In My Mailbox su Repubblica. Sorpresa graditissima.

Ragazzi, ieri sera, verso le 22 circa stavo parlando via Skype con Anita Book… Anzi, ammettiamolo, stavo sclerando non ricordo neanche per quale motivo e, all’improvviso sento Anita che parla con il padre e comincia a fare dei versi assurdi… Sembrava che le stesse per prendere un accidente. Ma era comprensibile! Dopo qualche minuto è preso anche a me… E a mia madre che ho chiamato con un “Mamma! Vieni! Al pc, subito! Ma’!

Prima o poi le faccio venire un infarto sul serio a quella povera donna.

Un ringraziamento infinito a Loredana Lipperini che ha dedicato uno spazio del suo articolo alla nostra iniziativa. Siamo commosse e onorate. Forse qualcosa si sta… smuovendo.

 

Se qualcuno sospetta che Safran Foer non sia originale

Repubblica — 21 agosto 2010 pagina 33 sezione: CULTURA

Modelli e somiglianze. Il sito The Awl fa una comparazione tra una storia di Jessica Soffer pubblicata su Granta lo scorso anno con il titolo Beginning, End e quella del blasonato Jonathan Safran Foer, uscita sul New Yorker, che si chiama Here We Aren’ t, So Quickly. Molti i punti in comune, secondo The Awl, che dichiara infine di trovare più incisivo e piacevole il primo dei due racconti. Nel post si ricorda anche, con una malcelata punta di malizia, che Jessica Soffer è stata allieva della moglie di Foer, Nicole Krauss, a sua volta scrittrice amatissima e autrice dell’ assai lodato La storia dell’ amore. Il piccolo scoop è stato accolto tiepidamente dagli altri siti letterari: “in fondo tutte le parole sono parole”, commenta salomonicamente Html Giants.Modelli e somiglianze. E’ attivo in Italia da qualche tempo il progetto Inmymailbox, già presente in lingua inglese: in pratica, si tratta di una testa di ponte fra lettori e case editrici. Funziona così: i blogger che aderiscono all’ iniziativa si offrono per scrivere e pubblicare recensioni di libri o articoli di presentazione “per case editrici e autori che intendono farsi pubblicità sul web”. Alle case editrici, in particolare, si promettono post settimanali (ogni sabato) sui blog che hanno aderito e ogni mese sulla rivista online Satisfiction. Le copie dei libri ricevuti vengono usate come premi per concorsi. Ai singoli autori si garantisce anche un’ intervista. Il tutto, tengono a precisare gli ideatori del progetto, gratuitamente, e al solo scopo di avvicinare lettori ed editori, affinché i secondi ascoltino la voce di chi legge. Da monitorare. – LOREDANA LIPPERINI

Qua trovate l’articolo online: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/08/21/se-qualcuno-sospetta-che-safran-foer-non.html

Lascia un commento

8 risposte a “In My Mailbox su Repubblica. Sorpresa graditissima.”

  1. Camilla ha detto:

    L'ho detto ad Anita, lo ripeto anche a te: COMPLIMENTONI!

    Questo è un gran segno, spero proprio che ora le case editrici vi notino 😀

    Continuate così!

    Ps. Sono riuscita a inserire il tuo banner nel mio blog *.* L'ho messo nella sezione "Altri blog a tema letterario", sotto il banner di "In My Mailbox" XD

  2. il progetto originale sarebbe "In my Inbox" di Kristi The Story Siren? Però mi sembra che li ognuno ci metta un pò di tutto giusto? libri comprati, presi in biblioteca, ricevuti dalle case editrici….anyway mi sembra un'ottima idea, personalmente il mio blog preferito è http://angieville.blogspot.com/ (le recensioni più belle e ogni singolo libro consigliato mi è piaciuto tantissimo) ma adoro anche http://www.foreveryoungadult.com/ (più che altro ha una verve comica). Libri gratis ne ho preso qualcuno in lingua inglese, per il resto li acquisto a caro prezzo…mi consolo, ci sono passioni molto più costose 🙂

    • Nasreen ha detto:

      Si, sarebbe quello. Infatti la blogger è stata contattata e citata fra i credits ^^ E' rimasta molto felice che anche noi abbiamo deciso di dare il via a questo progetto… Si conosco gli altri progetti che hai citato ^^ Diciamo che, di fatto, non l'abbiamo fatto certo per i libri gratis. Anche perchè la maggior parte sono ebook e li ricevamo anche prima. Io è da un po' che ricevo libri da recensire, che c'entra xD Il fatto è che speriamo, davvero tanto, che si crei un canale di comunicazione con le case editrici che altrimenti, tendono a ignorare bellamente il lettore. La pubblicità per autori esorgenti/emergenti l'abbiamo sempre fatta, ora la facciamo in modo un po' diverso ma vabbè ^^

  3. queenseptienna ha detto:

    Te l'ho già detto che non riesco ad essere felice al 100% T_T

    Quanto vorrei poter festeggiare degnamente xD In ogni caso questo è segno che la mia panterona si farà strada U______________________U

    • Nasreen ha detto:

      Ma poi ci sono stati ehm.. contatti? Saputo nulla? T_T
      Vedrai che entro breve potrai festeggiare come dio comanda, la rivista online avrà MOLTA visibilità. Alla faccia degli invidiosi.

      Grazie mon amour XD Speriamo che le tue previsioni siano esatte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi