Elisa di Rivombrosa [Rivombrosa #1]

Elisa di Rivombrosa

Serie Rivombrosa

 

elisa2Titolo: Elisa di Rivombrosa
Autore: Autori Vari
Serie: Serie Rivombrosa
Edito da: Mondadori
Prezzo: 12.00 €
Genere: Historical Romance
Pagine: 400 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Elisa Scalzi non è soltanto la dama di compagnia della contessa Agnese Ristori. L’anziana donna che l’ha presa a servizio, conquistata dal carattere orgoglioso e dall’onestà della ragazza, la considera infatti quasi una figlia. Un dolore pesa però nel cuore della contessa: suo figlio Fabrizio è lontano da dieci anni, arruolato nell’esercito francese per dimenticare le ferite di un amore non corrisposto. Quando le condizioni di Agnese si aggravano, Elisa in segreto scrive una lettera a Fabrizio per chiedergli di tornare. Al suo arrivo, basterà uno sguardo per scatenare fra i due una passione travolgente, destinata a dare scandalo e aizzare i livori e le gelosie dell’aristocrazia e della servitù.

Serie Rivombrosa:

  1. Elisa di Rivombrosa
  2. Elisa di Rivombrosa: Il dolore e la gioia

Immagine5

Recensioneùdi MissMarilux

Elisa di Rivombrosa è stata una fiction tv italiana, trasmessa la prima volta nel 2003 su canale 5, campione di incasso. rivombrosa1Ovviamente nell’anno successivo alla trasmissione il merchandising si è sbizzarrito in tutti i modi possibili, portando anche nelle nostre case un corposo volume di quasi 400 pagine che ripercorreva quanto accaduto nel serial.

Effettivamente questo volume non aggiunge nulla di nuovo alla storia, sembra una sceneggiatura ricomposta e tagliuzzata finalizzata alla sua messa in commercio. Molti aspetti secondari rispetto alla storia d’amore fra la popolana Elisa e il conte Fabrizio Ristori sono tagliati fuori dalle pagine di questo libro, come ad esempio la storia della sorella di Fabrizio, Anna (che invece era presente nella fiction tv in dosi massicce). Tutti gli avvenimenti scollegati dal plot principale, ovvero la storia d’amore fra i due giovani, sono stati brutalmente omessi, lasciati su pellicola.

rivombrosa2Non c’è molto da dire infatti, poiché davvero oltre alle superficiali trascrizioni degli eventi accaduti in tv non vi è altro. I fatti sono quelli, ed i dialoghi sono esattamente ricopiati dal set. I personaggi, che meritavano comunque un approfondimento psicologico per innalzare il livello del libro, sono privi di qualsiasi caratterizzazione. Riusciamo a leggere il volume solo grazie alla visione del prodotto televisivo, se il romanzo venisse letto come opera sola, ne uscirebbe un prodotto scarso ed estremamente superficiale. Protagonisti senza spessore, eventi che si susseguono senza logica, contesto storico lasciato all’immaginario dei lettori. Un brutto prodotto insomma.
Quanto allo stile, siamo di fronte a qualcosa che potrebbe scrivere chiunque. Elementare, asciutto, inesistente.

rivombrosa3Sinceramente non vi è altro da aggiungere, nonostante abbia amato profondamente il serial, questo libro è una sorta di riassunto veloce della stupenda storia d’amore di Elisa e Fabrizio, una storia che meritava sicuramente di finire su carta, ma con un opera degna della bellezza del prodotto originale. Consigliarlo? Se avete guardato il corrispettivo su pellicola, assolutamente si! Se invece non sapete di cosa si stia parlando, allora lasciate perdere. Troppi elementi, troppe sfumature sono state tralasciate, mozzando di netto la storia. Altresì il volume è introvabile, quindi non perdeteci tempo!

So che esiste anche il seguito del libro, ma non avendo mai accettato la seconda love story di Elisa post morte di Fabrizio, ho scelto di non leggere MAI quel volume. Se proprio volete, si trova facilmente su Ibs nella sezione Remainders “Elisa di Rivombrosa: il dolore e la gioia”. Buona lettura!

Voto

 

1Astelle

 

Immagine5

Sintassi

L’amore sognato, quello che sfida le convenzioni e la morte stessa. Questo il perno su cui poggia la vicenda di Elisa Scalzi, una ragazza nata povera cui la natura ha dato una gran nobiltà d’animo, e la cui bellezza riscalderà il cuore del conte Fabrizio Ristori. Come Cenerentola, Elisa si muove tra l’invidia della servitù e l’alterigia della elisafamiglia blasonata, come una moderna eroina diventa la protagonista positiva di un intricatissimo complotto ai danni del Re, complotto che proprio la sua fragile femminilità, però, aiuterà a sventare. Le atmosfere sono quelle dei grandi romanzi d’appendice con al centro l’elegante tenuta di Rivombrosa. La trama è ordita attorno alla nobiltà di una Torino già complessa ma non ancora capitale d’Italia.

Elisa di Rivombrosa nasce dalla mente geniale della regista Cinzia Th Torrini, ed approda su canale 5 nell’inverno del 2003. Diventa campione di incassi chiudendo la prima stagione con quasi 13 milioni di spettatori ed uno share del 42%. Vittoria Puccini e Alessandro Preziosi prestano i volti ai due protagonisti e come i loro personaggi, hanno vissuto una tormentata storia d’amore conclusasi pochi anni fa. Ad Elisa di Rivombrosa è seguita una fiacca seconda stagione “Elisa di Rivombrosa: parte seconda” che vede Antonio Cupo prendere il posto di Preziosi, uscito di scena dopo la morte del suo personaggio nella seconda puntata. Nel 2007 è partito uno Spin off “La figlia di Elisa – Ritorno a Rivombrosa” avente come protagonista Agnese, la figlia dei defunti conti ristori.

Facebook-iconBlogger-icon

 

Lascia un commento

10 risposte a “Elisa di Rivombrosa [Rivombrosa #1]”

  1. Monica ha detto:

    Ciao Mary
    Mi chiamo Monica, vivo a Barcellona. Grazie per il tuo post, anche a me piace molto Elisa di Rivombrosa, ho visto tutte le puntate quando vivevo in Italia e adesso a distanza di anni ho saputo che hanno fatto i libri. L’ho saputo solo adesso. Ho cercato su internetil primo volume amore impossibile ma non lo trovo. Sai dove posso comprarlo? Ho guatdato sul sito della feltrinelli e mondadori ma non lo trovo. Se mi puoi dire dove lo posso trovare te ne sarei molto riconoscente! Grazie mille
    Monica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi