La libreria dei nuovi inizi di Anjali Banerjee

ANJALI BANERJEE

Anjali Banerjee

Anjali Banerjee è nata in India, ma è cresciuta in Canada e poi in America. Autrice di diversi romanzi per adulti e per ragazzi accolti con entusiasmo negli Stati Uniti, vive nello stato di Washington col marito e cinque gatti. La libreria dei nuovi inizi è il suo debutto italiano.

Sito: Anjali Banerjee

 

La libreria dei nuovi iniziTitolo: La libreria dei nuovi inizi
Autore: Anjali Banerjee  (Traduttore: V. Zaffagnini/ R.Cristofani)
Serie: //
Edito da: Rizzoli (Collana: BUR NARRATIVA)
Prezzo: 9,90 € 
Genere:  Narrativa straniera
Pagine: 352 p.
Votohttp://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/5Astelle131.png
  

Trama: C’è una vecchia libreria, a Shelter Island, dove ad aggirarsi in cerca di compagnia e buone letture non sono solo gli affezionati clienti. Qui, tra stanze in penombra, riccioli di polvere e parquet scricchiolanti, i libri hanno davvero un’anima e, quasi godessero di vita propria, sanno farsi scegliere dal lettore giusto al momento giusto…
Che non si tratti di una libreria come le altre, Jasmine, lo capisce subito: in fuga da Los Angeles e da un ex marito che le ha spezzato il cuore, non si aspetta certo che ad accoglierla, accanto all’eccentrica Zia Ruma, siano gli spiriti della Grande Letteratura. E quando la zia parte, affidando proprio a lei la guida del negozio, saranno Shakespeare ed Edgar Allan Poe a svelarle a poco a poco i segreti del mestiere. E se Beatrix Potter la aiuterà a sedare orde di bambini scatenati e Julia Child le consentirà di accontentare anche le signore più esigenti in cucina, come potrà Jasmine resistere alle suadenti parole di Neruda, deciso, a quanto pare, a spingerla tra le braccia di un affascinante sconosciuto? La libreria dei nuovi inizi è una irresistibile commedia romantica, e insieme un omaggio lieve e incantato al potere della letteratura. Perché in un buon libro c’è tutto: le emozioni, gli incontri e le risposte che possono anche cambiarci la vita.

Recensione
di CriCra

 In fondo leggere non è altro che questo no?
Allontanarsi da tutto ciò che è normale!

Ecco qui! Che bello, anche questa volta, sbirciando tra i tanti libri che attendono impazienti di essere letti dalla sottoscritta, è spuntato fuori un libro che mi ha fatto alzare il pollice in alto: La Libreria dei Nuovi Inizi di Anjali Banerjee. Con questo esordio nelle librerie del nostro paese, di sicuro questa autrice saprà conquistarvi come ha fatto con me.
w
La protagonista di questa storia è Jasmine Mistry, una giovane donna, consulente finanziaria, in fuga dalla caotica città di Los Angeles e da un matrimonio finito nel peggiore dei modi. Ascolteremo la storia dalla sua viva voce  mentre si appresta ad andare a Shelter Island per soccorrere la cara Zia Ruma nella gestione della sua libreria.

Per un mese intero in assenza della zia, Jasmine, con l’aiuto di Tony, l’assistente di zia Ruma, dovrà occuparsi di tutto, e gestire clienti grandi e piccoli, libri nuovi e libri classici e intramontabili. Di certo sarà difficile per una donna come lei, stacanovista sul lavoro, ordinata e meticolosa fino allo spasmo, adeguarsi ai ritmi molto più tranquilli di questa nuova cittadina e di questo lavoro improvvisato.

Jasmine è una donna oramai cambiata. Il dolore che le ha causato il fallimento del suo matrimonio l’ha resa una persona fredda e cinica. Una donna pessimista che affronta la vita, giorno dopo giorno, con durezza e una velata meschinità.

Guardo fuori dalla finestra l’acqua increspata del mare,
illuminata da una luna pallida. Non importa cosa succede
sotto di lei, la luna continua ad attraversare il cielo.
Scoppiano guerre, bruciano le città, le civiltà crollano e scompaiono.
Donne sole piangono e si disperano. E tuttavia quella dannata luna
continua a sorgere e tramontare. E quello stronzo di Robert
continua indisturbato a vivere la vita senza di me.

La sua vita comunque è destinata ad un inaspettato cambiamento. Dietro all’invito di zia Ruma ad occuparsi della libreria in sua assenza, ci sarà ben altro ad attenderla. Strani fenomeni all’interno dei vari settori della libreria, continui mormorii di voci lontane, libri che continuano a cadere, porte e finestre che si chiudono e si aprono a loro piacimento.. Questo e molto di più capiterà a Jasmine durante la sua permanenza in questa strana e “unica” libreria.

Tutto ciò che accadrà in questo bizzarro ambiente fornirà gli stimoli adatti, affinché Jasmine possa tornare ad affrontare la vita con più leggerezza e ottimismo, mettendo da parte il cattivo cinismo che ha avvolto il suo cuore ferito. Ferito, come solo l’incanto di un amore infranto sa fare.

Prendo un libro, e poi un altro, e li tiro contro il muro.
Continuo a lanciare libri e man mano che vado avanti
mi sento meglio.
L’ultimo del gruppo è
Come essere una moglie migliore.

Per un attimo fisso la copertina, con la mente completamente svuotata.
Poi la faccio a pezzi e inizio a strappare le pagine.
Prima una alla volta, poi a manciate.
Ecco come dovrebbe comportarsi una brava mogliettina.

Jasmine inizierà a cambiare e a comprendere i gusti e le necessità di ogni potenziale cliente che entrerà nella libreria. Inizierà ad accettare la sua strana capacità di “sentire” i libri e i loro autori. Come l’austero William Shakespeare, o il baffuto Rudyard Kipling, o la ricciuta cuoca californiana Julia Child. Per non parlare dei suoi autori preferiti, gli scrittori di storie per bambini come Beatrix Potter o il Dottor Seuss.
w
Entrare in questa libreria vi farà venire subito la voglia di leggere tutti i libri che vengono citati.

Magica. Si, questa è una libreria magica!

Per farvi un esempio, sarà come vedere le immagini del film Inkheart, la leggenda di cuore d’inchiostro o quelle del film d’animazione Pagemaster, l’avventura meravigliosa dipingersi davanti ai vostri occhi. Proprio come in questi film, i protagonisti per eccellenza saranno appunto i libri.

E se ancora non siete contenti, ecco che un altro mistero si affaccia nel racconto: Connor Hunt. Chi è quest’uomo attraente, un po’ ombroso, vestito come un’amante del trekking, che si presenta spesso in libreria? Sarà forse la cura adatta per guarire il cuore malandato di Jasmine?

Lui va alla finestra e guarda fuori. Io resto a osservarlo.
Emana una forza rassicurante, un’energia virile che
mi fa battere il cuore e mi fa sentire emozionata come
una ragazzina al primo appuntamento. Ho voglia di
stare tra le sue braccia.

w

Un libro ricco. Appagante. Scritto in modo scorrevole e davvero facile da leggere. Dettagliato in maniera esaustiva e capace di trasportarvi davvero in quei luoghi così semplicemente descritti. Stesso discorso per i suoi personaggi. Ognuno di loro importante a seconda del ruolo ricoperto, e caratterizzato quanto serve ai fini della storia.

In questo libro ci sono tante emozioni contrastanti e armoniose tra di loro allo stesso tempo. Avventure, luoghi moderni e antichi, tradizioni, abbracciate a miti leggendari, amore, dolore e passione. Odori, sapori e colori. Rinunce e nuove speranze.

Concludo dicendo semplicemente che quando sono arrivata a girare l’ultima pagina di questo libro, mi sono sentita sazia.

 

Lascia un commento

0 risposte a “La libreria dei nuovi inizi di Anjali Banerjee”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi