Forte come l’onda è il mio amore di Francesco Zingoni

Francesco Zingoni

Francesco Zingoni

Francesco Zingoni è nato a Milano nel 1978, dove vive e dirige la sua web agency. Nel 2008 inizia a scrivere il suo primo romanzo e due anni dopo fonda la casa editrice Outsider Edizioni per farlo conoscere.

Sito: http://www.fortecomelonda.it/

 

Titolo: Forte come l’onda è il mio amore
Autore: Francesco Zingoni
Serie: //
Edito da: Fazi Editore (Collana: //)
Prezzo: 17.50 € 
Genere:  Romanzo
Pagine: 608 p.
Votohttp://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/5Astelle.png
  

Trama: Aprile 2009. Durante una vacanza in barca a vela in un arcipelago del Pacifico, una giovane coppia di San Francisco scompare senza lasciare tracce. Quando riapre gli occhi l’uomo si ritrova solo, disperso su un atollo remoto. Senza ricordi, senza parole, ma con la sensazione di essere scampato a qualcosa di terribile. Poi un sogno: l’eterea visione di una donna. Non la riconosce, ma quel sorriso, quel volto bellissimo che sembra la promessa di un grande amore, diventa l’unica ragione per fuggire dall’isola. Sulla spiaggia, a seguito di una mareggiata, rinviene i resti di un libro in cui si è salvata una poesia che sembra parlare di lui. Guidato dal sogno e dai versi, intraprende un viaggio attraverso tre continenti ma soprattutto dentro se stesso, alla ricerca di ciò che aveva di più prezioso al mondo e che ha dimenticato: Karin, la donna che ama con tutte le sue forze.

Recensione
di CriCra

Forse sembrerà banale da dire, o forse, agli occhi di chi leggerà questa recensione, la mia affermazione apparirà come un futile tentativo per rendere più interessante quanto avrò da
dire su questo libro, ma Forte come l’onda è il mio amore di Francesco Zingoni per me è davvero un libro degno di essere chiamato “caso editoriale”.

Questa è la storia di un uomo, Demian Sideheart, il quale si risveglia dopo un tempo imprecisato in un luogo altrettanto sconosciuto. Chi è lui? Cosa gli è successo? Dove si trova di preciso? Demian si ritroverà senza memoria, sperduto, lontano da quello che un tempo era stato di certo il suo posto nel mondo, lontano dai suoi affetti più cari. Ma dove è questo posto? E chi sono queste persone che al momento rimangono celate nel bagaglio della sua mente spenta ai ricordi?

Demian, obbligato a vivere questa nuova realtà, su questa piccola isola nel mezzo dell’Oceano Pacifico, affronterà la scalata verso il recupero della memoria indossando una nuova identità. Ribattezzato dagli abitanti dell’isola, diventerà (per il momento) Mauke Nuha. E imparerà gli usi e i costumi locali. Niente tecnologia, niente agevolazioni e benessere. Soltanto le proprie capacità e i frutti della terra e del mare da cui trarre sostentamento e piacere.

Mauke Nuha, ripeté nella sua mente. Quello era il suo nuovo nome.
Era stato ribattezzato così dopo il suo risveglio.
Pur intuendo che quello non era il suo nome, per ora
doveva accettarlo come tale.

Il lungo cammino alla ricerca della memoria perduta porterà Demian ad approdare verso nuovi viaggi e luoghi da riscoprire. Tutto attraverso le labili reminiscenze fornitegli da un vecchio libro ritrovato sulla spiaggia. Quel libro, che lui sente appartenergli fin da subito, lo porterà lontano dall’isola verso la prima tappa, la terra del Galles. Nuovi incontri, nuovi ricordi e una nuova identità. Mauke ora è diventato Sebastian. Un nuovo uomo con un vecchio passato dimenticato e da ritrovare.

Tutta la sua vita sembra racchiusa nelle pagine oramai sbiadite di quel libro. Un libro importante, ricco di storia e mistero. Tutta l’intera esistenza di Demian sarà il nucleo centrale intorno al quale ruoteranno i destini e le storie di tante altre persone e dei suoi cari. Ne leggeremo le avventure e scopriremo come tutta la storia sia costruita ad arte, come quando ci si impegna a riformare davanti ai nostri occhi un grande puzzle. Ogni singolo pezzo tornerà al suo posto originario, svelando alla fine l’immagine da esso nascosta.

Attraverso la scoperta e lettura dei dati inerenti all’autore, ci si accorge di come valga davvero la pena leggere quest’opera. Personalmente parlando, quando ho appreso la storia del suo divenire scrittore, posso sinceramente ammettere di aver provato per lui una profonda ammirazione.

Francesco Zingoni ha voluto con tutte le sue forze, e dopo tanti sacrifici, far conoscere questa storia, fondando in prima persona una casa editrice (Outsider Edizioni) e divenendo allo stesso tempo agente e promoter di se stesso. Poi la conoscenza del testo e il passaparola hanno fatto sì che altri editori facessero a gara per garantirsi la ristampa di questa opera straordinaria.

Trovo che sia il titolo originale (Demian Sideheart) e sia quello usato per la nuova edizione, affiancato dalle splendide copertine, forniscano grande impatto visivo e accattivante curiosità verso la lettura. Lo stile usato è serio e impegnativo. Le descrizioni scenografiche di ogni luogo raggiunto e visitato, anche semplicemente ricordato o sognato da parte del protagonista, sono a dir poco esemplari. L’immaginazione del lettore in questo modo viene completamente riempita e appagata.

Il sole cade nell’oceano e si scioglie come goccia di
sangue coagulato. La goccia si spande, pochi battiti di
ciglia ed è già un fiume rosso che si allarga fino a noi.
Il fiume sfuma i suoi confini, il rosso si stempera in
un rosa cupo dalle tinte fluorescenti, finché, nel cielo plumbeo
venato di viola, del sole non resta più nulla.
L’acqua ha bevuto tutti i colori del tramonto e ora
li custodisce nel suo immobile specchio ultravioletto.

Grazie a Demian, ai suoi viaggi e  avventure, conosceremo luoghi sperduti e incantevoli. Ricchi di storia e misteriosa antichità. Faremo conoscenza di personaggi bizzarri, strani, o così saggi da lasciare senza parole. Tutto ciò con il solo scopo di rendere questa trama ancora più drammatica e intensa.

Leggere questo libro mi ha dato una sensazione particolare. In pratica, come se l’autore fosse stato in grado di racchiudere all’interno di queste pagine la bellezza e la profondità di testi importanti come I Viaggi di Gulliver, o Il Giro del Mondo in 80 giorni. O ancora, volendo parafrasare con immagini cinematografiche spettacolari, vi potrei portare l’esempio del film di qualche tempo fa interpretato da Tom Hanks, Cast Away, concludendosi poi con un finale inaspettato come fu per il personaggio di Bruce Willis nel film Il Sesto Senso.

Conoscere tutte le vicissitudini che Demian affronterà, rapirà i vostri sensi e vi farà capire come un cuore che ama è capace di affrontare ogni ostacolo che la vita gli pone davanti, osando sfidare anche la morte stessa. Da leggere e da assaporare, pagina dopo pagina, emozione dopo emozione, proprio come ho fatto io. Ve lo consiglio caldamente. Buona lettura a tutti!

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi