Glee’s Insights S5EP03. Lo Speciale

1538693_10203240254791378_1024952425_n

Glee’s Insights

5 Season

Il Quarterback #3

DatiTelefilmTitolo: GLEE
Ideatore: Ryan Murphy, Brad Falchuk, Ian Brennan
Genere:
Commedia musicale, Teen drama
Stagioni: 5 (su 6)
Puntate per stagione: 22
Durata singola puntata:
 42 minuti
Telefilm: In Corso
Paese:
 America
Rete americata: FOX
Rete Italiana:
 Sky/Italia1
Lingua Originale: Inglese

Terza commovente e devastante puntata…

Lacrime e dolore. Puri. Guardare questa puntata è stata la cosa più difficile mai fatta da quando per la prima volta abbiamo visto Glee. Salutare Cory così prematuramente è stato un trauma in quel giorno di luglio. Dover salutare anche Finn è stato come doversi, per forza, aggrappare a una conclusione per questo dolore che, alla fine, non passa mai. Perché la sedia rimane vuota, e fa male. Dalla porta non entra più Finn con il suo sorriso a spingere i ragazzi del Glee Club a dare il meglio di loro stessi. E fa male anche questo.

Perché non importa quale sia il personaggio di Glee al quale tu sei più legato: Finn era una istituzione. Era l’espressione più pura di quel “Don’t Stop Believing” che è stata sia la prima che la sua ultima esibizione. E il cuore inizia a spezzarsi fin dalle prime note di “Seasons of Love”, tratto dal musical “Rent”. E ti rendi conto che è il cast che sta salutando il proprio amico. Le canzoni che i ragazzi hanno cantato a partire da “I’ll stand by you”, di Mercedes, fino ad arrivare a “Fire and Rain”, cantata da Artie e Sam, sono state espressione pura del dolore sentito dai ragazzi per aver perso il loro amico, la loro guida.

E’ stato un graffio all’anima continuo vedere Kurt e la sua famiglia dover scendere per forza a patti con una perdita così grande. Un Kurt che affronta il dolore forse meglio di chiunque altro a Lima, aiutando gli amici ad affrontare i propri demoni. La canzone che ha fatto più male sentire è stata sicuramente “Make you feel my love”, cantata da una Rachel distrutta dal dolore, forte nel suo volere testimoniare l’amore per il suo Finn. Santana, la più vulnerabile, con la sua “If I die young” spezzata dai singhiozzi, e il saluto del “fratello” Puck rappresentano un po’ tutti quei fan che fanno fatica ad accettare che Cory non sia più tra noi. Così come la reazione di un Mr. Schuester, distrutto dalla perdita.

Mai come in questo caso, Cory e Finn diventano un’unica entità. Il personaggio e la persona reale perdono in qualche modo i loro contorni, facendoci capire come entrambi ci mancheranno fino alla fine dei nostri giorni. Uniti in un dolore che per ogni gleek è difficile da superare.

Fact: Dopo 6 mesi dalla scomparsa di Cory è stata messa su internet, da qualcuno dei produttori di Glee, la versione di “Season of Love”, registrata per i diplomi della terza stagione in cui sentiamo anche la voce di Cory. E sembra quasi un brutto caso del destino che la frase da lui cantata è “Or the way that she died!”.

Season of Love. Special

Lasciamo a voi la parola.

Il Sondaggio.

Come sempre, nel precedente appuntamento settimanale di GLEE’s Insights, abbiamo inserito un sondaggio che vi invitava a votare la vostra performace preferita.
I sondaggi, come ormai sapete, non verranno chiusi per permettere anche ai futuri lettori di votare.
A oggi, comunque, la performance che è stata amata di più nella seconda puntata è:

Hey Jude http://www.youtube.com/watch?v=0AyYWUae7Dk

E ora passiamo al sondaggio di oggi:

[poll id=24]

Clicca e guarda le performance su Youtube.

Season of Love: http://www.youtube.com/watch?v=ngxbwLYC1bw
I’ll stand by you: http://www.youtube.com/watch?v=uvrae89lEzk
Fire and Rain: http://www.youtube.com/watch?v=mLpMcXh-ew8
If I die young: http://www.youtube.com/watch?v=9yq-XDtNV8w
No Surrender: http://www.youtube.com/watch?v=8mE0u9GKskg
Make you feel my love: http://www.youtube.com/watch?v=V7vQt6AoSc0

Najin&Valentina

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi