Fractured Light by Rachel McClellan

Outlandish rewiews

Rachel McClellan è nata e cresciuta in Idaho, un posto segretamente conosciuto per le sue creature soprannaturali. Quando non è nella sua tana a scrivere sta facendo festa con suo marito e i suoi quattro figli piccoli. Il suo amore per la scrittura iniziò da bambina, quando la luna per la prima volta prese possesso della notte. Perché quando le luci si spengono, la sua fantasia crea tutto un’altro mondo. E che mondo spaventoso che è…

Sito dell’autrice: http://www.rachelmcclellan.com/
Booktrailer:
http://youtu.be/eFefXbzlfo4

 

Fractured series:

  • Fractured Light (Febbraio 2012)
  • Fractured Truth (Febbraio 2013)

 

Discovering the strength of her power may cost Llona her life.

I’m dying, I thought. This was unexpected and not at all how I envisioned my death. I was supposed to die gardening in a flowerbed as a hundred-year-old woman, not as a seventeen-year-old trapped in a lake beneath inches of ice.

Llona Reese è abituata a vivere in fuga. Un Vyken anni fa uccise i suoi parenti, e in quel momento capì che sarebbe venuto anche per lei. Non può permettersi distrazioni. Ma quando inizia a farsi degli amici per la prima volta nella vita, si ritrova ad abbassare la guardia. Un grosso errore.

Fractured LightEssendo un’Aura, Llona può manipolare la luce e raccoglierne l’energia. Ma se vuole sopravvivere, Llona dovrà andare contro il Consiglio degli Auran e imparare a usare il suo potere come un’arma contro il Vyken che desidera solo rubare la sua Luce. Ora è rimasta intrappolata in qualcosa più grande di lei, che non riesce a capire, con un potere che non riesce ad usare e con nessuno di cui fidarsi, ad eccezione, forse, di un misterioso straniero.

Un esordio niente male. Il primo libro della scrittrice ruberà il cuore a tutti quelli che hanno amato i vari YA in circolazione, tiene testa a tutti se non di più (magari non a Vampire Academy ma sono di parte).

Detto ciò, penso che con questo non leggerò mai più un YA, basta, mi hanno dato la nausea. Ma andiamo con ordine.

Solito ambiente scolastico trito e ritrito ma almeno siamo all’ultimo anno e l’autrice ce lo fa scorrere in fretta (nell’arco del libro). Llona vuole sopravvivere e così ha imparato ad essere invisibile, cosa assai difficile per lei, perché gli Aura dovrebbero portare gioia nel mondo ed essere al centro dell’attenzione, aiutanto tutti etc etc.

Peccato che si renda improvvisamente conto che nella sua determinazione a sopravvivere, in realtà non stia vivendo affatto. Così inizia a rendersi conto che May, che una volta ha scoperto essere una pirocinetica, magari potrebbe diventare sua amica. E l’affascinante Christian, quello nuovo, anche se un po’ particolare e stranamente protettivo nei suoi confronti, magari merita una conoscenza più… approfondita. È da qui partono i problemi, come al solito. Senza fare spoiler ripeterò solo due cose. Vi piacciono gli YA? Allora leggetelo, merita. Non vi piacciono? Per carità, stategli lontani, errore mio che l’ho preso, è un concentrato di luoghi comuni e problemi adolescenziali, il solito contesto sfruttatissimo e più che comune, ma ingrediente necessario alla solita zuppa. Diciamo che la manipolazione della luce inserisce un elemento innovativo in quella che altrimenti sarebbe una trama sì di successo ma abbastanza scontata.

Si ringraziano NetGalley e Cedar Fort per la gentile preview.

Voto:

 

Fractured LightTitolo: Fractured Light
Autore: Rachel McClellan
Serie: Fractured
Edito da: Cedar Fort
Prezzo: 12.69 euro
Genere: Young Adult, Urban fantasy
Pagine: 312 pag.Data uscita: 7 Febbraio 2012 

Lascia un commento

2 risposte a “Fractured Light by Rachel McClellan”

  1. ayliss72 ha detto:

    Ciao:-) beh reggere il confronto con VA sarà dura per molti autori ed autrici, ma ogni tanto amo immergermi nelle ambientazioni YA quindi questa novità stuzzica la mia curiosità . E' una serie molto lunga o solo i due libri che hai menzionato?

    Bye Ci

  2. Amyra Hastur ha detto:

    Al momento non si sa ^^ l'autrice non ha dato limiti alla sua immaginazione, anche perchè sta scrivendo in questo momento il secondo libro e non sa quanto ci vorrà per scrivere la storia che ha in testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi