Due chiacchere con… Alexandra Bracken

duecchiacchierecon

Due Chiacchiere con…
Alexandra Bracken

intervista microfono

Cari amici di Sognando Leggendo, siamo felici di proporvi una intervista esclusiva ad Alexandra Bracken in collaborazione con:

Glinda Izabel da Atelier dei Libri
Selene D’adda da Leggere Romanticamente
Silvia Tangredi da Romance e non solo

Grazie ragazze per aver aderito al Blog Tour! 😀

Vi ricordiamo che potete trovare la nostra tappa:
Il viaggio nel tempo – mito o realtà? a questo Link

separatore1

Alexandra Bracken (classe 1987) è nata e cresciuta in Arizona. Laureatasi in Letteratura Inglese e in Storia, ha lavorato a New York in una importante casa editrice e dopo sei anni si è finalmente decisa a scrivere il suo primo romanzo. La trilogia con cui ha esordito, The Darkest Minds, ha avuto subito grande successo: bestseller del New York Times, è stata tradotta in 13 Paesi e diventerà un film per la 20th Century Fox. Successo di vendite addirittura superato dalla duologia di Passenger. Tornata in Arizona, ora Alexandra Bracken vive di scrittura.

 


Intervista

Selly – Leggere Romanticamente
Come mai hai deciso di scrivere una serie time travel? Ti sei ispirata a qualcosa/qualcuno in particolare?
Ho sempre amato la storia e volevo sfidare me stessa provando qualcosa di nuovo che avrebbe potuto incorporarla! Dopo aver finito di scrivere la serie The Darkest Mind, ho cominciato a giocherellare con un’idea che avevo avuto come studentessa universitaria presso il College di William & Mary. La mia scuola era ad una estremità del Colonial Williamsburg, che è una “rievocazione vivente” del 18° secolo, proprio nel periodo della guerra di indipendenza americana. Mentre ci si passa in mezzo, si confronta costantemente la propria vita e le proprie credenze con la vita e le credenze che avevano in quel periodo, si tratta di un’esperienza molto interessante! Inizialmente, Etta sarebbe dovuta andare indietro nel tempo soltanto nel 18° secolo e rimanere a Manhattan, ma ho deciso che volevo provare a testare i miei limiti e l’ho fatta visitare quanti più periodi di tempo e posti diversi possibili. Mi sono ritrovata a fare una tonnellata di ricerche divertenti (se non l’avevate già capito, sono una nerd totale per la storia!! È stato il mio paradiso!) e ad esplorare molte culture diverse.
separatore1
Miss Marilux- Sognando Leggendo
Nei tuoi libri parli del viaggio nel tempo, se potessi viaggiare nel tempo, in quale età vivresti e perché?
Pensavo di voler vivere nel XVIII secolo, soprattutto perché sono interessata ai periodi di grande cambiamento… ma, uhm, non sono sicura che avrei fatto grandi cose in passato. Sono allergica a molti animali, amo bere acqua pulita, sono super dipendente dalla medicina moderna, e si, penso che mi sarebbe mancato troppo lo zucchero! (Sono debole, lo so!). Credo che vorrei andare avanti nel tempo invece. Amo molto gli spoilers! Insomma mi piacerebbe pianificare la mia vita prima dell’arrivo dell’Apocalisse!
separatore1
Arimi – Romance e non solo
Qual è stato il primo personaggio a prendere forma? Sei stata ispirata da qualcuno in particolare o è frutto di pura immaginazione?
Nicholas è stato il primo personaggio che ho conosciuto, Etta è stata un po’ un mistero per me per molto tempo. Lui è audace, una persona appassionata con una storia tragica, penso che lui fosse pronto per avere una storia sentita. Etta, come persona e nella mia esperienza di scrivere di lei, era molto più misurata e attenta. Nessuno di loro è ispirato ad una persona reale o ad un personaggio particolare, ma devo confessare che ho creato Etta come una Newyorkese perché sebbene io non ami vivere a New York, amo i miei compagni che vi abitano. Hanno un ottimo modo di affrontare qualsiasi cosa accada e sanno andare avanti con le loro vite, penso che sia una caratteristica utile da avere per un viaggiatore nel tempo. Accettare cose paradossali e andare avanti!
separatore1
Glinda Izabel – Atelier dei libri
Oltre ai viaggi nel tempo e all’avventura, la tua serie è caratterizzata da una bellissima storia d’amore. Se Nicholas ed Etta dovessero descriversi a vicenda usando solo tre parole, cosa direbbero e perché?
Ooooh, amo questa domanda! Penso che Etta direbbe di Nicholas che è fermo, eroico e affascinante. Mentre Nicholas descriverebbe Etta dicendo qualcosa di semplice e dolce, tipo: lei è il mio cuore. 
Grazie mille a tutte per avermi ospitato e buona lettura!

separatore1

Trama: In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore.

 

separatore1

 

Trama: Etta Spencer non sapeva di essere una viaggiatrice fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, derubata dell’unico oggetto in grado di proteggere la linea temporale e salvare sua madre, e lontana da Nicholas, il ragazzo che ama, deve fare i conti con una rivelazione tanto scioccante da mettere in discussione quello per cui lei ha combattuto fino ad ora, e cambiare per sempre il suo futuro. Un futuro che Nicholas è pronto a tutto pur di salvare. Devastato dalla scomparsa di Etta, sta infatti cercando disperatamente di rintracciarla, per aiutarla a risolvere insieme questo disastro, come era destino. Ma, mentre Etta e Nicholas continuano a cercarsi ai confini del tempo e del mondo, e i viaggiatori sono impegnati in una spietata battaglia per il potere, la posta in gioco si alza. Perché esiste qualcosa di ben più potente dell’astrolabio che tutti vorrebbero. Un potere antico e pericoloso che minaccia di sradicare del tutto la linea temporale… Si conclude con una straordinaria corsa contro il tempo una delle serie young adult di maggior successo degli ultimi anni: in corso di pubblicazione in 15 Paesi, Passenger ha saputo conquistare il cuore dei lettori e i vertici delle classifiche. Alla pubblicazione negli Stati Uniti, Traveller ha esordito al primo posto della Top Ten del New York Times, bissando così il successo di Passenger, già bestseller n. 1.  

⇒ Posted by MissMarilux
⇒ Edited by CriCra

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi