Deserto di Sangue di Chiara Cilli [Serie La Regina degli Inferi #4]

Deserto di Sangue

Serie La Regina degli Inferi

di Chiara Cilli

 

deserto di sangueTitolo: Deserto di Sangue
Autore: Chiara Cilli
Serie: La Regina degli Inferi #4
Edito da: CreateSpace Independent Publishing Platform
Prezzo: 1.99 €
Genere: Paranormal Romance
Pagine: 398 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Le tenebre sono scese. Il fuoco si è spento. Annientata dal dolore della perdita del suo amato Principe, Morwen ha abbandonato il trono della Terra Oscura, lasciandosi andare all’oblio più tetro e logorante. Ma ora, una nuova minaccia sta per colpire Penthànweald definitivamente. Due nuovi e pericolosi personaggi hanno fatto la loro mossa, e le fiamme devono tornare ad ardere. L’ultima battaglia, che decreterà la sorte della Grande Terra, è giunta. I Protetti rimasti scenderanno in campo per portare a termine la loro missione. Gli Dèi hanno deciso. La Regina degli Inferi deve morire. Il passato verrà finalmente svelato. Violento e senza freni, il legame di sangue arderà di nuovo tra lei e colui per cui tutto iniziò. Un dono inaspettato riaccenderà il fuoco della passione più impetuosa e inesorabile. Fili sottili si intrecceranno tra possesso, amore e tradimento. Il destino di Morwen è stato scritto. La sabbia è pronta a impregnarsi del suo sangue.

Serie La Regina degli Inferi:

1. Il risveglio del fuoco, 2012
2. Prigionia Mortale, 2013
3. L’ultimo Respiro, 2014
4. Deserto di Sangue

Cliccare sui titoli per leggere le altre recensioni pubblicate.

Immagine5

Recensioneùdi CriCra

Ecco qui. Ci siamo! L’ultima avventura di Chiara Cilli e di Morwen, la protagonista assoluta della serie “La Regina degli Inferi” è giunta al suo epilogo. Deserto di Sangue, il 4° capitolo di questa saga fantasy spietata e rovente, arriva a degna conclusione.

Morwen è tornata. Per chi come me ha seguito le sue avventure fino ad ora, si ricorderà del triste epilogo del libro precedente. (Chiara, non ti ho ancora perdonato quello scherzetto, sappilo! 😉 )

Lei è distrutta, affranta. La sua vita è come un guscio vuoto senza alcuno stimolo o prospettiva a darle un motivo valido per andare avanti.

“La forza di volontà l’aveva abbandonata. Non voleva alzarsi. Non voleva guardare. Non voleva vivere. Aveva perso tutto, e non aveva intenzione di tornare dall’oltretomba. Non esisteva più. Era morta, con lui.”

Il filone narrativo di morte e distruzione incontrato nei libri precedenti, continuerà ovviamente anche qui la sua strada dirompente. Nessuno sfuggirà al suo destino, perfino la nostra Regina che si scontrerà con tante altre creature demoniache e potenti divinità conosciute indietro nel tempo e che ci riveleranno tanto di più sulla storia del suo passato.

Un dovuto approfondimento ci sarà donato dall’autrice, sulla figura di Andrer, conosciuto nel libro precedente. Lui è un Protetto dalle fenomenali capacità di un guerriero impavido. Per via di un antico legame fatto col sangue è legato a Morwen. Tale vincolo scatena ogni volta in entrambi, una sfrenata lussuria animalesca, anche se in cuor loro sono legati profondamente ad altre persone: Andrer a Karmia, la principessa di Thera e sorella di Galadir, amore, vita e cuore di Morwen.

“Andrer la guardò con odio puro e, all’improvviso, si accorse che lei non aveva il respiro accelerato come il suo. Non respirava affatto, il suo petto era immobile. Dèi, era… impossibile.
«Non venirti a cercare è stata la cosa giusta» affermò Morwen amaramente.
«Già…» ribatté Andrer, sputando il sangue rimastogli sulla ferita ormai guarita. «Eri troppo impegnata nel letto di quel Galadir.»
Lo schiaffo della Regina risuonò incisivo come la più spregevole delle frustate. «Non pronunciare mai più quel nome. O giuro, Andrer, che ti strapperò via la lingua» sibilò solenne.”

Finalmente ci viene dato modo di leggere molteplici finestre sul passato di questi personaggi tutti correlati tra loro, a partire da Andrer il Protetto di Hafli, la Dea della Notte, il capitano Calash suo fratello e il più spietato di tutti, il generale Darlak. Nonché su Morwen, le sue origini, il come, quando e perché lei sia diventata la Regina degli Inferi.

Sono rimasta affascinata dalla brutalità, dalla foga e dalle forti sensazioni scatenate dai continui scontri tra Morwen e Andrer. Questi valorosi guerrieri che come due anime dannate sono costretti a veder collimare il loro amore carnale in un odio puro e mortale, proprio come lo fu per gli eterni amanti di Cime Tempestose… e Galadir? Oh si! Ci sarà anche lui, vedrete!  😀

«Io ti odio! Guarda come mi hai ridotta! Guarda che mi hai costretto a fare!»
L’amore che provava per lui era il prezzo da pagare per avere la forza di ucciderlo. E lei lo aveva pagato. Andrer si costrinse a rizzarsi in piedi, il viso contratto in un’espressione di astio più che profondo. «Io ti odio!» urlò a squarciagola, passandosi il dorso della mano sulle labbra sanguinolente.

Un dedalo oscuro, che dietro ogni angolo nasconde un nuovo mistero o pericolo. Questa è la sensazione che Chiara mi ha trasmesso attraverso tutte le dettagliate descrizioni che si susseguono in questa nuova e conclusiva trama. Un viaggio che ho avuto il piacere di seguire dall’inizio alla fine; che mi ha fatto sorridere e commuovere tanto, in più di un’occasione. Ti ringrazio di cuore mia cara amica, per avermi dato modo di amare e odiare ogni singolo personaggio di questa serie infernale che mi – e ti – auguro, verrà apprezzata da tanti altri appassionati lettori come me. 🙂

Voto

 

1Astelle

 

 

booktrailertrailer

Immagine5

chiara cilli

Chiara Cilli: Nata il 24 Gennaio 1991, Chiara Cilli vive a Pescara. I generi di cui scrive spaziano dal fantasy all’urban fantasy, dall’erotico al dark romance. Ama le storie d’amore intense e tragiche, con personaggi oscuri, deviati e complicati.

Goodreads_iconFacebook-iconBlogger-iconTwitter-icon

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi