La mezza guerra di Joe Abercrombie (Shattered Sea # 3)

La Mezza Guerra

Serie Shattered Sea

di Joe Abercrombie


la mezza guerraTitolo
: La Mezza Guerra
Autore: Joe Abercrombie (Traduttore: E. Rialti) 
Serie: Shattered Sea, #3
Edito da: Mondadori (Collana: Omnibus)
Prezzo: 20,00 €
Genere: Fantasy
Pagine: 396 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon 

Trama:L’ora dello scontro finale è arrivata. Il Gran Re e Gran Madre Wexen hanno giurato vendetta, più feroci che mai. Sono stati traditi dal possente Grom-gil-Gorm, lo Spezza-spade, il Creatore di Orfani, il re che non può essere ucciso da nessun uomo, che ha voltato loro le spalle e ha stretto un’imprevedibile alleanza con Uthil, il Re di Ferro, il mortale nemico di una vita. Un affronto che il Gran Re e Gran Madre Wexen hanno deciso di vendicare a ogni costo. Per questo hanno mandato il loro miglior generale, Yilling lo Splendente, a saccheggiare, depredare e distruggere qualunque cosa si trovi sul suo cammino. Yilling lo Splendente che sorride alla vista del sangue e non venera altro dio se non la Morte. I regni cadono l’uno dopo l’altro, ed è il turno del Throvenland. La famiglia reale è sterminata. Resta solo Skara, giovane e fiera principessa, cugina della Regina Laithlin di Gettland. Ma la sua vita è nelle mani di Jenner il Gramo, pirata e malfattore alla ricerca di un’improbabile redenzione. Intanto a Gettland i nemici di un tempo devono mettere da parte le antiche divergenze e organizzare la difesa contro il Gran Re. Riusciranno Skara e Jenner a raggiungere in tempo Gettland? E padre Yarvi, Thorn Badu e Grom-gil-Gorm scorderanno davvero gli anni di inimicizie e odio, per unirsi in un’alleanza che sappia resistere alla forza d’urto dei nemici?

serie

Serie Shattered Sea:
2. Mezzo Mondo (Half the World)
3. La Mezza Guerra (Half a War)

Immagine5

Recensioneù

di Simog55

 
 

Gli esseri umani non sono semplicemente codardi o eroi.
Si è entrambi e nessuno dei due a seconda delle circostanze.
A seconda di chi è dalla tua parte, di chi invece è contro,
a seconda della vita che hai vissuto.

A seconda della morte che intravedi in attesa.

Importante cambio di passo, in questo terzo appuntamento della serie Shattered Sea, che vira decisamente verso un approccio molto più drammatico e crudo nei contenuti.

Joe Abercrombie, in un modo che mi ha decisamente spiazzata, ha trasformato,  quella che consideravo fino a questo libro una lettura adatta anche ad un pubblico giovane, ma piacevole anche per un adulto, in una storia che nulla ha da invidiare ai “classici” libri fantasy dai toni foschi e spietati.

Ormai coinvolti in una guerra che non accenna a finire, ritroviamo tutti i protagonisti dei libri precedenti allehalf a war prese con un futuro sempre più incerto. Padre Yarvi, ormai uomo fatto, tesse “tele” sempre più complesse; Thorn, ormai sposata a Brand, è costantemente sotto pressione per il suo ruolo di guerriera e l’alleanza  tra il Re Grom-gil-Grom e il Re Uthil è sempre sul punto di esplodere in una violenza indiscriminata.

L’avanzata del Gran Re e della Gran Madre Wexen sembra inarrestabile, anche grazie alla spietatezza estrema del gran generale Yilling lo Splendente che distrugge ogni persona o cosa che sia di intralcio alla sua conquista.

Sul suo cammino incontra il piccolo regno dello Throvenland e, in men che non si dica, tutta la famiglia reale viene falciata insieme alla quasi totalità degli abitanti. Solo per un errore la giovane e fiera principessa Skara riesce a fuggire ed a rifugiarsi presso la Regina Laithlin di Gettland, la madre di Yarvi e sua cugina.

Skara è molto giovane ed impetuosa, direi ingenua; la sua visione del mondo è decisamente cambiata da quando ha dovuto vedere di quale barbarie è capace l’animo umano e di quale crudeltà è capace soprattutto il braccio armato del Gran Re, Yilling.

Quando ogni speranza sembra vana ed ogni futuro possibile scomparso, è questo il momento dove viene fuori la vera natura di ognuno di noi e così sarà anche per la giovane principessa Skara. Forte di un inestinguibile desiderio di vendetta, riuscirà a ridare slancio alla lotta dei nostri contro il nemico che, fino ad allora, sembrava invincibile.

la mezza guerra1D’altra parte, la distruzione sistematica operata da Yilling, ha lasciato alle sue spalle schiere di persone che non desiderano altro che mettere mano alle armi per potersi vendicare e, tra tutti loro, ritroviamo una persona che però ha la possibilità, con la sua conoscenza “proibita” della cultura degli Elfi, di far volgere questa guerra impari a favore dei nostri eroi: Skifr alla quale è stata uccisa tutta la famiglia e che è stata la maestra di Thorn nelle arti guerriere.

Può succedere di tutto… anzi, succederà di tutto in un crescendo di tensione emotiva che ci travolgerà come un fiume in piena. La storia è satura di colpi di scena, anche estremamente drammatici, che, come accennavo all’inizio, fanno di questo racconto una degna conclusione di una saga dove la differenza tra vincitori e vinti è sempre più sottile e dove anche il bene ed il male hanno dei confini estremamente labili.

Il fine giustifica i mezzi? Quando le nostre mani grondano sangue saranno poi capaci di ritornare a guidare un aratro? Quando la guerra miete le sue vittime a piene mani i superstiti riusciranno a ritrovare la forza di guardare al futuro?
Tanti i quesiti che Joe Abercrombie affronta e che ci pone… a noi la risposta che, come spesso succede, lascia l’amaro in bocca perché la verità non è mai semplice.

Pur avendo una sottotrama simile agli altri due episodi della saga, e cioè la “crescita” di Skara da fanciulla a donna consapevole e, a suo modo, forte, penso che questa volta la protagonista principale sia la guerra e tutto quello che ne consegue, sia per vincerla che nel combatterla. Gli intrighi, i segreti ma soprattutto le scelte, che ogni personaggio dovrà dolorosamente prendere, hanno reso questo racconto diverso dai due precedenti ed alla fin fine molto più corale e meno concentrato su di un solo protagonista.

Gran finale per una saga assolutamente da non lasciarsi sfuggire e che è scritta, come sempre, in modo magistrale da un autore che non delude mai.

Voto

4Bstelle.png

 

sep

joe abercrombieJoe Abercrombie (Lancaster, Regno Unito, 1974), giovane autore inglese già bestseller in patria, muove le sue prime esperienze nel mondo della comunicazione come produttore TV e montatore. Nel 2006 pubblica il suo primo romanzo, Il richiamo delle spade (The Blade Itself), a cui poi fa seguire Non prima che siano impiccati (Before They Are Hanged) eL’ultima ragione dei re. Ultima ratio regum (Last Argument of Kings). I romanzi vanno a comporre la trilogia fantasy epica The First Law, tradotta in molte lingue. All’inizio del 2008, assieme a Michael Moorcock, Terry Pratchett eChina Miéville, contribuisce alla scrittura della serie della BBC “Worlds of Fantasy”. Nel 2009esce il romanzo thriller Il sapore della vendetta (Best Served Cold) che, anche se non fa parte della trilogia, viene ambientato nello stesso mondo di The First Law.
La Mezza Guerra conclude la sua nuova “Trilogia del Mare Infranto”. I due romanzi precedenti che la compongono, Il Mezzo Re e Mezzo Mondo (pubblicati in Italia da Mondadori, rispettivamente nel 2014 e all’inizio del 2015), sono stati nella classifica dei bestseller inglesi e americani, vendendo in questi Paesi centinaia di migliaia di copie in pochi mesi.

Facebook-iconBlogger-iconTwitter-icon

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi