Forse un giorno di Colleen Hoover [Serie Maybe #1]

Forse un giorno

Serie Maybe #1

di Colleen Hoover

 

forse un giornoTitolo: Forse un giorno
Autore: Colleen Hoover (Traduttore: Laura Liucci)
Serie: Maybe #1
Edito da: Leggereditore
Prezzo: 9,90 €  (ebook 4,99 €)
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 327 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Sydney Blake, un’aspirante musicista di vent’anni, ha una vita invidiabile: frequenta il college, ha un buon lavoro, è innamorata del suo meraviglioso ragazzo Hunter e convive con la sua migliore amica Tori. Ma tutto cambia quando scopre che Hunter la tradisce con Tori. Ora Sydney deve decidere che ne sarà della sua vita.
È attratta da Ridge Lawson, il suo misterioso vicino. Non può staccargli gli occhi di dosso e non può fare a meno di starsene ad ascoltarlo mentre suona la chitarra sul balcone della sua stanza. La sua musica le dà armonia e vibrazioni. E anche Ridge non può far finta di ignorare che c’è qualcosa in Sydney: a quanto pare, ha trovato la sua musa. Quando, finalmente, si incontrano, scoprono di avere bisogno l’uno dell’altra…

Serie Maybe:

1. Forse un giorno, 2015 – Maybe Someday
1,5. Maybe Not (inedito in italia)

Immagine5

Recensioneùdi Alexa G

L’arte è solo un’espressione. Un’espressione non è un’azione, anche se a volte sembra che lo sia. Scrivere canzoni non è come confessare a qualcuno i propri sentimenti. Vero?

Mentre leggevo questa storia sul mio reader mi sudavano le mani. Vi chiederete che incipit sia per recensire un libro, be’ il più onesto che conosco.

Questo libro mi ha fatto tornare indietro di sedici anni, a quando scrivere canzoni era la parte più bella della giornata e anche io, allora, avevo un partner di scrittura.

Se capisco esattamente cosa abbiano provato Sidney e Ridge? Assolutamente sì.

maybe somedayLa musica è una forza potentissima capace di smuovere parecchio la vita interiore di qualcuno, se addirittura sei tu a creare quella musica, le connessioni che si instaurano sono molto più potenti proprio perché a entrare in contatto sono due menti, due menti che pensano le stesse cose, che sentono nello stesso modo e che senza parlare sanno già cosa l’altro stia pensando ma le similitudini si fermano qua.

A differenza della storia di Ridge e Sidney e della loro “Maybe Someday”, il mio si è rivelato un “Maybe Never” e ne sono contenta. In compenso, quel sentimento, mi ha regalato una bellissima canzone con la quale mi sono tolta molte soddisfazioni ma questa è un’altra storia.

La cosa più bella di questo libro non è la storia in sé ma il modo in cui Colleen Hoover riesce a raccontarla. Il suo modo di narrare ha una forza pari a quella di mille uragani e ora che mi ritrovo a scrivere questa recensione mentre fuori albeggia be’… questo dovrebbe darvi il senso di quanto questa storia mi sia entrata nel cuore. Non potevo attendere un minuto di più per dirvi cosa mi ha smosso dentro.

Questa storia è riuscita a scavare una via forse mai tracciata prima dando al romance una connotazione nuova. Ripeto, la storia non ha intrecci particolari, questa è una storia “semplice” ma il sentimento che muove i due protagonisti è tutt’altro che “semplice”.

Le sue parole mi fanno stare bene, la sua vicinanza mi fa stare bene, i suoi occhi che cercano i miei mandano in cortocircuito il mio cuore e, per l’amor del cielo, non riesco a immaginare come qualcosa che faccia sentire in questo modo possa essere sbagliato.

Entrambi vivono una sensazione nuova, una connessione come ne esistono poche e scambiare questo per qualcosa di più, credetemi, è davvero facile ma qui c’è qualcosa di più, c’è eccome!

Sono convinto che nella vita s’incontrino persone le cui anime sono completamente compatibili con le nostre. Alcuni le definiscono anime gemelle. Altri parlano di vero amore. C’è chi crede che la sua anima possa essere compatibile con più di una persona, e sto iniziando a capire fino a che punto possa essere vero. (…) La mia anima è compatibile con quella di Sydney. Ma c’è molto di più. Le nostre anime non sono solo compatibili: sono perfettamente accordate. Sento tutto quello che sente lei. Capisco cose senza che nemmeno debba dirle. So che ciò di cui ha bisogno è esattamente quello che potrei darle e che quello che vorrebbe potermi dare lei è qualcosa di cui non sapevo nemmeno di avere bisogno. Mi capisce. Mi rispetta. Mi lascia senza parole. Mi anticipa.

Può un sentimento essere descritto in maniera tanto dolce e tanto struggente? Colleen Hoover c’è riuscita.

Il tutto è reso tale anche dalla presenza di Maggie, la ragazza di Ridge ma non c’è nessun triangolo, o meglio, c’è ma Ridge prova con tutte le proprie forze a opporsi affinché questo non avvenga ma il cuore ha ragioni che la ragione quasi mai conosce e per quanto ti sforzi di rimanere fedele a chi avevi giurato di amare fino alla fine… be’ quello stesso cuore prende altre direzioni.

Il desiderio è facile da combattere. Soprattutto quando la sola arma che possiede è l’attrazione. Cercare di vincere una guerra contro il cuore, invece, è tutt’altro che facile.

chitarra_maybe somedaySi può tradire in molti modi e a molti livelli. La relazione tra Sydney e Ridge  raggiunge vette di dolcezza e scorrettezza senza precedenti ma al tempo stesso chi legge si ritrova a “parteggiare” per loro, sospiriamo con loro e assistiamo come rapiti al nascere di un sentimento che, seppur inappropriato, ci appare giusto. E come direbbe il personaggio di un noto telefilm cult: “Qualche volta è giusto fare delle cose sbagliate.”  😉 

Non voglio entrare in altri dettagli perché rischierei davvero di raccontarvi il libro e dato che la storia non presenta molti avvenimenti narrativi se non quello del tumulto interiore di Ridge e di Sydney, preferisco fermarmi qui.

Però una cosa va detta per tentare di spiegare il perché questa lettura sia tanto particolare. Il primo motivo è che in questo libro c’è molta musica ma non musica di altri ma musica scritta, creata dai due protagonisti e queste stesse canzoni esistono realmente, sono state realizzate appositamente per il libro e sono cantate da Griffin Petersen. Se volete ascoltare di cosa parlo andate a cliccare sul sito: http://www.maybesomedaysoundtrack.com/

Ridge ha bisogno d’aiuto, il blocco dello scrittore è difficile da superare. Questo è il motivo per il quale Ridge e Sydney si conoscono e iniziano questa nuova “relazione” che li porta a sviluppare la loro intesa che via via sarà sempre più forte.

I testi delle canzoni, inseriti per intero all’interno del romanzo, danno alla storia un sapore in più completando il quadro di un’intesa tanto speciale come quella tra i due protagonisti.

maybe someday_coppiaSecondo motivo: Ridge è sordo. Avete capito bene, lui non sente ma suona la chitarra magnificamente. Il solo modo in cui comunica è il linguaggio dei segni o attraverso i messaggi che scrive tramite cellulare ma questo non risulta per niente disturbante perché lui e Sydney hanno una facilità tale nel comunicare che nella lettura risulta tutto molto fluido e scorrevole.

Terzo motivo: l’autrice. Colleen Hoover, in questo libro, ha fatto una magia, è riuscita a rendere una storia così bene che anche quando a un certo punto dovresti “rimproverare” i suoi protagonisti perché non si stanno comportando in maniera come dire… leale e onesta, non riesci ad avercela con nessuno di loro.

La sua penna è riuscita a tratteggiare non la nascita di un tradimento bensì quella di un sentimento che non vorresti provare ma a cui devi arrenderti, un sentimento così forte che fai fatica persino a dargli un nome perché fa troppa paura e al tempo stesso non riesci a farne a meno.

E adesso basta, non voglio aggiungere altro ma se volete completare l’esperienza di questo libro dovete assolutamente ascoltare le canzoni tratte dal libro. Fate anche voi la conoscenza di Griffin Petersen, io l’ho già fatto e voi?

Voto

 

1Astelle

 

Immagine5

colleen_hoover24COLLEEN HOOVER, è un’affermata scrittrice di romanzi di genere new adult, con cui è stata in vetta alle classifiche del New York Times. Vive in Texas con suo marito e tre figli. Il suo romanzo “Ugly Love”, di prossima uscita in Italia, sarà presto un film.

Pinterest-iconsGoodreads_iconFacebook-iconBlogger-iconInstagram-iconTwitter-icon

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi