“Eri come sei” di Erin E. Keller

Eri come sei

di Erin E. Keller

 

eri come seiTitolo: Eri come sei
Autore: Erin E. Keller
Serie: //
Edito da: Triskell Edizioni
Prezzo:  cartaceo 6.93 € // 3.99 € ebook
Genere: M/M romance
Pagine: 173 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Alex percorre, apparentemente senza scossoni, la strada della vita . Una strada che ha costruito da un certo punto in poi, transennando per bene una parte del suo passato. Ha un lavoro, degli amici, un bell’appartamento e un’amica che soddisfa i suoi bisogni. Una vita lineare per una strada lineare. Quando Daniel si presenta alla sua porta, Alex incontra il primo sassolino – che si rivela essere più simile a un macigno – sul suo tragitto. Un intoppo che lo costringerà a voltarsi indietro e tornare sui suoi passi per affrontare ciò che è successo anni prima e che lo ha portato a essere qualcosa di diverso da ciò che realmente è. E quando finalmente si rende conto che l’unica cosa che ha transennato veramente non è altro che il suo vero io, inizia la parte più difficile del viaggio, quella che potrebbe condurlo a Daniel e alla parte più remota di sé.

Immagine5

Recensioneùdi CriCra

Semplicità e delicatezza. Sono queste le prime parole che mi vengono in mente nell’esprimere il mio giudizio su questo romanzo ‘Eri come sei’ scritto dalla talentuosa Erin E. Keller. Potrei mettere un punto e finire così, ma non sarebbe sufficiente per farvi capire quanto abbia apprezzato, potuto sorridere, arrabbiarmi e commuovermi, grazie ai protagonisti da lei creati.

Nel testo la narrazione è in 3°persona che, personalmente, preferisco di gran lunga a quella in 1°, a meno che il pov non sia condiviso e alternato tra i due protagonisti principali che in questa sede saranno Alex e Daniel.

A poche pagine dall’inizio della lettura, ci si rende subito conto di come l’autrice abbia voluto far inquadrare al lettore, la figura del personaggio di Alex: un uomo che dietro la sua sfrontatezza o ricerca di intimità, nasconde un episodio del passato che lo ha fatto vivere nell’insicurezza, sia psicologica che fisica. A tal proposito c’è un piccolo paragrafo che dice una sacrosanta verità, di quanto sia facile ferire un altro essere umano, non solo coi fatti, ma anche con gesti e parole crudeli.

“Il bullismo non deve essere perpetrato in continuazione per ferire. In alcuni casi, una volta sola è sufficiente.”

Al contrario di Alex, Daniel si rivelerà essere un uomo estremamente dolce e con un cuore grande, pronto a dare tanta amicizia ai suoi nuovi amici e altrettanto amore verso Alex il quale, con i suoi grandi occhioni verdi, lo conquisterà dal primo sguardo.

Benché il loro approccio iniziale sarà alquanto burrascoso, i due si ritroveranno ad avere in comune il bene verso piccoli esseri innocenti e indifesi: i bambini per Daniel essendo un insegnante, e i piccoli cuccioli di animali del negozio in cui lavora per Alex.

Non sarà tutto rose e fiori, sia chiaro, specialmente per il comportamento da ‘perfetto stronzo’ di Alex (scusate l’epiteto, me è la pura verità 😀 ). Entrambi sbatteranno più volte la testa contro il muro prima di trovare il giusto feeling, la reciproca fiducia e un sentimento d’amore caldo e appagante.

Ad aiutarli a raggiungere tale traguardo ci saranno due amici unici, co-protagonisti brillanti, divertenti ed essenziali: Gabriel, sfacciato, turbolento come una mina vagante ed esilarante; Kevin, pacato e saggio, la roccia salda di questo piccolo gruppo di amici, schietto e sincero, senza peli sulla lingua nel caso in cui ti debba rimproverare, o peggio, mandare a quel paese. Assolutamente uno dei miei personaggi preferiti.

«Cosa c’è che non va nella tua testa? Perché deve esserci per forza qualcosa! Matt è un bravo ragazzo!» sbottò lanciando un’occhiataccia al suo amico. I suoi occhi, solitamente gentili, erano freddi come il ghiaccio.
«Ed è gay,» borbottò Alex.
«E allora?»
«Allora niente. È che è… è troppo gay. Lo ostenta troppo!»
«Sai una cosa, Alex Moore? A volte mi piacerebbe prenderti a calci in culo! Il tuo lato omofobo mi irrita da morire.»
«Non sono omofobo.»
«Oh, no. Certo che no. Sei solo uno stronzo.»

Come vi dicevo all’inizio, questo è un romanzo dolce e delicato, scritto con una semplicità che non ha bisogno di altro per poter piacere. E il messaggio che manda è altrettanto facile da percepire: quanto sia difficile combattere contro se stessi e allo stesso tempo, riuscire a comprendere il proprio io interiore. Mettere da parte le proprie paure e complessi, per riuscire infine ad accettarsi per chi e per ciò che si è in realtà, lasciando spazio a sentimenti che hanno fatto breccia nel tuo cuore, spezzando le catene che lo tenevano legato. Alex riuscirà in tutto questo, trovando la chiave del lucchetto del suo di cuore in Daniel.

Incuriositi? Per chi come me adora il genere romance M/M, la lettura di questa adorabile storia d’amore, non può mancare. Parola di intenditrice 😉

Voto

 

5Astelle.png
Immagine5

autriceErin E. Keller: Irlandese nel cuore e nell’anima, spera un giorno di trasferirsi sulll’isola di Smeraldo. Scrive in italiano e in inglese. Le piace lasciar vagare la mente nel mondo reale piuttosto che in quello fantastico, quindi le sue storie spaziano dal contemporaneo allo storico, dal noir al thriller, anziché raccontare di boschi fatati o di creature morfologicamente inumane. Scrive da cinque anni, a volte con il suo nome vero, altre sotto pseudonimo, ma non si è mai decisa a farsi avanti nel mondo delle pubblicazioni. Ora, grazie al primo racconto gratuito offerto alla casa editrice Triskell Edizioni, sta per pubblicare il suo primo romanzo M/M. Ama scrivere d’amore. E di uomini. 

Goodreads_iconFacebook-iconBlogger-iconTwitter-icon

 booktrailertrailer

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi