La Disney e il suo monopolio: comprati gli assets della 20st Century Fox

cinemamania

Immagine5

CinemaMania

INFORMAZIONE

La Disney compra la 20th Century Fox! Cosa succederà? 

 

Salve cari Sogna lettori, nel caso vi stesse chiedendo perché ho scritto prima 21st e poi 20th Century Fox, tranquilli non sono impazzito né è stato un errore, vi spiego tutto subito.

Come avrete sicuramente letto in giro sul web (praticamente ogni pagina di cinema ne ha parlato e, per coloro i quali mi seguono sui miei profili privati, anche io) la 21st Century Fox era in trattative per vendere alcune divisioni, anche molto importanti (potremmo dire che ha venduto quasi tutto). Il maggior punto di interesse era la 20th Century Fox, ovvero la sezione dell’intrattenimento. Cosa significa tutto ciò? Semplice: La Disney si è comprata tutta la divisione cinematografica e televisiva (canali televisivi compresi). Ogni Brand della Fox che sia film o serie televisiva ora sono proprietà Disney (come predetto dai Simpsons nel lontano 1998). I fan dei Cinecomics in primis hanno fatto i salti di gioia poiché potranno vedere finalmente gli x-men interagire con gli Avengers… e magari un film dei Fantastici 4 decente.

Il web si è quindi spaccato in tre parti: i primi, quelli contenti di questa vendita e della conquista della casa di Mickey Mouse; i secondi invece urlano odio contro la Disney per paura di rendere tutto a stampo familiare (l’Alien film per famiglie, non fatemi ridere!) e i terzi, a cui appartengo io, che sono molto dubbiosi e si aspettano un cambio radicale nel Cinema.

Da che il mondo è mondo la rivalità ha sempre aiutato a migliorarsi ed innovarsi, ora che la Disney ha il quasi totale monopolio sul cinema mi pongo delle domande: avrà rivali degni del nome? I registi indipendenti faranno ancora più fatica ad emergere? Netflix riuscirà a sopravvivere dal 2019 in poi? Cercherò di rispondermi con calma.

  1. Non credo riusciranno ad esserci rivali forti. Come ben sappiamo la Warner Bros ingrana a tratti e non tutti i suoi progetti sono in grado di competere. (Il terzo Sherlock Holmes è disperso, il DCEU si sgretola sempre di più. Animali Fantastici sembra essere la sua sola speranza). Idem la Sony che cerca di riemergere tra i flop con idee non sempre brillanti. La Universal dopo il flop del suo Monsters Universe sembra fuori dai giochi.
  2. Sì, i registi e gli sceneggiatori, secondo me, faranno molta più fatica a farsi notare poiché si cercherà di spremere fino all’osso i brand commerciali e verranno messi in secondo piano i film autoconclusivi e idee coraggiose. Spero vivamente di sbagliarmi!
  3. Che c’entra Netflix? Semplice nel 2019 la Disney aprirà il suo sito streaming perciò è probabile che tutti i film e serie televisive targate Disney e Fox verranno tolte dal catalogo Netflix per riempire il nuovo sito streaming. Dal 2019 ci sarà rivalità sui siti streaming, segnatevelo.

Ora vi passo la parola. Cosa pensate di questo accordo? Pensate che abbia detto cretinate o potrei avere ragione? Fatemelo sapere con un commento e vi ricordo di seguire anche il canale YouTube, stanno arrivando delle novità. Alla prossima.

Posted by Giupio

Edited by Fede

Lascia un commento

Una replica a “La Disney e il suo monopolio: comprati gli assets della 20st Century Fox”

  1. *_Nasreen_* ha detto:

    Personalmente ho sempre fortemente criticato alcuni approcci tematici della disney… e apprezzato altri, soprattutto negli ultimi tempi.
    Ma di base non sono mai contenta quando “tutto finisce in mano di…”. Mai.
    Si va sempre a perdere qualcosa,.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi