Il giardino di cemento di Ian McEwan

videorecensioni

IL GIARDINO DI CEMENTO

di Ian McEwan

 
il giardinoTitolo:
 Il giardino di cemento 
Autore: Ian McEwan
Serie: //
Edito da:  Einaudi
Prezzo:  7,80 €
Genere: Narrativa
Pagine: 159 pag.

anobii-icon amazon-icon

Trama:“Non ho ucciso mio padre, ma certe volte mi sembra quasi di avergli dato una mano a morire”. Chi racconta è Jack, un ragazzino sporco, foruncoloso, tenuto in disparte dalla famiglia; suo padre è un uomo fragile, irascibile e ossessivo, che un giorno decide di costruire un giardino roccioso: si mette al lavoro, ma muore di fronte all’indifferenza di Jack che non chiede aiuto. Julie, sorella maggiore, prime magliette scollate, primi amori tenuti segreti. Sue, due anni meno di Jack, sgraziata, sempre pronta a ritessere i difficili rapporti di famiglia. Tom, un bambinetto vivace, tutto preso dai suoi giochi e dai terrori scolastici. Infine la madre, slavata, sempre affaccendata in cucina oppure sprofondata nel letto di malata. Un balletto di ‘enfants terribles’ che fanno pensare a Cocteau, a Vitrac, alla Compton Burnett, eppure sono anche banali; figli di una ‘cattività’ familiare segnata da un esasperato sadismo. Da questo libro è stato tratto l’omonimo film di Andrew Birkin con Charlotte Gainsbourg e Andrew Robertson.

Immagine5

Recensione
di Debora

Voto

4Astelle.png

Ian McEwan:

220px-Ianmcewan.jpgIan McEwan nasce nella città di Aldershot, nella zona dell’Hampshire in Inghilterra, il giorno 21 giugno 1948. Studia presso le Università del Sussex e dell’East Anglia, dove è il primo studente a diplomarsi nell’innovativo corso di scrittura creativa di Malcolm Bradbury.
La carriera di scrittore inizia nel 1975 con una raccolta di brevi racconti dal titolo di “Primo amore, ultimi riti”.

Goodreads_iconFacebook-icon

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi