FILMVSBOOK: IO PRIMA DI TE di JOJO MOYES

FILMvsBOOK:
separatore1Io prima di te

di Jojo Moyes

 

Il Libro:
Titolo
: Io prima di te
Autore: Jojo Moyes
Edito da: Oscar Mondadori
Prezzo: 13 €
Genere: drammatico, sentimentale
Pagine: 396

Il Film:
Titolo: “Io prima di te“

Regia: Thea Sharrock
Sceneggiatura: Jojo Moyes, Scott Neustadter, Michael H. Weber
Genere: drammatico sentimentale
Durata: 110 minuti
Interpreti: Emilia Carke: Louisa Clark
Sam Claflin: Will Traynor
Anno: 2016

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-iconTrama: Lou Clark sa tante cose. Sa quanti passi ci sono tra la fermata dell’autobus e casa. Sa che le piace lavorare nel negozio di tè The Buttered Bun e sa che probabilmente non è innamorata di Patrick, il suo fidanzato. Quello che non sa è che sta per perdere il suo lavoro e che le sue piccole certezze stanno per essere messe in discussione. Will Traynor sa che il suo incidente gli ha tolto il desiderio di vivere. Sa che adesso tutto sembra triste e inutile e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che non sa è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita con tutta la sua energia e voglia di vivere. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l’altro per sempre.

Immagine5

Recensioneùdi AuriCrem

Avevo intenzione di leggere questo libro moooolto più avanti ma la mia immensa voglia di vedere il film e l’interpretazione di Sam Claflin e Emilia Clarke in due ruoli che già conoscevo abbastanza grazie alle innumerevoli recensioni era troppa. Così, in un batter d’occhio ho comprato questo libro usato e nel giro di una settimana ho portato a termine la lettura. Eh sì, perché questo è un libro che si legge in un soffio. L’ho letto in tre giorni e mi è piaciuto abbastanza, nulla di così eclatante o originale come lo avevano descritto tutti ma dentro di me non mi aspettavo nulla più di ciò che ho letto (e comunque apprezzato).

La trama la sanno anche i sassi: Lou perde il lavoro e ha sulle spalle una famiglia abbastanza numerosa e problematica, trova lavoro dalla famiglia Traynor come “badante” di Will, un trentacinquenne tetraplegico molto burbero e acido. Fra i due nascerà del tenero (anche se a mio parere è un tipo di sentimento che nel libro si avvicina molto di più all’amicizia che all’amore, mentre nel film è molto più marcata la componente amorosa).

La scrittura è molto scorrevole ma nulla di particolare. La trama, come già detto, l’ho trovata molto scontata, solo il finale mi è parso originale e sinceramente realistico seppur veramente duro da mandar giù. La protagonista è comunque una tipa tosta e particolare, un personaggio dai sapori nuovi, simile alle donne che si possono realmente incontrare per strada, in un bar, su una metropolitana o un autobus. Una ragazza con dei gusti strani e particolari, nel vestiario come nei modi di fare, solare e divertente, ottimista e positiva.

Il film è davvero super fedele, alcune frasi sono state prese e messe nel copione così come sono scritte nel romanzo. Le interpretazioni dei personaggi mi son sembrate molto speculari, tranne forse la sorella della protagonista che nel libro (e personalmente nella mia percezione) ho trovato molto più indisposta, egoista, e con un perenne comportamento insopportabile come se tutto le fosse dovuto solo perché mamma single.

Mi sono immedesimata molto facilmente in Lou, sia nel libro che nel film. Ho adorato come hanno trasposto i suoi look bizzarri. Mi è piaciuto tutto dell’interpretazione di Sam ed Emilia: gli sguardi, i sorrisi, i gesti, le frecciatine, ogni cosa è stata perfetta, erano molto affiatati, una coppia ben assortita sotto ogni punto di vista.

I particolari tralasciati erano fondamentalmente quelli a mio parere meno importanti, hanno tagliato nei punti giusti. Durante una certa scena sulla spiaggia (chi ha visto il film mi capirà) mi sono addirittura commossa più che nel libro per la magistrale interpretazione di Emilia che ha dato un tono ancor più “alla Lou” alla disperazione crescente, quasi una ragazzina (nel senso migliore del termine) che capisce quanto a volte tutte le migliori intenzioni e i più enormi sforzi non bastino.

Mi sentivo come mia sorella quando aveva appena dato alla luce Thomas. “È come se guardassi attraverso un imbuto” aveva detto, osservando il suo piccolino. “Il mondo si è ristretto a me e a lui.”

Consiglio vivamente la visione del film ma non particolarmente la lettura del libro se non per gli amanti del genere o dell’autrice, o se siete alla ricerca di un libro scorrevole per un periodo tosto e impegnato, dove non ci si vuole impelagare in letture mattone.

Il mio voto per il film è 5 stelline, per il libro è 3 e mezzo, perciò complessivamente assegno 4 stelline.

VOTO:

 

jojo moyes

Jojo Moyes (1969) è nata e cresciuta a Londra. Scrittrice e giornalista, ha lavorato per l’Independent per dieci anni prima di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Attualmente è una delle più affermate scrittrici inglesi, e i suoi romanzi sono sempre in testa alle classifiche. Grande successo di critica e di pubblico ha riscosso in Italia Io prima di te, che in Inghilterra è risultato il libro più votato nella storia del Richard and Judy Book Club.

goodreads_icon_1000x1000-bed183559c02a417861f930e33e157d1.pngbtwfb

by AuriCrem

editing by CriCra

Lascia un commento

2 risposte a “FILMVSBOOK: IO PRIMA DI TE di JOJO MOYES”

  1. _AlexaG_ ha detto:

    Personalmente non andrò a vedere il film, ho pianto abbastanza leggendo il libro. Con questo non voglio dire che la storia non sia bella ma una volta, per me, basta e avanza. Sugli attori concordo. Già dal trailer si vedeva che erano ben assortiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi