Doctor Who Book Series

Doctor Who Book Series

di Autori Vari

Sintassi

Doctor Who è una serie televisiva britannica sci-fi prodotta dalla BBC a partire dal 1963, con storie che vanno dalla fantascienza al gotico. La serie viene programmata da 51 anni (continuativamente dal 1963 al 1989, con un film nel 1996, per poi essere ripresa nel 2005) e, con più di 700 episodi (realizzati a colori a partire dal 1970), detiene il11 record di serie televisiva più longeva e di maggior successo in termini di ascolti televisivi, vendite di libri, dvd e merchandising vario, tanto da essere stata inserita nel Guinness World Records. La serie, scritta oggi da Steven Moffat, vede protagonista un alieno conosciuto semplicemente come Il Dottore, un Signore del tempo, che assieme ai suoi vari ed eventuali “companion” al suo fianco, viaggerà nello spazio-tempo a bordo del T.A.R.D.I.S. , la sua personale macchina del tempo camuffata perfettamente in una classica cabina blu della polizia londinese anni 50. Ad oggi Il Dottore è stato interpretato da ben 11 attori per ciascuna delle sue 11 “reincarnazioni”, poiché uno dei suoi poteri principali è proprio quello di poter istantaneamente “cambiare”, in punto di morte, il suo corpo in uno del tutto nuovo, con tutti i pro e contro della cosa. Nel Natale 2013 il giovanissimo Matt Smith (l’undicesimo Dottore), ci ha lasciato per dare spazio a Peter Capaldi, il nuovo Doctor per l’ottava stagione che partirà ad Agosto/Settembre 2014.

Sito: Doctor Who Italia
Sito: Doctor Who BBC
Sito: Doctor Who Official facebook

serie

  1. Doctor Who: Shada (isbn 9788804633358)
  2. Doctor Who: La notte degli umani (isbn 9788895313412)
  3. Doctor Who: Toccato da un angelo (isbn 9788895313429)
  4. Doctor Who: L’inverno dei morti (isbn 9788895313443)
    + altri romanzi a seguire inediti in Italia

datilibro

Titolo: Doctor Who: La notte degli umani; Toccata da un angelo; L’inverno dei morti
Autore: David Llewellyn; Jonathan Morris; James Goss
Serie: Doctor Who Book Series
Edito da: Asengard
Prezzo: 12,50
Genere: Sci fi, Fantasy
Pagine: 218 p.; 219 p.; 240 p.
Voto La notte degli umani: http://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/2Astelle.png 
Voto Toccata da un angelo: 2 346
Voto L’inverno dei morti: 3    789

Trama La notte degli umani: Il Dottore e Amy arrivano in questo terrificante pianeta, teatro di una guerra senza quartiere fra i Sittuun e gli Umani, e il conto alla rovescia è già iniziato. C’è una cometa, nel cielo, in rotta di collisione con Gyre. Quando Il Dottore viene rapito, tocca ad Amy e al ‘fanfarone interplanetario’, Dirk Slipstream, salvare la situazione. Ma chi è in realtà Slipstream? E cosa sta davvero facendo in quel pianeta?

Trama Toccata da un angelo: Rebecca Whitaker è morta nel 2003 in seguito ad un incidente stradale. Suo marito, Mark, è ancora afflitto dal dolore. Un giorno gli viene recapitata una busta malconcia, spedita anni prima, che contiene delle istruzioni e un semplice messaggio: “Puoi salvarla.” E mentre a Mark è affidata la possibilità di salvare Rebecca, è compito del Dottore, Amy e Rory salvare il mondo perché gli Angeli Piangenti…

Trama L’inverno dei morti: Italia, fine del diciottesimo secolo. Nella clinica del Dottor Bloom, in un punto remoto nella costa italiana, niente è davvero come sembra. Maria è una ragazzina sola che non ha nessuno con cui giocare. Dal luogo in cui vive continua a scrivere lettere alla madre, raccontandole di pallidi aristocratici inglesi e di misteriosi nobili russi con la loro servitù.

Recensioneùby Missmarilux

12Doctor Who: la notte degli umani è il primo libro italiano dedicato alle avventure del Dottore e dei suoi companion. La storia risulta facilmente riassumibile: Il Dottore, assieme ad Amy approda su di un ammasso di spazzatura denominata il Gorgo; qui incontrerà i discendenti umani dei superstiti di passate spedizioni spaziali. Ne seguirà un’intricata vicenda legata alla distruzione del Gorgo, all’ingresso in scena di un bizzarro avventuriero/ricercato umano (vecchia conoscenza del Dottore), Dirk Slipstream, e al tentativo del Dottore di salvare gli abitanti del luogo. Decisamente agro dolce il finale, che però risulta essere assolutamente coerente con il libro e con il serial in generale.

Il plot narrativo è quindi estremamente semplice, lo stile risulta in più punti superficiale e manca totalmente 13di spessore, ed è un vero peccato in quanto i co-protagonisti, i Sittuun, sono ben caratterizzati, soprattutto nei loro rapporti interpersonali e nella loro interazione con Amy, la companion attuale del Dottore. Quanto alla rappresentazione su carta del Dottore stesso e di Amy, non ci sono grosse critiche da fare all’autore: Amy si comporta esattamente come la Amy della sua prima stagione (quinta), mentre il Dottore è abbastanza pertinente con la sua Undicesima incarnazione. Non mancano, inoltre, momenti divertenti, classici del telefilm; nonostante ciò, il libro non cattura completamente e scorre senza lasciare grossi segni. Un buon prodotto insomma, ma non eccellente.

 

14Doctor Who: toccata da un angelo è il secondo libro importato in Italia grazie alla casa editrice Asengard. Ed è un vero gioiello. La trama è semplice ed abbastanza inflazionata dalla letteratura “romantica”. Un giovane uomo di nome Mark, rimasto vedovo dopo pochi anni di felice matrimonio con la sua Rebecca, ha la possibilità di tornare indietro nel tempo per impedire la morte della moglie. Ma di mezzo ci sono i terribili Angeli piangenti (creature capaci di nutrirsi di paradossi spazio-temporali e nemici originali del Dottore nelle sue avventure televisive): nei loro piani, Mark risulterà essere solo una pedina. Il Dottore, assieme ad Amy e Rory, dovrà impedire la riscrittura della storia, pena lo sterminio dell’umanità.

Questo romanzo, rispetto al precedente, ha un maggiore spessore, 15sembra effettivamente un romanzo e non una costola del serial principale. Mentre La notte degli umani, in più punti, somiglia ad una sceneggiatura mal sviluppata, qui, invece, siamo in presenza di una costruzione narrativa di tutto rispetto: Il Dottore non è il protagonista, ma lo è Mark, assieme ai suoi sentimenti e alla suo piano disperato per salvare Rebecca. Il Dottore, accompagnato da Rory ed Amy, è una comparsa che aiuterà e sorveglierà il protagonista nel suo percorso.

Mark è un personaggio credibile, con una solidità narrativa di tutto rispetto, un personaggio a 360° gradi. L’autore riesce in poche pagine a descriverci la sua psicologia e tutto il background del ragazzo. Quanto agli altri comprimari, ovvero Rebecca ed i pochi amici che si alterneranno nel passato/presente della coppia, vengono tratteggiati in modo preciso ed accurato, 16anche se presenti in poche righe. Inoltre, la ricostruzione storica (la vicenda oscilla fra il 1995 ed il 2011), risulta credibile grazie ai continui riferimenti a canzoni o serie tv famose di quegli anni. Il personaggio del Dottore e dei suoi “companion” è perfettamente riuscito. Il Dottore si comporta esattamente come farebbe in tv (memorabili le descrizioni delle sue manovre da pazzoide davanti la console del Tardis, tipiche del telefilm), idem per Amy e Rory (povero ragazzo, ciclicamente viene rimandato indietro dagli Angeli Piangenti esattamente come succede nel telefilm), caratterizzati perfettamente.

Insomma, questo secondo volume è magnifico, storia splendida, nemici inquietanti e perfidi fino all’inverosimile, ottima resa dei personaggi. Cos’altro pretendere? Dimenticavo: compare il mitico Fez. Solo questo vale le cinque stelline della recensione.

18Doctor Who: l’inverno dei morti è il terzo libro italiano dedicato alle avventure del Dottore. Anche qui la storia può essere facilmente riassunta: il Dottore, Amy e Rory precipitano a bordo del Tardis, per ritrovarsi in una clinica francese nel 1780 circa. In questo luogo viene curata la tubercolosi, o “consunzione”, con cento anni di anticipo rispetto alla storia della medicina. Il Dottore dovrà capire come sia possibile, nonostante sia lui che i Ponds abbiano dimenticato chi siano e da dove provengano.

Questo terzo volume l’ho trovato molto sottotono rispetto ai precedenti. La storia è estremamente interessante (e da sola meriterebbe 5 stelline), la cura miracolosa proviene dal mare, un mare animato da una entità aliena; ma il modo in cui viene sviluppata, taglia qualsiasi possibile coinvolgimento del lettore. 19L’autore sceglie la forma epistolare, leggiamo la vicenda attraverso lettere e diari, scritti dai vari personaggi; nel mezzo ci sono pochi paragrafi, dove il punto di vista narrante è quello di Amy e di Rory. Peccato che non venga mai esaminato il Dottore (scelta comprensibile però, simulare la mente di un Time Lord di quasi mille anni non deve essere facilissimo), e peccato che questo saltellare da una situazione all’altra rompa di continuo la suspance della location (molto lovercraftiana) e il coinvolgimento del lettore. Quanto alla caratterizzazione dei protagonisti, anche sotto questo punto di vista il libro è carente: Il Dottore, in più punti, non sembra lui; Rory ed Amy lo stesso, soprattutto quest’ultima stride molto con la Amy televisiva. Insomma un prodotto decisamente trascurabile.

I tre romanzi della Asengard hanno però il grande merito di portare in Italia, su carta, le avventure bonus del Dottore e dei suoi companion. Un vero peccato è che sia stato rispettato l’ordine della serie e che si sia iniziata la pubblicazione soltanto dal 40esimo libro, 20con Eleven (Matt Smith) protagonista. Sarebbe ideale pubblicare anche i precedenti romanzi con i procedenti Dottori. Nonostante ciò, va ringraziata la Asengard e spronata al massimo per avere altri titoli della saga. Sconsiglio questi libri ai NON fedeli del Dottore, troppi riferimenti all’universo del Time Lord potrebbero destabilizzare un lettore vergine. Assolutamente consigliato ai fans di vecchia e nuova data.

10

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi