Hermanos

di Alessandro Bogani & Edoardo Pozzoli

 

Titolo: Hermanos
Autore: Alessandro Bogani, Edoardo Pozzoli
Edito da:
Inspired Digital Publishing
Prezzo: 1,99€
Genere: Western, avventura
Pagine: 142 pag.

Trama: Far West. America, fine dell’ottocento. Un pistolero eccellente poco riflessivo e molto esuberante, uno stratega infallibile e di poche parole, un ex-soldato americano pavido e pigro ed un medico senza le giuste qualifiche, ognuno in cerca della propria strada, si ritrovano in fuga dall’Arizona verso il Messico. Ricercati con l’accusa di furto di un carico d’oro sia dall’esercito Americano che da quello Messicano e con la certezza della fucilazione in caso di cattura, si trovano costretti a mettersi sulle tracce dei veri responsabili che li hanno volontariamente cacciati in quella spiacevole situazione. Una volta scoperta la destinazione dei lingotti e dei veri ladri, il gruppo avrà ancora il coraggio di cercare vendetta per la falsa accusa e di impossessarsi dell’oro?

Recensioneù

Hermanos è un romanzo Western. Il libro si presenta leggero e adatto ai lettori del genere e non. La storia è scorrevole e piena di colpi di scena, le descrizioni sono dettagliate e i personaggi ben caratterizzati. Il protagonista è simpatico, eroico e ironico al punto giusto. Il lettore capirà presto le motivazioni di ogni personaggio e vorrà scoprire sempre di più il background del gruppo.

Se dovessimo fare un paragone con l’ambiente cinematografico, il libro sarebbe una fusione tra i vecchi Western e i film di Tarantino (e se ve lo dice un fan di Tarantino dovete crederci). Ogni parola, ogni descrizione, ogni dialogo, è messo al momento giusto e non è mai banale. I sentimenti dei personaggi, le loro azioni, il loro carisma è facilmente comprensibile e avvicina il lettore ai suoi personaggi.

Un difetto che devo dare al libro è però la narrazione di alcuni eventi. Al lettore è noto cosa accade e perché, in questo modo viene a mancare la curiosità su chi ha causato quell’evento e perché. Inoltre ci viene narrato chi è coinvolto in cosa, per dare più spazio a delle descrizioni che magari potevano essere fatte in seguito a mistero scoperto. Ammetto però che è una scelta narrativa coraggiosa, in questo modo gli autori si sono concentrati su altri piani della storia.
I colpi di scena, d’altro canto, sono sempre efficaci e lasciano a bocca aperta. Dall’inizio alla fine gli autori riescono a stupirci con azioni, con ricordi, con movimenti e con parole pungenti.

Il rapporto tra i personaggi è solido, ognuno di loro è strettamente collegato al resto del gruppo e lungo la narrazione ogni rapporto si solidifica portando ad un nuovo status quo. Dall’inizio alla fine del romanzo c’è una completa e coerente evoluzione di tutti. I protagonisti crescono, maturano pur restando di base gli stessi.

In conclusione, il libro merita assolutamente una lettura, sia che voi siate fan del genere Western, sia che voi non lo siate. I due giovani autori riusciranno a sorprendervi e a farvi piacere un libro nuovo, per alcuni tratti diverso dal solito.

VOTO:

 

Immagine5

a_boganiAlessandro Bogani nasce nel 1995 in provincia di Milano, ha conseguito il diploma di maturità scientifica ed è attualmente iscritto al corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche. L’interesse per la letteratura si manifesta con forza durante gli ultimi anni di liceo, tanto da far nascere in lui il desiderio di sperimentare in prima persona il mestiere dello scrittore. Ha un debole per la fantascienza di Asimov e per quei libri dal sapore “terroso” come La strada, Il buio oltre la siepe e Furore, ma il suo sogno è di sperimentare e rivisitare quanti più generi letterari possibili, dal western alla fantascienza, confrontandosi con essi da scrittore per conoscerli meglio. Oltre alla letteratura, le sue passioni sono la musica, la cinematografia e la fisica, interessi che spesso s’intrecciano e vanno a contaminare ciò che scrive.

e_pozzoliEdoardo Pozzoli nasce nel 1995 a Desio, una cittadina vicino alla metropoli milanese. Attualmente è iscritto al corso di laurea in Economia e gestione dei beni culturali, all’Università Cattolica di Milano. Sogna un’Italia che sappia valorizzare al massimo i suoi beni culturali, dai parchi archeologici alle mostre di arte contemporanea, cercando di dare un valido contributo a questa causa. Amante di gran parte dei generi letterari sin da piccolo, ha sempre avuto una predilezione per quello storico/narrativo, spaziando dalle epoche antiche fino a quelle più contemporanee. Appassionato di cinema, si è affacciato da qualche anno al mondo dei fumetti Bonelli, e spera di far tornare il genere western italiano nella vita degli italiani, con uno stile audace e moderno.

By Giupio
Editing by CriCra

 

Amante di cinema, serie tv, videogiochi e libri. Per passione ho iniziato a scrivere e ciò mi ha portato ad essere uno scrittore in erba.