Gli ingredienti segreti dell’amore di Nicolas Barreau

Nicolas Barreau

Nicolas BarreauNicolas Barreau ha madre tedesca e padre francese, motivo per cui è perfettamente bilingue. Ha studiato Lingue e letterature romanze alla Sorbonne, ha lavorato in una piccola libreria sulla Rive Gauche e infine ha deciso di dedicarsi alla scrittura. Ha una passione per i ristoranti e la cucina, crede nel destino, è molto timido e riservato e non ama mostrarsi in pubblico, proprio come il misterioso scrittore descritto in Gli ingredienti segreti dell’amore (Feltrinelli 2011). I suoi tre romanzi, tutti pubblicati da un piccolo editore tedesco che non ha potuto permettersi di lanciarli con una massiccia campagna promozionale, hanno ottenuto un ottimo successo che, anno dopo anno, è cresciuto grazie al passaparola dei lettori. Il più recente, Gli ingredienti segreti dell’amore, è un vero e proprio caso editoriale: in Germania ha già avuto 5 ristampe a soli 6 mesi dalla pubblicazione, è rimasto a lungo nella classifica dei bestseller di “Der Spiegel” e sarà un film.

 

TitoloGli ingredienti segreti dell’amore 
Autore: Nicolas Barreau (Traduttore: M. Pesetti)
Serie: //
Edito da: Feltrinelli (CollanaI narratori)
Prezzo: 15,00 € 
Genere:  Narrativa
Pagine: 239 p.
Votohttp://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/5Astelle.png
   

Trama: Le coincidenze non esistono. Aurélie Bredin ne è sicura. Giovane e attraente chef, Aurélie gestisce da qualche anno il ristorante di famiglia, Le Temps des cerises. È in quel piccolo locale con le tovaglie a quadri bianchi e rossi in rue Princesse, a due passi da boulevard Saint-Germain, che il padre della ragazza ha conquistato il cuore della futura moglie grazie al suo famoso Menu d’Amour. Ed è sempre lì, circondata dal profumo di cioccolato e cannella, che Aurélie è cresciuta e ha trovato conforto nei momenti difficili. Ora però, dopo una brutta scottatura d’amore, neanche il suo inguaribile ottimismo e l’accogliente tepore della cucina dell’infanzia riescono più a consolarla.Un pomeriggio, più triste che mai, Aurélie si rifugia in una libreria, dove si imbatte in un romanzo intitolato “Il sorriso delle donne”. Incuriosita, inizia a leggerlo e scopre un passaggio del libro in cui viene citato proprio il suo ristorante. Grata di quel regalo inatteso, decide di contattare l’autore per ringraziarlo. Ma l’impresa è tutt’altro che facile. Ogni tentativo di conoscere lo scrittore – un misterioso ed elusivo inglese – viene bloccato da André, l’editor della casa editrice francese che ha pubblicato il romanzo. Aurélie non si lascia scoraggiare e, quando finalmente riuscirà nel suo intento, l’incontro sarà molto diverso da ciò che si era aspettata. Più romantico, e nient’affatto casuale. Con mano fresca, leggera e piena di passione, Nicolas Barreau mescola amore, un pizzico di mistero, lo charme di Parigi e la sensualità della cucina per regalarci una storia tenera e gustosa, che nutre e scalda il cuore.

Recensione
di Debora

 Spesso il confine tra felicità e infelicità è labile: a volte la felicità arriva per strane vie traverse.

Ecco un libro che mi ha stupito ed è andato oltre le mie basse aspettative. Lo ammetto si, non ne avevo troppe, non so per quale ragione, forse perché pensavo che l’amore avesse un ruolo centrale in questo libro; al contrario, c’è molto di più.
Nonostante la scrittura fresca, leggera e semplice, l’autore – tra l’altro molto giovane, ho notato in un secondo momento- in poche pagine, le prime, ci vuole dare troppe informazioni; il ristorante, uno dei luoghi in cui si svolge la storia, i personaggi, i sentimenti e tanto altro. Forse voleva darci subito un assaggio, ma è immediato, troppo “tutto e subito” e il lettore rischia di rimanere confuso e di dimenticare dei particolari. Tuttavia questa sensazione va via via dissolvendosi e poco per volta tutto appare chiaro.

La storia ci viene raccontata, in prima persona, dalla protagonista femminile, Aurélie, che si lascia andare a pensieri liberi sulla sua vita e sull’amore che tanto la fa patire. Ma non è solo lei che ci racconta i fatti in prima persona perché, poco per volta, nel romanzo conosceremo anche il protagonista maschile, Andrè.

Se prendiamo in considerazione i fatti raccontati nel romanzo, da un certo punto di vista sembra la storia di una donna che per dimenticare il mal d’amore fantastica su un uomo misterioso, conosciuto grazie ad un libro scoperto per caso. Insomma, in apparenza un po’ patetica. Ma Nicolas Barreau riesce ad essere serio e spiritoso allo stesso tempo, regalandoci splendide emozioni.

Il titolo Gli ingredienti segreti dell’amore rimanda molte aspettative; gli ingredienti ci portano a credere che nel libro ci sia molto spazio per il cibo, data  anche la frase in quarta di copertina:

Una chef affascinante e il suo piccolo ristorante

Da questo punto di vista si, qualcosa c’è, ma probabilmente troppo poco. In fondo al libro troviamo un piccolo Menu d’Amour di Aurèlie con un breve ricettario molto carino, da provare per chi fosse pratico tra i fornelli.
E poi un altro protagonista è l’amore, ma non in termini sdolcinati, come sinceramente mi aspettavo, ma con una storia carina, anche se poco probabile nella vita vera. Ma è concesso sognare!

Dobbiamo ammettere che l’ambientazione dà il tocco magico a questa storia; è una caratteristica che, a mio parere, lo rende diverso da altri libri; Parigi si respira, il lettore la sente. L’autore descrive luoghi, nomina vie, posti e locali rinomati, ci fa sentire le abitudini di vita dei parigini.

È una divertente commedia che parla di libri e di come un incontro con una storia scritta possa farci cambiare la vita in meglio. Aurèlie non è mai stata una lettrice, ma è bastato un incontro con un solo libro per farle cambiare idea e farla sognare.

Piacevole, da leggere in poche ore; ti tiene incollato alle pagine fino alla fine. Forse è presente qualche cliché ma merita di essere letto.

Se volete subito entrare nell’atmosfera godetevi il booktrailer, veramente delizioso e curato nei dettagli, soprattutto a mio parere nelle musiche.  

 

Lascia un commento

Una replica a “Gli ingredienti segreti dell’amore di Nicolas Barreau”

  1. Gonza ha detto:

    a me non aveva fatto impazzire, ma sicuramente mi hai dato spunti per ripensarci…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi