Ignited di Julie Kenner [La trilogia del desiderio #3]

Ignited

Trilogia del desiderio

di Julie Kenner

 

Titolo: Ignited
Autore: Julie Kenner (Traduttore: Anna Ricci)
Serie: Trilogia del desiderio #3
Edito da: Nord
Prezzo: solo Ebook 6,99 €
Genere: Erotic Romance, Suspance
Pagine: 300 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Dal giorno in cui l’ha incontrato, Katrina Laron non ha mai smesso di pensare a Cole August, il bellissimo ed enigmatico socio in affari di Evan Black e Tyler Sharp. Adesso però ha deciso di buttarsi, approfittando del party al quale sono entrambi invitati. La risposta di Cole alle sue avances, però, la lascia completamente sconcertata: dopo un unico, appassionato bacio, Cole se ne va senza darle nessuna spiegazione. La verità è che lui è spaventato. I sentimenti che prova per Katrina vanno ben oltre la semplice attrazione fisica, e vorrebbe proteggerla da tutto, perfino da se stesso e dalle pulsioni che lo spingono a mescolare il piacere col dolore. Ciò che Cole non sa, però, è che Katrina conosce il suo lato oscuro, ed è pronta a spogliarsi di ogni inibizione in nome del loro amore. Perché il desiderio è una forza che supera ogni paura…

La trilogia del desiderio:

  1. Wanted
  2. Heated
  3. Ignited

Cliccare sui titoli per leggere le altre recensioni pubblicate.

Immagine5

Recensioneùdi Penelope88

-“Bleah”!

Chiedo scusa a tutti i lettori di Sognando Leggendo, mi rendo perfettamente conto di uscire fuori dai canoni del “recensore perfetto” iniziando con questa parola-esternazione l’articolo, tuttavia non mi viene in mente altro, purtroppo, poiché è praticamente l’unica cosa che ho pensato leggendo Ignited, l’ultimo libro della trilogia del desiderio, scritta da Julie Kenner e uscito nelle librerie il 17 Dicembre scorso.

Se avete avuto modo di leggere le mie precedenti recensioni sapete benissimo il mio pensiero circa l’autrice, che ha la mia totale ammirazione per quasi tutti i suoi lavori precedenti, eppure questa trilogia non mi ha per niente colpito, avevo deciso di riporre le mie speranze proprio su questo terzo volume ma come potete intuire non sono state ben riposte.

k

Posso tranquillamente affermare, dall’alto della mia esperienza e competenza 😉 , che Ignited è il libro peggiore della serie 😐 . La cosa mi lascia alquanto perplessa considerando il potenziale del protagonista maschile, Cole, e della sua favolosa “compagna di giochi”, Katrina, a mio modesto parere i personaggi più interessanti su cui poter sviluppare un certo tipo di trama. Invece ho trovato i due personaggi abbandonati a loro stessi, la trama frettolosa e fredda, le scene di interazione tra i due ridicole e irreali.

Parliamo di un Erotic Suspance e:

1) La parte suspance è sviluppata malissimo, a tratti dimenticata per poi improvvisamente tornare sulla scena lasciandoci a bocca aperta nel tentativo di capirci qualcosa.

2) La parte erotica è terrificante. “Bleah”! (Citaz). Il tutto è meccanico e scontato, non si crea alcun tipo di intimità tra i due protagonisti a discapito di una conoscenza duratura, non ci sono passaggi intermedi, un’evoluzione nella storia sessuale e amorosa tra i due; non c’è insomma tensione sessuale, nada, niente, il nulla cosmico, manca l’attrazione, il gioco di sguardi, non c’è verve, passione, emozioni. E, sinceramente,  se avessi voluto leggere di due che fanno sesso in questo modo avrei comprato un giornaletto porno.

Da un autrice di tutto rispetto come Julie Kenner, apprezzata spesso da moltissimi lettori in tutto il mondo, mi aspetto molto altro, mi aspetto cose di livello. Ho trovato tutto il libro scadente, “volgarotto”, senza fondamenta, tocca alcune tematiche sessuali in modo superficiale e non ho apprezzato il modo di affrontare certi argomenti “delicati”, anzi mi è capitato addirittura di storcere il naso.

Eppure da un uomo come Cole tutto ti immagini tranne superficialità e distacco. Lui è profondo, tormentato, dilaniato dal passato così come il suo amore per Katrina, una ragazza tutto pepe che farà il possibile per ottenere quello che vuole: nel caso specifico vuole conquistare proprio uno dei tre soci in affari di cui parla questa serie.

I presupposti c’erano tutti, peccato siano mancate le basi, se tratti certi argomenti o li sviluppi bene oppure crei delle evidenti lacune nella narrazione, nei personaggi e nella trama che non possono essere bilanciati dalla fama che precede chi questi libri li ha scritti, ovvero J. Kenner, rea, questa volta, di aver “toppato” alla grande.

Voto

 

 

Immagine5

Julie Kenner è laureata in giurisprudenza e, per più di dieci anni, ha esercitato come avvocato civilista nei tribunali del Texas e della California. Dopo tanti dibattiti e processi, però, ha deciso di tornare alla sua vera passione: la narrativa, cui ora si dedica a tempo pieno. Liberami è il suo primo libro tradotto in Italia e, nel corso del 2013, sarà pubblicato in tutto il mondo.

Facebook-iconBlogger-iconGoodreads

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi