare il suo sogno di diventare scrittrice. Cronache di piccoli miracoli è il suo romanzo d’esordio e si è subito imposto in patria e all’estero come un vero fenomeno editoriale. Attualmente vive in una cittadina vicino a New York con il marito e il figlio.

Sito dell’autrice: Darcie Chan

Titolo: Cronache di piccoli miracoli
Autore: Darcie Chan (Traduttore: P. Falcone)
Serie: //
Edito da: Nord (Collana: Narrativa Nord)
Prezzo: 14.90 €
Genere:  Romanzo
Pagine: 320 p.
Votohttp://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/3Bstelle.png

  

Trama: Mill River, 1940. Mary ancora non ci crede: Patrick McAllister, uno degli uomini più ricchi e più affascinanti che abbia mai incontrato, le ha chiesto di sposarlo. Inoltre, come regalo di nozze, lei e Patrick hanno ricevuto una splendida casa sulla collina che sovrasta la città, dove potranno vivere il loro sogno d’amore. Mary è giovane e ingenua, e non sa che quella casa diventerà la sua prigione…
Mill River, oggi. Sono passati quasi sessant’anni dalla morte del marito, eppure Mary McAllister ha ancora paura di lui, dei suoi modi sgarbati, dei suoi eccessi d’ira. In realtà, Mary ha paura di tutti e vive come una reclusa nella sua grande casa in cima alla collina. Nessuno la vede mai e i suoi contatti col mondo avvengono soltanto tramite la radio, la televisione e padre Michael O’Brian, il suo unico vero amico, che va a farle visita quasi ogni giorno. E padre O’Brian è il solo a conoscere la sua storia, è il solo a conoscere il vero segreto di Mary. Un segreto che riguarda ciascun abitante di Mill River. Sono trascorsi tanti, troppi anni, ed è ora di svelare questo segreto. Anzi questi tanti, piccoli segreti…

Recensione
di CriCra

Cronache di piccoli miracoli è il libro con cui Darcie Chan esordisce a sprone battuto nel mondo letterario, regalandoci un romanzo ricco di argomenti parimenti svariati e intensi. Lo scenario in cui la trama è ambientata è quello di una piccola cittadina del Vermont, Miller River, la quale deve il nome al fiume omonimo che ne bagna i confini.

La vicenda è ricca di personaggi interessanti che fanno da spalla a quella che è la protagonista principale dell’intera trama. Conosceremo Mary Hayes McAllister nel presente quotidiano e negli ultimi giorni della sua vita. Attraverso i ricordi del suo passato, poi, rivivremo la storia di lei, del marito Patrick e della famiglia McAllister.

Mary aveva un’ottima proprietà di linguaggio ed era
molto intelligente. A causa degli attacchi d’ansia e della
Grande Depressione, non aveva frequentato assiduamente
la scuola. Eppure amava leggere. Aveva letto tutti i libri
della biblioteca della scuola. I libri erano il suo legame
primario con quel mondo in cui aveva problemi a entrare.

È una storia d’amore (e non solo) che ci farà capire come molto spesso “le apparenze possono ingannare”. Un esempio di questo saggio detto sarà Patrick, il marito di Mary. All’inizio si mostrerà un giovane intelligente, istruito e privilegiato. Spavaldo nel fiore dei suoi anni, ambizioso e orgoglioso di se stesso e del prestigio della famiglia, ricca e invidiata da tutti. Innamorato profondamente di Mary. Affascinato da lei forse prettamente per la sua bellezza e incantevole fisicità, Patrick ben presto lascerà cadere quel velo che per molto tempo aveva celato la sua vera natura nascosta, dando il via ad una serie di eventi mai immaginati.

Mary apparirà come una donna debole, ansiosa e tremendamente timida. Attacchi di panico sono all’ordine del giorno per lei e la trama del libro ce ne svelerà le origini e le conseguenti cause. Accondiscendente, soggiogata e remissiva. Conosceremo le vicissitudini della vita di questa donna costellata per la maggior parte di momenti bui e tormentati, rispetto a quelli centellinati più felici e sereni.

A differenza di molte sue coetanee, Mary non aveva
programmato ogni particolare del suo matrimonio
ancor prima di incontrare il futuro sposo. Il suo
sogno più grande – essere l’oggetto dell’amore di Patrick –
era già diventato realtà.

La storia di Mary sarà accompagnata da un contorno variegato di altri personaggi interessanti: Claudia, la nuova maestra della scuola elementare, giovane e attraente. Jean, madre amorevole di famiglia e infermiera caritatevole per i più bisognosi. Daisy, la ragazza un po’ matta del paese, sempre alla ricerca di erbe aromatiche per i suoi intrugli medicinali. Padre O’Brian, il prete della chiesa cittadina, intimo e unico amico di Mary. E poi tanti altri personaggi ancora, che avranno ognuno un ruolo importante ai fini della storia stessa.

Alternandosi tra presente e passato, la storia prende un ritmo trascinante e contemporaneamente sempre più interessante. I molteplici punti di vista dei vari protagonisti creano nel lettore quella stuzzicante curiosità che, pagina dopo pagina, lo accompagnerà a scoprire i misteri e i segreti celati nelle loro vite.

Uno stile limpido e scorrevole. Dettagliato e strutturato adeguatamente nella giusta misura. Attraverso pagine cariche di drammaticità, l’autrice è riuscita a parlarci di problemi sociali seri come le violenze domestiche, fobie psicologiche dovute ad abusi e soprusi psicofisici. Ma contemporaneamente leggeremo di quei sentimenti speciali come solo amicizia, abnegazione, redenzione e sacrificio verso il prossimo, si possano mai rappresentare nella loro complessità e interezza. La figura di Mary alla fine della storia si avvalerà perfettamente di ognuno di questi sentimenti, riscattando attraverso gesti di umanità la sua intera esistenza.

Ho gradito molto questo libro, capace di catturarmi fin dalle prime pagine. Lo consiglio spassionatamente a tutti quei lettori sempre alla ricerca di qualcosa in cui i sani principi morali la fanno da padrone. Buona lettura a tutti!

Booktrailer

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi