Godzilla – il Film (2014)

cinemamania

Immagine5

CinemaMania

le pellicole che – dicono – stanno sbancando al botteghino

Godzilla

 

gadzilla film

Titolo: Godzilla
Regia: Gareth Edwards
Sceneggiatura: Frank Darabont, David Callaham, Max Borenstein
Genere: Thriller, azione, avventura, fantascienza
Durata: 120 minuti
Interpreti: Bryan Cranston: Joseph Brody; Aaron Taylor-Johnson;
Ford Brody; Juliette Binoche: Sandra Brody; Ken Watanabe: Ichiro Serizawa

Nelle sale italiane dal: 15 Maggio 2014

Trama: Agli inizi degli anni Duemila, una serie di scosse cattura l’attenzione di alcuni scienziati, fra cui Joseph “Joe” Brody, responsabile americano della sicurezza di una centrale nucleare in Giappone. A seguito di un incidente, dove perde la vita sua moglie, passerà i successivi quindici anni a cercare di dimostrare, soprattutto a suo figlio Ford, che non si trattò di un semplice terremoto…

Immagine5

Recensioneùdi Mirko De Gasperis

 

A sessant’anni di distanza dal primo film dedicato al più famoso “mostro” dell’immaginario giapponese e, forse, mondiale, torna nelle sale Godzilla. E la distruzione che si lascia dietro, a differenza della pellicola del ’98, stavolta non riguarda anche l’impianto filmico, per fortuna.godzilla-attacks-golden-gate

Godzilla è un film dalle due anime. Se, infatti, viene da sé che una parte importante del film rientri nel disaster movie dall’alto budget, supportato da effetti speciali superlativi, c’è tutta una prima parte della pellicola che ruota attorno alla costruzione dei personaggi e al dramma palpabile di una famiglia, la cui storia si incrocia con il protagonista del film. E proprio questo aspetto risulta l’arma vincente dell’impianto narrativo della storia.

maxresdefaultFrank Darabont (Le ali della libertà, The mist) e gli altri sceneggiatori tengono bene a mente una delle regole fondamentali, per catturare lo spettatore e farlo davvero temere per le sorti dei personaggi della storia che ci stanno raccontando. Infatti, a parte l’incidente alla fabbrica nucleare, bisogna aspettare almeno quaranta minuti prima che un mostro faccia la sua apparizione, e che Godzilla in persona appaia verso metà film. Nonostante questo “ritardo”, soprattutto se comparato agli standard delle altre pellicole catastrofiche dove la distruzione comincia praticamente da subito, il film risulta colmo di eventi che toccano da vicino lo spettatore, aiutati dall’abile mano dell’inglese Gareth Edwards. Chi ha avuto già modo di vedere il suo Monsters, sa bene quanto si trovi più a suo agio con le storie più personali e intime di persone che devono convivere con esseri più grandi, che sfuggono anche alla comprensione umana (gli alieni in Monsters, Godzilla e i suoi nemici, in questo film).

godzilla2014-textless-posterIl reparto attoriale si mette al servizio della sceneggiatura, con le interpretazioni di Bryan Craston (Breaking Bad) e Aaron Taylor-Johnson (Kick Ass), padre e figlio che assieme reggono tutta la storia nella prima parte sulle proprie spalle, in maniera perfetta. Ma è proprio Godzilla che ruba la scena a tutti, rivelandosi il personaggio più profondo dell’intera trama, incastonandosi perfettamente nelle scene d’azione dove crea terrore e toglie il fiato, e nelle scene più inaspettate, dove la telecamera si sofferma sul suo sguardo, mai tanto umano, in questi sessant’anni nella storia del cinema.

Certo, poi non mancano alcuni elementi che francamente avrebbero potuto essere eliminati (Aaron Taylor-Johnson che punta una pistola al gigantesco Muto è qualcosa di ridicolo di cui si doveva fare a meno) ma tutta questa serie di fattori, di cui abbiamo parlato precedentemente, pongono Godzilla come un prodotto al di sopra della media, che soddisferà sia chi andrà a vederlo per gli effetti speciali e l’azione, sia per chi preferisce una storia e una trama più solida e plausibile, in grado di restare nella testa dello spettatore anche dopo le due ore del disaster movie.

Curiosità:

Akira Takarada, attore nel primo film del 1954 su Godzilla, compare in un cameo, interpretando un agente giapponese dell’immigrazione.   

– Mirko De Gasperis

trailer

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi