Fumetteria

Fumetteria
Recensioni Fumetti&Manga
separatore2

Radiant
di Tony Valente

Il manga 

TitoloRadiant
Autore:Tony Valente
Edizione Italiana: Mangasempai
Genere: Shonen, Azione, Commedia
Volumi: 1 (in corso)

Trama: Seth è un aspirante mago della regione di Pompo Hills. Come tutti i maghi è un “infetto”, un essere molto raro che è riuscito a sopravvivere al contatto con un Nemesis, delle creature cadute dal cielo e che hanno contaminato e ucciso quasi tutti coloro che han toccato. La sua apparente immunità al tocco del Nemesis, gli ha fatto comprendere che il suo destino era ormai segnato: deve diventare un cacciatore di taglie e combattere i Nemesis. Ma il suo obiettivo non è solo cacciare questi terribili mostri… ma anche quello di trovare il Radiant! Quella che si creda possa essere la tana dei Nemesis.
Insieme ad altri maghi percorreranno il mondo alla ricerca del Radiant… stando continuamente attenti a sfuggire dall’Inquisizione.

 

Arriva oggi nelle fumetterie Italiane “Radiant” di Tony Valente, mangaka francese che, grazie a questa sua opera, viene adesso apprezzato anche dal pubblico giapponese. Un manga che sta ricevendo molta attenzione, della cui ambientazione si già detto in questo sito (QUI trovate il link al suddetto articolo) dedicato a quest’opera. Ora, con l’edizione italiana del manga in mano è possibile iniziare a tirare le somme e cercare di capire se quest’entusiasmo sia giustificato o meno. Basta indugiare dunque, prendiamo in mano Radiant e vediamo di che si tratta!

separatore2

Recensioneù

di Francesco Mirabella

Se non avessi saputo in anticipo che si tratta di un’opera di un autore francese, non l’avrei mai detto dal modo in cui si presenta. I puristi stiano pure tranquilli: Radiant è un manga a tutti gli effetti. Il primo volume presenta 190 pagine ed è stampato su carta bianca ad alta resa, sovracopertina plastificata e prime pagine a colori e patinate. Si tratta sicuramente di un prodotto di buona qualità, che non sfigurerebbe in una libreria.

Bisogna ora inquadrare la fascia demografica a cui questo manga può interessare. Se siete fan di Shonen come Fairy Tail, Seven Deadly Sin o One Piece, allora potete considerare di aggiungere un altro pezzo alla vostra collezione. Ma se cercate qualcosa di differente, che sia qualcosa di più realistico o magari avente un diverso taglio artistico, come i lavori di Hara e Miura, allora Radiant non fa per voi. Radiant è in un tutto e per tutto uno shonen d’azione con elementi fantasy, con tutti i pregi e i difetti che questo comporta. Il tratto di Valente non sembra avere nulla da invidiare a quello degli shonen sopracitati, apparentemente semplice ma più che adatto al tono della storia. Gli appassionati troveranno quindi un tratto familiare, che da solo già basta a conferire quell’atmosfera che ci si aspetta da uno shonen di questo tipo. Il che, però, può portare allo stesso tempo ad avere una sensazione di “già visto”, quasi un fastidio che porta a interrompere la lettura e a chiedersi in quale altre opera si siano già visti questo o quel determinato personaggio. Purtroppo, questo è un difetto comune certamente non limitato al solo Radiant (per distinguere una tavola di Fairy Tail da una One Piece a volte serve un’attenta analisi) ma potrebbe dar fastidio ai lettori.

L’azione, in questo primo volume, è veramente ben fatta. Disegni semplici ma efficaci nel descrivere il campo di battaglia e il primo con queste temute Nemesis viene risolto attraverso un intelligente stratagemma e questo lascia ben sperare per il futuro. Il primo capitolo, che da solo occupa più di metà del volume, introduce il protagonista e ci fa capire quello che dobbiamo sapere di lui, fornendoci una chiara chiave di lettura del suo carattere.

Tuttavia è proprio Seth, il protagonista, a essere il punto debole di Radiant, almeno per quanto letto in questo primo volume. Se si etichettasse Seth come “generico protagonista shonen azione” non si sbaglierebbe, e probabilmente si sarebbe anche generosi. Seth presenta tutti i tratti normalmente associati all’archetipo: è determinato ma sbadato, ben intenzionato, si allena duramente, ha qualche capacità unica persino per un mondo popolato da esseri dotati di poteri, dotato di incredibile forza fisica, sicuramente una buona forchetta (mangia nella sua prima apparizione) ed è incredibilmente, disperatamente, insopportabilmente stupido. Come molti suoi predecessori, il cervello sembra funzionare soltanto quando combatte. Forse qui Valente ha calcato un po’ troppo la mano e non sarei sorpreso se cotanta stupidità possa arrivare ad arrecare un fastidio fisico al lettore. In definitiva, la più grande debolezza di questo manga è il suo protagonista, personaggio che, allo stato attuale, non si distingue facilmente dal mare di personaggi simili che già popolano il mondo degli shonen. Tuttavia, il manga è appena cominciato e non si può dire quale sarà l’evoluzione del personaggio, che magari potrebbe acquisire dignità propria già al secondo volume.

Quindi, consiglio l’acquisto?

Questa è una domanda difficile, considerando che questo è solo il primo volume. Tuttavia, non facevi prendere dall’Hype creato intorno a quest’opera: Radiant è un buon manga, ma è troppo presto per poterlo definire un capolavoro e, sicuramente, non presenta niente che sia veramente innovativo. Il rischio è questo buon manga possa rimanere vittima delle aspettative che gli si sono costruite intorno, invece di essere valutato come quello che effettivamente è. Se siete alla ricerca di qualcosa di nuovo, di visuali diverse dal solito e quanto vada oltre i “soliti canoni” allora questo manga non fa per voi. Ma se siete fan di questo particolare genere, vale sicuramente la pena di considerare la possibilità di aggiungerlo alla vostra collezione.

separatore2

Tony Valente Pereira è nato l’11 ottobre 1984 à Toulouse e vive attualmente nel Québec. Ha realizzato quattro fumetti: Les Quatre Princes de Ganahan, Les Filles de Soleil, Hana AttoriS.P.E.E.D. Angels. Nel 2013 ha pubblicato, in Francia, con la Ankama Editions, il primo volume di Radiant, attualmente al quinto volume.

Bloghttp://valente.canalblog.com/

Risultati immagini per copyrightBiografia tradotta da Debora M Nasreen da Wikipedia

 

 

Articolo di Francesco Mirabella

Ragazzo di 26 anni, laureato in Giurisprudenza. Appassionato di film, anime e manga e tolkeniano devoto, dotato di grande fantasia e feroce sarcasmo.