IMAGINARIUM LATINA FEST – Festival del fantastico II edizione – Gli autori

Imaginarium

 IMAGINARIUM LATINA FEST
Festival del fantastico II edizione

Secondo appuntamento della mini-maratona verso Imaginarium. Oggi diamo uno sguardo agli Autori presenti. Ve ne parlerò seguendo l’ordine della scaletta prevista per il 15 e 16 giugno, così da non fare torto a nessuno: saranno tantissimi e tutti eccezionali!

Cominciamo, dunque, dagli scrittori che presenteranno le loro opere sabato 15 giugno.

La prima, a fare gli onori di casa, sarà l’autrice pontina Filomena Cecere, creatrice di mondi gotici e fantastici, che parlerà della graphic novel La tredicesima costellazione, illustrata da Danilo Angeletti. Filomena è un personaggio eclettico: scrittrice, organizzatrice di eventi (Imaginarium è anche opera sua), curatrice di collane editoriali, insegnante, collaboratrice di e-magazine.

Per l’editore Bakemono Lab, saranno presenti a Imaginarium Black Joy Betty e Mauro Beato con Il limbo dei piccoli fobici, illustrato da Samanta Leone. I due autori, supportati dalle suggestive immagini di Samanta, parleranno dell’esperienza di pubblicare un testo bizzarro e multilingue, destinato ai bambini e non solo.

Simona Diodovich, illustratrice, fumettista e grafica pubblicitaria, presenta all’evento Carlie, il suo romanzo d’esordio come scrittrice, in cui il taglio molto personale, già visibile nelle sue opere grafiche, non mancherà di incuriosire il pubblico.

Ore 18, una chicca davvero speciale: Dario Tonani, autore di fantascienza pubblicato nella collana Urania, vincitore di premi, tradotto negli USA, giornalista, ma soprattutto “tusitala”, narratore di storie. Il garbo con cui vi parlerà del suo Mondo9 vi incanterà inevitabilmente e non potrete fare a meno di leggerlo.

A seguire, un’autrice della quale sentirete molto parlare, Emanuela Valentini. Primo esperimento del contenitore editoriale multimediale Speechless con La bambina senza cuore, a Imaginarium questa scrittrice dalla penna magica presenta il romanzo steampunk con cui è arrivata tra i finalisti del torneo IoScrittore 2012, Ophelia e le Officine del tempo.

Il programma di presentazioni di domenica 16 giugno non è da meno e si comincia la mattina, visto il numero e la sostanza degli autori previsti.

Apre le danze Stefano Mancini, giornalista e scrittore romano, autore di fantasy nello stile più tradizionale, creatore di mondi fantastici credibili e affascinanti, con Le paludi di Athakah.

Segue Anna Giraldo, autrice di racconti e romanzi, sdoppiata tra la vita reale da informatica e quella parallela da scrittrice: il suo nuovo romanzo OGD… ovvero il lato B di ogni cosa colpisce fin dal titolo.

A metà mattinata un’altra promessa editoriale: Davide Roma. Il bacio di Jude è il suo esordio narrativo, primo volume di una trilogia YA che coniuga urban fantasy, thriller e romanzo gotico.

Ecco poi una rosa di autori in rappresentanza dell’antologia La biblioteca dell’Immaginario, curata da Filomena Cecere per Nocturna, marchio GDS: una raccolta strutturata come una piccola biblioteca in cui diversi generi del fantastico trovano la propria dimensione nei racconti dei dodici autori (Francesca Angelinelli, Anna Battaglia, Andrea Carlo Cappi, Filomena Cecere, Fabrizio Corselli, Roberto Carlo Deri, Simona Diodovich, Adam Frost, Gloria Rachel, Molly Greenhouse, Marco Varuzza e Emanuela Valentini).

Segue un nuovo tuffo nello steampunk con Max Gobbo, autore di romanzi e di racconti che rileggono in chiave “fantavaporistica” la storia italiana. Il suo Capitan Acciaio stupirà il pubblico di Imaginarium con un’abile e ironica mescolanza tra passato e futuro.

Le presentazioni del pomeriggio si aprono con Fabio Cicolani, scrittore, sceneggiatore, regista, editor, grafico 3D e consulente editoriale, che presenta Le magie di Omnia, la sua trilogia fantasy.

Renato Umberto Ruffino, giornalista, esordisce come sceneggiatore di fumetti con l’opera presentata a Imaginarium: Shadowplay, fumetto dalle atmosfere horror, è disegnato dal suo compare di avventure radiofoniche e fumettistiche, Pierpaolo Pasquini.

Francesco Falconi, ingegnere delle telecomunicazioni fuori e scrittore dentro, ha alle spalle una corposa serie di pubblicazioni. A Imaginarium parlerà del secondo volume della saga Muses, La decima Musa, in uscita per Mondadori.

Ultimo (ma non per importanza!) degli autori presentati, Roberto Genovesi, giornalista, scrittore, sceneggiatore di fumetti e traduttore, che porta a Imaginarium il romanzo Il templare nero.

Come vedete, una sequenza interessante, variegata e succosa di autori, assolutamente da non perdere. Gli scrittori si sono resi disponibili a rispondere a qualche domanda: prossimamente, le interviste.

Quindi, sognatori-lettori, stay tuned: torneremo presto con un nuovo appuntamento su Imaginarium!

Tenete d’occhio i nostri post!

Imaginarium

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi