L’ultimo Respiro di Chiara Cilli [Serie La Regina degli Inferi #3]

Serie La Regina degli Inferi

di Chiara Cilli 

autrice

Nata il 24 gennaio 1991, Chiara Cilli vive a Pescara, in Abruzzo. I generi di cui scrive spaziano dal fantasy all’urban, dal paranormal all’erotico. Per la sua saga fantasy d’esordio La Regina degli Infe­riha già pubblicato Il risveglio del Fuoco (Edizioni Tabula Fati, 2012) e Prigionia Mortale (disponibile in eBook per Narcissus.me e in brossura per Lulu, 2013). Tra le sue opere troviamo anche il racconto erotico in eBook Assaporare il Fuoco (Lite Editions, 2013) e La Promessa del Leone (disponibile in eBook per Narcissus.me e in brossura per Lulu, 2013). Sudden Storm (disponibile in eBook per Narcissus.me e in brossura per Lulu, 2013) è il primo libro della trilogia della MSA, di cui sono già stati pubblicati in eBook gli episodi: L’uomo proibito, Proposta Allettante, Dipendente Da Te, Brucia Per Me, Rubino Di Sangue e La Tua Eccezione.

Blog Ufficiale: Chiara Cilli

serie

1. Il risveglio del fuoco, 2012
2. Prigionia Mortale, 2013
3. L’ultimo Respiro

+ eventuali altri libri

Per leggere le recensioni degli altri libri della serie sfruttare i link sovrastanti.

datilibro

L'ultimo RespiroTitolo: L’Ultimo Respiro
Autore: Chiara Cilli
Serie: La Regina degli Inferi #3
Edito da: Autopubblicato
Prezzo: ebook 4.99 €
Genere: Fantasy, Adult
Pagine: 318 p.
Voto: http://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/2Astelle.png

 

Trama: Un anno dopo l’incoronazione, Morwen, divenuta Regina degli Inferi, governa incontrastata sulla Terra Oscura. La Principessa Kamria, Protetta di Vueno, è diventata sua allieva, ma il suo addestramento si rivelerà più arduo di quanto immaginasse. Tra soprusi, violenti combattimenti e l’inesorabile crudeltà della sua Maestra, Kamria incontrerà un giovane misterioso, destinato a cambiare non solo la sua vita, ma anche il destino di coloro che le sono accanto. Un giovane per cui tutto ebbe inizio…
È il momento di tornare a Penthànweald, poiché la passione bruciante del Principe e della Regina è pronta a incendiare nuovamente il loro futuro. La nascita di un nuovo amore porterà con sé una scia di dolore e distruzione. Un amore immortale scriverà nel fuoco il fato di Morwen e Galadir. La vendetta di Maithon porterà il nome del Protetto di Dahan, e tutto crollerà. Una nuova battaglia mortale ha inizio. E la neve pretende il loro sangue.

Recensioneùby CriCra

Eccomi qui pronta come sempre, con rinnovato piacere, a commentare per voi un nuovo appuntamento della Serie La Regina degli Inferi scritto dalla giovane autrice italiana Chiara Cilli, della quale oramai mi considero l’ufficiale recensore sul nostro Blog Sognando Leggendo, quando si tratta di commentare i libri di questa sua saga fantasy.galadir

Siamo arrivati al terzo capitolo – L’Ultimo Respiro – pronti a seguire nuovamente le avventure degli abitanti del Mondo di Penthànweald e dei suoi protagonisti. Galadir il Protetto di Lash sta per convolare a nozze con la dolce Fanie. Morwen, dopo aver sconfitto Re Maithon, ha preso il suo posto come Regina della Terra Oscura diventando padrona assoluta sui dominii nella Terra degli Uomini. I forti sentimenti tra Morwen e Galadir nonostante tutto non sono mutati. Il loro è un amore assoluto ed impossibile, come tra un demone infernale e un condottiero celeste, o tra una diabolica Giulietta e un impavido Romeo, destinati a non vedere mai coronato il loro sogno d’amore, confermando ancora una volta un’appartenenza unica, famelica e carnale.

“Come fai a resistere?” Lui fece un sorrisino. “A cosa?” “A me”, fu l’oscura replica. “Come puoi toccarmi e non bruciare? Come puoi guardarmi e non tremare? Come puoi starmi accanto, pur sapendo chi sono? Come puoi sorridermi, pur sapendo che uccido e non m’importa? Come puoi baciarmi e non aver paura che io possa ucciderti?” Galadir le baciò il dorso della mano con mezza risata. “Potrei farti le stesse domande. E tu cosa mi risponderesti?”

Tuttavia se nel precedente capitolo l’attenzione era rivolta quasi completamente sul personaggio di Galadir, in questo episodio l’autrice metterà tutti sullo stesso piano, buoni e cattivi, alternando le vicissitudini della coppia principe a quelle di Karmia e Donel, i fratelli di Galadir. Karmia, Principessa di Thera, la nuova Protetta della Dea Vueno ha scelto di diventare l’allieva di Morwen. Mesi e mesi di duro apprendistato tra stregoneria, allenamenti duri e spietati, l’aspettano per farla diventare degna di questo ruolo. Non ci saranno pause o trattamenti speciali per lei da parte della sua implacabile Maestra. Una maestra più che spietata, da provare nei suoi confronti tanti sentimenti contrastanti: rabbia, rancore… odio. Un astio così acuto dentro di lei che le ha avvinghiato letteralmente il cuore.

“L’ultimo mese era stato massacrante. Morwen l’aveva spremuta con duri allenamenti sulla percezione. Dal giorno in cui l’aveva rimproverata, non era più arrivata in ritardo… Si, Morwen era soddisfatta della sua allieva, ma al contempo la odiava con tutta se stessa. Perché era la Protetta di Vueno. Perché era sorella di Galadir e la loro somiglianza era una vera e propria tortura da sopportare giorno dopo giorno. ”

Dopo avermi conquistata, fatta emozionare e irritare attraverso le gesta di questi due amanti dannati, ovviamente Chiara non poteva mica fermarsi qui. Eh no! Perché, sorpresa delle sorprese, un nuovo amore sembra apparire sull’orizzonte scenico. Karmia conoscerà cosa vuol dire amare e contemporaneamente capirà come sia facile soffrire per amore. Il colpevole di ciò sarà Andrer. Un grande mistero celerà la sua vera identità e la grandezza dei suoi poteri, che molto probabilmente ci verranno svelati nel prossimo avvincente capitolo lasciando accesa l’aspettativa futura.

Nello stile così articolato e carico di scenari incantati di Chiara Cilli, come vi avevo anticipato, apprezzo sempre la sua capacità di variare l’uso dei personaggi, da quelli principali che confermeranno i loro ruoli indomiti e più tenaci che mai, ai co-protagonisti parimenti essenziali  ed efficaci. Come per Karmia, una principessa servita e riverita che ha scelto di forgiare nella forza il suo carattere; oppure per Donel, il principe ereditario che al pari dei suoi fratelli si metterà in gioco, dimostrando di essere degno dinnanzi gli occhi di tutti e in primis di se stesso.morwen

Ma – eh si, c’è anche un ma! – se voglio fare la puntigliosa e muovere una piccola critica obiettiva e del tutto personale, ho notato purtroppo qualche difetto di disattenzione nell’editing grammaticale della storia, con la presenza di un po’ di refusi sparsi in giro. In più qualche volta è scappata un po’ la mano nella ripetizione di alcuni sostantivi troppo ridondanti. Chiara non me ne volere, ti prego! Comunque, a parte questi piccoli particolari, a mio parere Chiara riconferma la sua creatività e bravura e appoggio pienamente il pensiero nella dedica iniziale del libro, laddove sua madre la definisce “davvero cattiva”. Arrivando verso l’epilogo della storia, ne capirete il motivo! Questo per darvi l’idea di cosa troverete nei suoi libri: magia, fantasia, dinamicità, tanta sfrenata carnalità erotica e se vi aspettate una serie “tutta rose e fiori”, toglietevelo proprio dalla testa. Ci siamo capiti? Io vi ho avvisati. Nel frattempo come sempre faccio i miei complimenti a Chiara e mi metto buona buona ad aspettare il prossimo capitolo  e sappilo, mia cara, sei riuscita a farmi piangere… davvero! Cattiva. Sei davvero cattiva.  E a tutti voi come sempre buona lettura! 

booktrailertrailer

 


Glilatri

Titolo: Il Risveglio del Fuoco
Autore: Chiara Cilli
Serie: La Regina degli Inferi #1
Edito da: Tabula Fati (Collana //)
Prezzo: 18.00 €
Genere: Fantasy, Adult
Pagine: 272 p.
Voto: http://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/4Astelle27.png

Trama: Cinque Dee, belle in modo assurdo e spaventosamente potenti, insieme al Dio Mas e al Dio Dahan esercitano il loro dominio sulle cinque Terre che compongono Penthànweald, ma la loro litigiosità è tale da rendere impossibile la condivisione di tempi e intenti.
È così che gli Inferi danno vita a una creatura fantastica, la Fanciulla delle Fiamme, che solo nel momento in cui avrà piena consapevolezza della propria forza, potrà decidere di diventare la sovrana assoluta. Fino ad allora sarà per tutti l’Erede, avversata ed egualmente temuta, ricercata con ogni mezzo per poter essere eliminata prima di compiere la sua scelta…  Morwen compare a Thera su richiesta di Re Ashiwar. La Dea Lash sta scatenando il putiferio nella Terra degli Uomini e c’è bisogno che la giovane cominci a saldare il suo debito di gratitudine nei confronti del sovrano che l’ha accolta a dispetto della sua pericolosità.Ma lo scambio di favori non è esattamente quello che l’anziano Re si aspettava…

Recensione
di CriCra

Galadir si fece serio, guardandola.  “Non mi servono le stelle per vederti, Morwen.” Lei si girò istintivamente verso di lui, catturata da quelle parole.  Galadir posò la mano sulla sua e  una scossa elettrica colpì la donna, che gelò al contatto.  “Potrebbe esserci l’oscurità più totale, ma io troverei comunque  i tuoi occhi” continuò il giovane.  Le prese anche l’altra mano,  facendola girare completamente verso di lui.  “Potrei essere cieco, ma ti troverei seguendo il tuo profumo.” 

Eccomi qui a parlare dell’inizio di una nuova serie di genere fantasy, da parte di Chiara Cilli, una giovane esordiente italiana che ci fa conoscere Il Risveglio del Fuoco, il primo libro della serie La Regina degli Inferi.

cvLa protagonista della storia è Morwen, una ragazza dall’aspetto fisico molto seducente, con lunghi capelli color della notte, un incarnato etereo e delicato e con la particolarità di avere gli occhi del colore  splendente di due diamanti rosa.

Morwen è stata scelta per diventare l’Erede, la Regina degli Inferi che governerà su tutti gli otto Dei che regnano sui territori che costituiscono la grande terra di Penthànweald. Lei, però, non accetta questo suo destino e, per molti anni, si nasconde in uno di questi territori – La Terra degli Uomini – mentre i Protetti – esseri umani con particolarità speciali, assoggettati ognuno al suo Dio (o Dea) – gli danno la caccia per tutto il regno.

pegasoFino a quando, un giorno, Morwen viene chiamata dal re della Terra degli Uomini, il quale richiede il suo aiuto per liberare la propria patria dalla minaccia di Lash, la Dea dei cristalli. In un primo momento, Morwen non acconsente a dare il suo aiuto, per paura di essere trovata dai suoi aguzzini, ma incastrata dopo una futile scommessa dall’attraente principe, figlio del re, Galadir, inizia con lui e il suo fidatissimo Hurrichein – potente e unico cavallo alato nero, anche lui Signore degli Inferi, importante personaggio nella storia, al pari di Morwen e Galadir – un viaggio alla ricerca dei cinque cristalli, nascosti nei regni confinanti, con i quali si potrà essere in  grado di uccidere la Dea.cr

Un viaggio fantasioso, con scenari incantevoli, misteriosi e sempre variegati; personaggi semplici, ma sempre diretti e  luoghi unici nel loro genere e nella loro originalità. Morwen, ad esempio, racchiude in se stessa aspetti caratteriali diversi e contrastanti tra loro.

Lei è brutale, crudele e innatamente cinica con una sensualità quasi inconsapevole; ma mentre la storia procede, si scoprono di lei nuove sfaccettature come la paura e l’amore verso gli altri, tanto da renderla incauta e disattenta durante la sua missione.

Galadir appare subito come un ragazzo forte e sicuro di se stesso, nato per essere principe e un degno soldato del regno. Di fronte alla dura e spietata Morwen, non ha mai tentennamenti, anzi è subito spronato dal suo forte ego per conquistarla.

Il rapporto che nasce e cresce tra Morwen e il principe Galadir, è messo subito in evidenza; un amore intrigante ed eccitante, senza bisogno di troppi sotterfugi o giri di parole, semplice e diretto: io voglio te, tu vuoi me; un amore che passa dalla pura dolcezza all’ossessione, sfiorando un profondo parossismo.  lo

Volendo muovere delle critiche, ne farò solo due, piccole piccole: a mio avviso, essendo un libro d’esordio per una nuova serie che, se i risultati andranno bene, sarà composta in tutto da quattro episodi, la copertina avrebbe potuto essere un po’ più studiata, tanto da renderla più carina e meno spigolosa, anche se in effetti rispecchia in pieno le caratteristiche dei protagonisti, ma guardandola a primo impatto mi è venuta in mente la parola “bruttina”. E poi il ripetersi un po’ spesso della caratteristica descrittiva degli occhi della protagonista, che alla fin fine potrebbe apparire superfluo e un po’ fastidioso.

Devo ammettere comunque che l’autrice è riuscita a stuzzicare la mia curiosità. Qualche segreto è stato svelato e l’attesa per gli altri che verranno ha messo in moto le aspettative per la prossima avventura, che spero sinceramente non tardi ad arrivare. Complimenti Chiara.

booktrailer

Titolo: Prigionia Mortale
Autore: Chiara Cilli
Serie: La Regina degli Inferi, #2
Edito da: Lulu.com (brossura) Narcissus.me (eBook)
Prezzo: 10.90 € (cartaceo) 4.99 € (eBook)
Genere: Fantasy, Adult
Pagine: 243 p.
Voto: http://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/4Astelle27.png

Trama: Rapito da Deshre, Dea della Morte che si è impossessata del corpo di Morwen, Galadir viene rinchiuso nella prigione del Castello di Vivar. Schiavo della follia sadica della donna, il Principe è costretto a combattere per il suo divertimento. Giorno dopo giorno viene torturato dalla Dea, giacché restio a uccidere per il suo volere. Tuttavia, il filo sottile che lo lega a Deshre è costantemente in bilico tra odio e attrazione, e anche il più truce degli sguardi genera tra loro un’energia carica di erotismo che rischia di far perdere il controllo non solo a lui, ma anche a lei, che più cercherà di spezzarlo, più temprerà il guerriero che riposa nel giovane. Deciso a sopravvivere per sconfiggere Deshre, Galadir dovrà accettare la propria sorte e sopprimere l’amore per Morwen, poiché lui è il solo che può impedirle di vendicarsi delle divinità che la disprezzano… ed è il solo che può ucciderla. Il momento è arrivato. La prigionia ha inizio. Il destino di Penthànweald è nelle mani del Principe Galadir.

Recensione
di CriCra

È con grande entusiasmo che a distanza di un anno, torno a parlarvi della Serie La Regina degli Inferi di Chiara Cilli. Prigionia Mortale è il 2° libro che narra le avventure del mondo di Penthànweald, tutti i regni che ne fanno parte, le sue creature e abitanti e i suoi particolari protagonisti.

galadir

Avevamo lasciato Morwen e Galadir in una situazione alquanto intricata. Morwen, l’eletta, la Regina degli Inferi indebolita dalla ricerca del prezioso Cristallo Dorato è stata attaccata. Il suo corpo, nonché la sua mente, sono stati presi in possesso da Deshre, la Dea della Morte.

Galadir, il Principe di Thera, la Terra degli Uomini, a sua volta è stato catturato e imprigionato. Ed ora sarà condotto al cospetto di colei che, dopo varie peripezie e avventure insieme, era riuscita a conquistare tutto di lui: corpo, anima e cuore. Tante saranno le domande alle quali Galadir cercherà di trovare le giuste risposte e proverà a convincersi che la sua amata è ancora viva.

Sarebbe stato bello se almeno gli inganni della mente lo avessero accontentato, facendogli credere che lei  c’era ancora. Troppo bello, evidentemente.  Si sentiva perso. Non sapeva cosa fare. Non aveva più un motivo per vivere, senza di lei.  La sua Regina non era più con lui e Galadir si sentiva schiacciare dal peso della colpa. Si, era colpa sua. Perché lui sarebbe dovuto andare con lei.

Alla fine della lettura mi son trovata piacevolmente soddisfatta, a partire dal titolo stesso. Prigionia Mortale è ampiamente indicato per la prodigalità descrittiva di tutti quei momenti brutali e orribili che il principe Galadir sarà costretto a subire. La sua resistenza fisica e parimenti il suo animo saranno messi davanti a prove durissime.

Questo nuovo capitolo sarà quasi per la sua interezza incentrato sulle vicissitudini che affronterà Galadir, il quale suo malgrado si ritroverà a diventare una sorta di “gladiatore nell’arena”. Sfide e combattimenti all’ultimo sangue tra guerrieri incredibili e orribili creature. E in tutto questo, Deshre sarà la sua carnefice. Lo tormenterà e torturerà portandolo sempre in fin di vita, per ricominciare un attimo dopo poi, ogni volta, tutto da capo.

Era il ventinovesimo giorno di prigionia, e l’indomani… L’indomani Deshre sarebbe partita alla conquista della Terra degli Uomini.  E lui? Che cosa ne sarebbe stato di lui? Lo avrebbe ucciso prima o lo avrebbe portato con sé, per poi toglierli la vita di fronte alla sua gente? Galadir sperava nella prima opzione.

Una travolgente avventura in cui ho piacevolmente ritrovato la bravura, l’estro creativo e la passione che l’autrice riesce ad esprimere attraverso il suo stile personale, ampiamente ricco di dettagli e quel tocco di originalità nel creare un proprio mondo fantastico. Conosceremo nuovi luoghi e altrettanti interessanti personaggi come Maithon, il Re di Vivar, il Regno Oscuro e il piccolo Virk, un misterioso ragazzino che sicuramente rincontreremo nel prossimo episodio di questa serie.

vivar

Il Principe Galadir si svelerà essere un guerriero degno della sua fama. Tenace e coraggioso. Un uomo dal carattere forte e inflessibile. Non si piegherà mai al giogo di coloro che vogliono sottomettere non solo lui, ma tutta la sua gente. Deshre rispecchierà appieno il ruolo di protagonista malvagia nella storia. Sarà coerente nella sua cattiveria e crudeltà dall’inizio alla fine. E per quanto riguarda la bellissima Morwen?… Ehi! Non vorrete che vi rovini il finale della storia, giusto? Scopritelo voi stessi e non rimarrete insoddisfatti. Buona lettura a tutti e speriamo che la prossima avventura non tardi troppo ad arrivare. Vero, Chiara?

booktrailer

Lascia un commento

0 risposte a “L’ultimo Respiro di Chiara Cilli [Serie La Regina degli Inferi #3]”

  1. […] Potete trovare la recensione della trilogia completa qua: Prigionia Mortale […]

Rispondi a Giveaways #58 – Prigionia mortale di Chiara Cilli [31/08] : Sognando Leggendo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi