‘Hope’ di Lisa Worrall

Hope

di Lisa Worrall

LGBT Love is Love

 

hopeTitolo: Hope
Autore: Lisa Worrall
Traduttore: Emanuela Graziani
Serie: //
Edito da: Triskell Edizioni
Prezzo: 4.99 €
Genere: M/M romance
Pagine: 202 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Ash Watts ha esattamente la vita che vuole: una fiorente carriera, uno splendido ragazzo e un appartamento con una vista favolosa su Los Angeles. Ma il suo mondo perfetto crolla quando apprende della morte prematura della sua unica sorella. Quando atterra a Freedom, in Alabama, non trova solo una piccola città ad attenderlo, ma anche segreti che potrebbero cambiargli per sempre la vita. Kaleb Gibson, cowboy nato e cresciuto a Freedom, aveva trovato la sua migliore amica in Annie Watts dal momento in cui era arrivata in città. La sua morte ha lasciato un buco nel suo cuore e, nonostante il fratello di Annie abbia i suoi stessi capelli scuri e i suoi stessi occhi verdi, Kaleb non riesce a perdonarlo per aver trascurato la sorella quando lei aveva bisogno di lui più. Alcune rivelazioni contenute nel testamento di Annie uniranno Kaleb e Ash in modi che non avrebbero mai immaginato. Sarà in grado Kaleb di rispettare le ultime volontà di Annie senza uccidere il suo amato fratello e senza rivelare un segreto del proprio passato che potrebbe distruggere tutto? E Ash resterà abbastanza a lungo da capire che Freedom potrebbe regalargli una vita ancora più perfetta?

Immagine5

Recensioneùdi CriCra

Ammaliata sempre più dai romanzi d’amore M/M, eccomi qui ancora una volta a rilasciare per voi sognaletttori quelle che sono le mie constatazioni personali sul nuovo romance di Lisa Worrall: Hope.

Protagonisti affascinanti, alti, sexy, belli da mozzarsi il fiato a vicenda sono il ‘cowboy tuttofare’ Kaleb Gibson e il ‘city boy’ Ashdon Watts. Di certo il loro primo approccio non è dei migliori. Ash ha appena perso l’unico parente rimastogli, sua sorella Annie, migliore amica di Kaleb. Questa tragica perdita scatenerà in entrambi sentimenti contrastanti: nel primo oltre a profondo dolore, il rimorso di non esserle stato vicino negli ultimi tempi, mentre nel secondo si scatenerà una pungente rabbia verso questo fratello così egoista ed assente nei confronti di colei che oramai considerava più che una vera e propria sorella. I loro cuori sono spezzati a tal punto da riversarsi addosso tutta la frustrazione accumulata alimentando così una cocente disapprovazione reciproca.

«Peccato che tu non abbia pensato a lei più spesso quando era viva,» ribatté Kaleb, incapace di trattenere il veleno dalla sua voce.»
«Prego? Cosa cazzo significa?» chiese Ash esterrefatto, puntando su Kaleb uno sguardo arrabbiato.
«Sei tu lo scrittore, arrivaci da solo,» esclamò Kaleb, stringendo le dita sul volante.
«Non sai nulla né di me né di Annie.»
«So che rimaneva seduta accanto al telefono notte dopo notte aspettando una tua chiamata… che non è mai arrivata. So che conservava ogni ritaglio di giornale di tutti gli articoli che hai scritto. So che era molto più orgogliosa di te di quanto ti meritassi.» Scoccò ad Ash uno sguardo pieno di disgusto. «Quindi, detto francamente, City Boy, di te so già molte più cose di quante volessi sapere.» Capì di aver toccato un nervo scoperto quando le guance pallide di Ash si chiazzarono di rosso, e per un nanosecondo desiderò di rimangiarsi tutto… per un nanosecondo. Forse poteva fargli bene sentirsi dire ciò che si meritava.

Ma per forza di cose e vuoi anche il passare del tempo, attorno a questi due splendidi e addolorati uomini si riunirà l’intera popolazione di Freedom, il piccolo paesino in Alabama dove Annie aveva messo radici conquistando i cuori di ogni singolo abitante. E da qui la loro storia prenderà “vita”.

amore in 2Anche se molto spesso mi capita di notare che in questo tipo di storie i vari altarini celati dietro le vite dei personaggi sono facilmente intuibili, è comunque emozionante scoprire fino in fondo alla lettura ciò che si nasconde dietro le loro gesta o che hanno affrontato nel passato: il segreto di Annie, il comportamento meschino e vigliacco di Mason, colui che diventerà poi l’ex di Ash, riscattandosi buon per lui verso il finale, l’ipocrisia di Neal, il dottore del paese.

E poi l’immancabile nota di colore che in questo caso è data dalla ‘congrega’, un frizzante gruppetto di vecchiette sprint a cui fa capo Mae Gibson, la nonna di Kaleb. Dolci nonnine nell’aspetto ma che non mancheranno di dispensare battutine allusive, toccatine e pizzicotti vari a destra e manca.

Lisa Worrall, della quale ho avuto modo di apprezzare bene alcuni dei suoi precedenti titoli come ‘Una tata per Nate’ e ‘Fede incrollabile’, ancora una volta con il suo stile fluido e accattivante è riuscita a conquistarmi fin dall’inizio per poi accompagnarmi verso un dolce epilogo in cui tutto collimerà in un’appartenenza unica tra i due protagonisti che riempirà per sempre i loro cuori.

«Piantala con la recita, non ci casco più. Ti ho visto, Kaleb Gibson, ho visto il vero te. Non questo uomo duro che pensi di dover essere. Non quello che ha così tanti muri eretti intorno a sé che nessuno ha la minima occasione di entrare, di raggiungerlo…» Ash iniziò ad alzare la voce e Kaleb riuscì a sentire la frustrazione che lo stava scuotendo. «Ma quello che si illumina al sorriso della nonna. Quello che era il miglior amico che mia sorella avesse mai avuto. Quello che guarda Hope come se fosse la cosa più preziosa al mondo. Ho visto il tuo cuore, Cowboy.»

E il titolo? Ne capirete la doppia importanza solo gustandovi appieno questa semplice storia dove emozioni e sentimenti si alternano tra loro passando dal dolore ai rimpianti, dai pregiudizi alla rivalsa su di essi, dai ricordi tristi e gioiosi all’amicizia autentica, per sbocciare nel trionfo dell’amore vero in tutte le sue forme. Buona lettura!

Voto

 

1Astelle

 

 

 

lisa worrall

Lisa Worrall vive in una piccola città di mare, sulla costa meridionale dell’Inghilterra, che vanta il più lungo molo del mondo. È una madre single di due bambini di nove e sette anni, un’età che fa diventare i capelli grigi in testa, e sta facendo una petizione affinché ci siano più ore al giorno, perché sembra che non ce ne bastino mai. Legge e scrive romance da quando ha ricevuto una stella d’oro per un suo tema dal suo insegnante (Mr. Croucher) … ahem anni fa. Ascolta le voci nella sua testa regolarmente negli ultimi anni, da quando ha capito che non sarebbero sparite. La cosa che preferisce in assoluto è far incontrare due persone nei modi più interessanti e fantasiosi e spera che i suoi lettori apprezzino i viaggi personali dei suoi personaggi tanto quanto lei. 

Goodreads_iconFacebook-iconBlogger-iconTwitter-icon

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi