“Dark Shadows” di Lara Parker

Lara Parker

Eowyn Ivey Lara Parker, nome d’arte di Lamar Rickey Hawkins, è cresciuta a Memphis, nel Tennessee. Dopo essersi laureata in Filosofia, ha conseguito una specializzazione in Drammaturgia e si è trasferita a New York, dove alla fine degli anni ’60 è stata scelta per recitare nel ruolo di Angelique in Dark Shadows, una serie televisiva di enorme successo negli Stati Uniti. Alla metà degli anni ’90 ha deciso di abbandonare le scene per dedicarsi interamente alla scrittura di romanzi, sceneggiature e racconti. Attualmente vive a Topanga Canyon, in California.

Sito: http://laraparkersite.blogspot.it/p/blog-page_7252.html

 

 

Titolo: Dark Shadows
Autore: Lara Parker
Serie: //
Edito da: TRE60
Prezzo: 9,90 €
Genere: Horror, Fantasy, Romanzo
Pagine: 442 p.
Voto:

Trama: Isola della Martinica, XVIII secolo. Uno sguardo, e il destino di Barnabas Collins è segnato. Per sempre. Il giovane ufficiale, infatti, s’innamora all’istante di Angelique Bouchard, una ragazza sensuale ed enigmatica dagli occhi profondi come il mare. E anche lei ben presto si lascia ammaliare da quel raffinato rampollo di una ricca famiglia del Maine. Così, quando poche settimane dopo il loro incontro lui le propone di sposarlo, lei accetta con entusiasmo. Prima di coronare il suo sogno d’amore, però, Angelique deve attendere un anno, il tempo necessario a Barnabas per intraprendere un lungo viaggio verso casa e ottenere la benedizione del padre. Ed è quindi soltanto al suo ritorno che Angelique fa una scoperta devastante: Barnabas ha smesso di amarla e ha già chiesto la mano di un’altra donna. Umiliata per l’affronto subìto e accecata dalla gelosia, la ragazza gli giura allora una terribile vendetta: perché lei è un’adepta dello Spirito Oscuro, una strega esperta nell’arte della magia nera e in grado di condannare un uomo per l’eternità, trasformandolo in un vampiro… Diventata famosa per aver interpretato il personaggio di Angelique nella serie televisiva originale, con questo romanzo Lara Parker ci introduce nel fantastico mondo di “Dark shadows”, che ha ispirato l’omonimo film di Tim Burton.

Recensione
di Reading mind

“E così uccidereste l’amore per possederlo?”
“Sì, se necessario.”
“Ma…poi non vi rimarrebbe nulla.” osservò Angelique. Quelle parole ebbero il potere di calmarla.
“O mi rimarrebbe tutto…”


Dark Shadows segue principalmente la vita di Angelique, dall’infanzia fino all’incontro con Barnabas, l’affascinante rampollo che le ruberà il cuore. Scritto da Lara Parker, l’attrice che interpretò il ruolo di questa misteriosa strega nella serie televisiva andata in onda anni fa, Dark Shadows è un libro che ci porta alla scoperta dei lati più oscuri e reconditi di Angelique.

Scritto superbamente, con uno stile evocativo che coinvolge grazie alle descrizioni vivide e, a tratti, quasi violente, la storia comincia con una Angelique bambina, innamorata del mare e dell’oceano, che vive in armonia con la terra in cui è nata, la Martinica, insieme a sua madre, una guaritrice. Brutalmente strappata alla sua infanzia dal padre, un uomo violento che possiede una piantagione di canne da zucchero, Angelique è costretta a impersonare la dea Erzulie per tenere buoni gli schiavi del padre. Dopo aver passato anni sotto le terribili grinfie del padre-padrone, Angelique riesce a fuggire, anche se nel frattempo ha imparato qualche rito magico. La sua conoscenza delle arti magiche si approfondisce ulteriormente e, nel frattempo, già da piccola ha occasione di incontrare Barnabas, un giovane ragazzo da cui rimane subito affascinata.

Dopo aver deciso di rinunciare ai suoi poteri a causa della loro connessione con il maligno, Angelique diventa la serva di una ricca famiglia americana e compagna di Josette, una dolce e bella ragazzina viziata, educata a diventare una signora. Quando incontra per la terza volta Barnabas, questi si innamora follemente di lei, tanto da sedurla e prometterle di sposarla dopo che sarà tornato negli Stati Uniti. Purtroppo però, un anno dopo, al suo ritorno, Barnabas è promesso sposo a Josette e quando questa segue il futuro marito in America insieme ad Angelique cominciano i problemi.

Nonostante il libro proceda lentamente, lo stile narrativo è veramente coinvolgente, poetico e descrittivo. Il modo in cui i riti voodoo e la natura dell’isola ci vengono presentati è così realistico che si riesce quasi a raffigurarseli.

Per quanto riguarda i personaggi, è Angelique a dominare incontrastata la scena. Grazie alla narrazione che copre tutta la sua vita, ci è possibile capire come sia giunta a essere la strega vendicativa: tradita fin dalla più tenera infanzia, ha dovuto affrontare una vita piena di insidie, in cui la magia ha sempre giocato un ruolo ambiguo. Angelique è un personaggio complesso e affascinante, sapientemente descritto, pieno di contraddizioni, mosso dalle migliori intenzioni, ma con un perverso modo di raggiungere i suoi scopi. È difficile odiarla del tutto, visto il passato che ha avuto, e questo excursus nel suo passato ci aiuta a capirla meglio.

Barnabas, il bel ragazzo che ha rubato il cuore di Angelique, maledetto e costretto a vivere come vampiro per dei secoli finché non viene salvato dalla cura di Julia, appare a intermittenza per tutto il romanzo. Personalmente, non mi sarebbe dispiaciuto saperne di più su di lui e vedere un maggior approfondimento della sua personalità. Non ho capito molto questo repentino cambiamento dall’amore travolgente per Angelique alla passione per Josette, totalmente diversa come carattere e come aspetto. Questo è il lato del libro che meno mi ha convinto, insieme con il finale che non è propriamente conclusivo.

Moltissimi sono i personaggi secondari che si alternano, ognuno ben caratterizzato e con una personalità definita. La dolce Josette, gli schiavi della piantagione, il simpatico Cesaire che aiuta Angelique, il padre violento… una miriade di persone che ruota attorno alla vita di Angelique.

Complessivamente il libro è molto piacevole e accattivante, con atmosfere dark e mistiche che piaceranno agli appassionati del genere. Ora non ci rimane che vedere il film di Tim Burton!

Lascia un commento

Una replica a ““Dark Shadows” di Lara Parker”

  1. Nasreen ha detto:

    Voglio assolutamente vedere il film. E prima o poi comprerò anche il libro 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi