Jane Austen. 200th Anniversary. Il diario di Mr. Darcy di Amanda Grange #16

janeausten3

Jane Austen. 200th Anniversary

SognandoLeggendo. Lo Speciale.

Puntata #15 << Puntata #16 >> Puntata #17

Il Diario di Mr. Darcy di Amanda Grange
la recensione

Capitan Salgari

Amanda Grange

Amanda Grange, inglese, si è da tempo specializzata nell’interpretazione creativa dei classici della letteratura. Ha al suo attivo sedici romanzi, tutti di grande successo in patria e all’estero.

Sito dell’autrice

Titolo: Il diario di Mr. Darcy
Autore: Amanda Grange (trad. G.Parisi)
Serie: //
Edito da: Tre60 (Collana: Narrativa)
Prezzo: 12,90 €
Genere:  Romance
Pagine: 300 p.
Voto: http://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/3Bstelle.png

   

Trama: Fitzwilliam Darcy è l’eroe romantico che da duecento anni a questa parte continua a conquistare il cuore di milioni di lettrici in tutto il mondo. In questa coinvolgente e fedele rivisitazione di Orgoglio e pregiudizio, finalmente la storia di Darcy ed Elizabeth viene raccontata dal punto di vista di lui. Per la prima volta abbiamo accesso ai suoi pensieri e sentimenti più intimi, riversati nelle pagine del suo diario, e a tutti quei momenti e quelle situazioni a cui nell’originale si fa solo cenno. All’apparenza freddo e distaccato, Darcy in realtà ha un temperamento passionale: possiamo condividere la sua furia e la sua indignazione nello scoprire il proposito della sorella di fuggire con George Wickham, la sua buona fede nell’adoperarsi per separare l’amico Charles Bingley da Jane Bennet e il suo disgusto nel dover di nuovo aver a che fare con Wickham, che ora insidia proprio la famiglia Bennet. Ma, sopra ogni altra cosa, attraverso le parole di Darcy ripercorriamo la sua storia d’amore con Elizabeth in tutte le sue sfumature, dall’iniziale ostilità all’irresistibile attrazione, dal conflitto interiore fino all’indimenticabile lieto fine.
Il diario di Mr. Darcy è un rispettoso omaggio al capolavoro di Jane Austen, e un’occasione imperdibile per rivivere ancora una volta le emozioni e le atmosfere che ha saputo creare.

Recensione
di molly68

“Miss Elizabeth Bennet non mi manca affatto. Ho pensato a lei poco più di un paio di volte in tutta la giornata.”

Delizioso questo omaggio al romanzo che stiamo festeggiando con questo speciale dedicato a Jane Austen. Non avrei potuto leggere niente di più adatto all’occasione.

Amanda Grange conosce alla perfezione il mondo di Jane, si muove con disinvoltura nei pensieri dei suoi personaggi e ci regala con questo Diario il punto di vista di Fitzwilliam Darcy, l’uomo di cui la Lizzie Bennet presente in tutte le lettrici non può fare a meno di innamorarsi.

Il rischio di cadere nella banalità era alto, Darcy è un’icona e lo stile della Austen è solo apparentemente semplice. Eppure la Grange mi ha favorevolmente sorpresa, dando vita a un resoconto rispettoso e fedele dell’innamoramento del nobiluomo per una deliziosa, irriverente, appassionata Elizabeth dagli occhi brillanti che mantiene la freschezza e l’ironia di cui Jane Austen l’ha dotata.

A tratti alcune pagine del diario sono un po’ lunghe e troppo dettagliate (e di conseguenza poco “credibili” come resoconto diaristico), ma l’autrice riesce a stemperare questa sensazione alternando appunti brevissimi che fanno da transizione tra una vicenda e l’altra,  restituendo al lettore la dimensione dell’annotazione dei pensieri di Darcy.

Il nostro eroe è inizialmente pomposo e superbo, ma pagina dopo pagina scopriamo il perchè di molti atteggiamenti, ci indignamo contro lo sfacciato Wickam, diventiamo protettivi nei confronti dell’ingenua Georgiana, proviamo insofferenza verso gli strali dell’invidiosa Caroline e cominciamo a vedere il mondo con gli occhi del suo narratore.

mr darcy

L’affetto per l’amico impulsivo, il rispetto per le convenzioni, il fastidio di trovarsi in un ambiente provinciale e così diverso dal proprio… Darcy appunta fedelmente ogni avvenimento, finchè un paio di vivaci e insolenti occhi si posano su di lui.

Allora il posato gentiluomo, che sa come comportarsi nel bel mondo e segue le regole della buona creanza, giorno dopo giorno si rende conto che qualcosa non va. Tenta di respingere l’assurdo sentimento per Elizabeth, ma ne resta invischiato suo malgrado, diventando scortese e comportandosi assai peggio di quei provinciali con cui afferma di non volersi mischiare.

Conosciamo la storia, non c’è niente di nuovo (a parte l’interpretazione, che mi è piaciuta, della vicenda di Anne e del colonnello Fitzwilliam); i personaggi sono riportati fedelmente (ah, la petulante Mrs. Bennet! Ah, la terribile Lady Catherine! E Mr. Bennet!), laddove con un romanzo così noto e amato si correva il rischio di renderli diversi da quello che i lettori ricordano; le ambientazioni sono quelle a noi familiari; la forma del diario è assai vicina a quella epistolare con cui tanto di Jane Austen è giunto a noi.

L’autrice ha reso in modo assai fedele anche lo stile leggero e arguto dell’originale, nei dialoghi riportati da Darcy, nei suoi pensieri (che sono esattamente quelli che ci si aspetta possano essere i pensieri di un Fitzwilliam Darcy di Pemberley), nell’evolversi della vicenda, che è solo anticipata di qualche anno rispetto alle date in cui convenzionalmente si ambienta l’opera “madre”.

Un consiglio per chi si appresta a leggere questo Diario: tenete a portata di mano la vostra copia di Orgoglio e Pregiudizio. Più di una volta vi verrà la curiosità di confrontare le due versioni, che seguono la stessa linea temporale ma da due punti di vista totalmente diversi.

Un ultimo ringraziamento va alla traduttrice, Gabriella Parisi: si intuisce in ogni parola la ricerca della massima fedeltà alla Grange ma soprattutto a Jane Austen. Davvero un ottimo lavoro.

Consigliato.

 

Le puntate del nostro speciale su Jane Austen e le sue opere:
i link  successivi alla puntata che avete appena visionato si attiveranno di giorno in giorno, mano a mano che gli articoli verranno pubblicati.

  1. #1 – Jane Austen. 200th Anniversary – Duecento e non sentirli…
  2. #2 – Ritratto di Jane. Biografia, note e approfondimenti sulla vita della scrittrice.
  3. #3 – Recensione di Ragione e Sentimento
  4. #4 – Jane Austen al cinema. Parte 1
  5. #5 – Recensione di Orgoglio e Pregiudizio
  6. #6 – Il Telefilm. Orgoglio e Pregiudizio (1995)
  7. #7 – Racconto “Betrayal and innocence” di Monica Serra
  8. #8 – Recensione di Mansfield Park
  9. #9 – Racconto “Steamfield Park” di Monica Serra
  10. #10 – Recensione di Emma
  11. #11 – Jane Austen al cinema. Parte 2
  12. #12 – Recensione di L’abbazia di Northanger
  13. #13 – Racconto “Northanger Abbey’s Secret” di Monica Serra
  14. #14 – Recensione di Persuasione
  15. #15 – Avvistamenti da Pemberly. Alcune opere moderne ispirate ai classici austiani.
  16. #16 – Recensione de Il Diario di Mr Darcy di Amanda Grunge
  17. #17 – Manga tratti dalle opere austiane
  18. #18 – Finally, the interview with Miss Austen

Stay tuned!

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi