Kiss of Darkness by Loribelle Hunt

Loribelle Hunt non ha una vita glamour, ma ha due meravigliose figlie e un figlio che un giorno sarà per qualcuna l’esatta copia di un eroe di un romanzo (o così gli ha promesso la madre). Suo marito è un eroe per davvero, ma della vita vera, e Loribelle cerca di stare dietro alle esigenze della vita militare. Nel mentre, cerca di scrivere un libro o due. Ha fatto ogni lavoro possibile immaginabile, come tutti, del resto. Il poliziotto dell’esercito militare, il manager di libreria, la cameriera, la fotografa di matrimoni e la website designer sono tutte esperienze che le sono state utili per scrivere dei personaggi dei suoi libri.

Sito dell’autrice: http://loribellehunt.com

Serie Dark Bonds:

  • Kiss of Darkness
  • Kiss of Twilight

 

Winter, un ibrido, ha passato la sua vita in guerra. Un gruppo di umani per metà demoni, gli ibridi, insieme ai lupines e ai nightwalkers, ha dedicato le loro vite a distruggere i demoni e a proteggere l’umanità. Eppure, nonostante la causa comune, i tre gruppi condividono una difficile alleanza.

Quando la base militare degli ibridi viene attaccata dai demoni, Winter non ha altra scelta che chiedere aiuto e assistenza ai lupines e ai nightwalkers. È una relazione basata sulla necessità e lei non ha nessuna intenzione di abbassare la guardia con entrambi i gruppi.

Marcus, il Signore dei nightwalker, ha però altri progetti. L’attrazione immediata fra di lui e Winter promette una passione che non può ignorare. Ma per reclamarla come sua, Marcus dovrà non solo combattere i demoni che sembrano intensionati ad annientarla, ma anche i preconcetti di Winter su di lui e sulla razza dei nightwalkers. È una battaglia che si rifuta di perdere.

Bellissima introduzione per un’ambientazione meravigiosa. Gli ibridi sono i discendenti dei Cavalieri Templari e ancora ne seguono le regole e i codici d’onore, oltre alla gerarchia prettamente militare. Per combattere i demoni, più di mille anni fa un Moro gli svelò il segreto per ottenere forza e velocità sovrumana: una cerimonia per fondere l’anima umana con quella di un demone, diventando così ibridi. Il problema è che dopo un certo numero di anni, la metà demone prende il sopravvento. La soluzione è unirsi, con un’altra cerimonia, ad un’anima pura dalla contaminazione. Insomma, un vincolo simile al matrimonio ma molto più profondo, eterno e infrangibile. La parte positiva è che gli ibridi sono praticamente immortali, e così diventa anche il compagno che si lega a loro.

La macrostoria è incentrata su tre personaggi: Winter, Dupree e Gia, entrati nell’ordine nello stesso anno e tutti e tre sull’orlo di cedere al loro demone, nonchè strettamente legati fra loro da legami di amicizia e lealtà.

L’attacco alla base ha ucciso il loro comandante regionale, Ben, e così Winter si ritrova eletta dal consiglio per ricoprire quella posizione di prestigio e potere. Winter ne rimane scioccata, perché ha subito la cerimonia di unione più di sessanta anni fa e sta per cedere al suo demone. Per questo il consiglio le dà un ultimatum: scegliere un compagno, non importa chi. Ma Winter è ferma nella sua posizione di non legarsi a nessuno con cui non sia follemente innamorata.

E qui entra in gioco Marcus. Durante un ronda, salva la vita di Winter e capisce appena la vede che è la sua compagna destinata. Il problema è che gli umani, o gli ibridi, non credono nei mate: come fare a convincerla?

Con un sottile gioco di astuzia e seduzione, la storia si srotola su un lasso di tempo di tre mesi, durante la quale Marcus mette in atto il suo gioco di conquista.

Per quanto riguarda la macrostoria, si scoprirà che l’Ordine non è tutto lealtà e onore come vuole far credere: tradimenti e congiure sono in atto negli alti ranghi dei cavaglieri. Ben si scoprirà non essere morto ma diventato rogue. Gia capirà di essere la mate di Luke, il fratello gemello di Marcus, ma scapperà da quel legame non voluto e verrà catturata dai demoni. Inoltre vedremo il rapporto fra Kara, sola sopravvisuta all’attacco della base, e il suo tutore Dupree.

Nota d’onore al capo branco dei lupi, Mitchell, che emana un’aura sexy ad ogni parola che dice e azione che compie.

Passiamo ai lati negativi, due soltanto devo dire. Il primo. Ottimo inizio, esaltante addirittura, e anche ottima fine, ma abbiamo un buco narrativo a metà. Scrittura lentissima, dava l’impressione che la scrittrice non sapesse più cosa fare o dire e cercasse di allungare il brodo. Se non fosse stato per questo buco nero il libro si sarebbe meritato un voto veramente alto. Il secondo. Ma un po’  di originalità nel titolo era chiedere troppo? La vena creativa si è esaurita con la trama? Io personalmente ho letto almeno 4 libri con lo stesso nome o similissimo solo nell’ultimo anno, e per cercare i dati del romanzo su Amazon.com ho trovato 636 corrispondenze. Aiuto!

Voto:

 

Titolo: Kiss of Darkness
Autore: Loribelle Hunt
Serie: Dark Bonds
Edito da: Carina Press
Prezzo: 3.30 euro
Genere: Urban Fantasy
Data uscita: 24 Gennaio 2011

Lascia un commento

4 risposte a “Kiss of Darkness by Loribelle Hunt”

  1. ayliss72 ha detto:

    Ciao , mi hai incuriosita, e anche se è presente il famoso buco nero, ho idea che lo leggerò lo stesso. Bye CI

  2. Amyra Hastur ha detto:

    Allora aspetta qualche giorno che esce la recensione del secondo libro, se ancora ti ispira ti dico dove trovarli ^^

  3. Gonza ha detto:

    ecco se poi sono solo due lo dici anche a me ok?

    😉

  4. Amyra Hastur ha detto:

    In realtà Gonza penso sia stata impostata come trilogia, un romanzo per ognuno dei tre personaggi della macrostoria, però del terzo ancora non si hanno notizie…stay tuned che oggi esce la rece del secondo, invece

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi