L’amica pericolosa di Paula Daly

L’amica pericolosa

di Paula Daly

 

amicaTitoloL’amica pericolosa
Autore: Paula Daly (Traduttore: A. Biavasco & V. Guani)
Serie: //
Edito da: Longanesi
Prezzo: 17.60 €
Genere: Thriller
Pagine: 346 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Natty è una donna felice: ha un marito che ama, Sean, due figlie adolescenti che non le danno problemi, un piccolo albergo di charme nel Lake District. Non è empre tutto facile, ma Natty ha dalla sua una determinazione fuori dal comune. Di una cosa sola Natty sente la mancanza: dell’amica di sempre, Eve, che conosce sin dai tempi dell’università. Eve, la psicologa tanto brava a dare supporto agli altri quanto incapace di trovare un proprio equilibrio, specialmente sentimentale. Per questo, quando Eve decide di farle visita, per Natty è occasione di festa. E quando si deve allontanare per un’emergenza di qualche giorno, la presenza di Eve in casa sua le sembra perfino provvidenziale. Ed è questo il suo errore. Eve si offre di dare una mano, fino al suo ritorno. E in pochi giorni la vita meravigliosa di Natty va in pezzi… Perché Eve si insinua nella sua casa, nella sua attività, nell’affetto delle sue figlie e perfino nel cuore e nel letto di Sean. E Natty si ritrova sola, a combattere per quello che fino a ieri ha dato per scontato. Possibile che Eve non sia quella che lei ha sempre creduto? Possibile che bastino pochi giorni a cancellare una vita intera? Forse il vero problema è che anche Natty nasconde dei segreti pericolosi… E rivelarli potrebbe essere l’unico modo per salvarsi…

Immagine5

Recensioneùdi MissMarilux

 

L’amica pericolosa di Paula Daly è il secondo romanzo della scrittrice inglese dopo il suo poco esaltante approvedDa quando sei scomparsa (recensione qui). Iniziamo con il dire che la Daly è migliorata sotto tutti i punti di vista: costruzione dei personaggi, sviluppo dell’intreccio, capacità di rendere la tensione palpabile per tutte le oltre 300 pagine e stile. Insomma un notevole passo avanti.

Nel romanzo ritroviamo Joanne Aspinell, già incontrata nel precedente libro; la Daly mantiene quindi la stessa location ed riutilizza uno dei suoi personaggi migliori mescolando la sua vita, stavolta, con quello dei protagonisti, ovvero Natty, Sean ed Eve, dove quest’ultima è esattamente l’amica pericolosa del titolo.

Ho trovato in Natty e Sean due personaggi ben fatti, abbastanza solidi e reali. Credo non sia molto difficile incontrare donne come Natty od Eve ed imbattersi in uomini deboli ed idioti come Sean. La Daly fa un buon lavoro, riesce a farci vedere gli avvenimenti con gli occhi dei tre protagonisti maggiori, tifando però sempre per Natty. E si, perché a poco a poco, scopriremo che è lei la vittima di quella che credeva la sua amica del cuore, l’amica di sempre, quella su cui fare affidamento in eterno. Devo dire che in più momenti i dialoghi sembravano quasi da film, non mi stupirebbe quindi se i diritti venissero acquistati da qualche casa di produzione.

Il romanzo ha una struttura classica, gli avvenimenti sono narrati in pieno ordine cronologico, tranne per un capitolo, in cui viene spiegato il segreto di Natty (che ovviamente non vi rivelerò 😛 ) che la tiene incatenata alla scomoda Eve, ambientato nel 1997. Anche in questo volume i capitoli alternano la vicenda della protagonista Natty, all’indagine (e questa volta anche alla vita personale) dell’angente Aspinell e di sua zia, Jackie la pazza. Trovo interessante la ripresa di queste due figure, le quali anche se poco presenti nel romanzo, hanno una costruzione completa a 360 gradi; spero fortemente che nel terzo romanzo (se ci sarà), Paula scelga di riprendere ancora queste due figure. Ammetto di essermi un poco affezionata a loro.

Stavolta la location invece, soffre un po’ della vicenda, fa da mero sfondo; la Daly non si sofferma troppo sull’Hotel di proprietà dei due coniugi, ma corre velocemente verso gli avvenimenti. Questo per me però è decisamente un passo avanti. In Da quando sei scomparsa spesso le descrizioni dei luoghi rendevano la narrazione lenta e statica, spezzando di continuo un pathos già debole di suo, qui gli eventi si susseguono in modo frenetico, rendendo la tensione perenne.

Il lettore corre letteralmente fra le pagine perché deve sapere che fine farà Eve, la vera ed unica villan della situazione. Ed è il finale del romanzo che rende il tutto fantastico. La Daly stavolta sceglie la via del Non Politicamente Corretto, lascia che Natty abbia la sua vendetta volontariamente (che è estremamente cruenta), e fa in modo che il lettore gioisca di questa situazione, come a dire “ben ti sta”. Mi è piaciuto anche il modo in cui avviene la chiusura del romanzo, senza altre spiegazioni, nebuloso sul dopo, in modo che il lettore resti con la curiosità, riflettendo su quanto letto.

Insomma L’amica pericolosa è un OTTIMO thriller, cattivo, feroce, veloce e con un finale catartico da cardiopalma! Si legge in fretta anche grazie allo stile lucido, preciso e spedito dell’autrice! Se siete amanti del genere, non lasciatevelo scappare 😉

Voto

 

1Astelle

Immagine5

paula dalyPaula Daly vive in Cumbria con suo marito e i suoi tre figli. Esercita la professione di fisioterapista freelance. Per un periodo ha vissuto in Francia per poi tornare definitivamente in Inghilterra. I diritti di Da quando sei scomparsa, il suo romanzo d’esordio, sono stati venduti in 13 Paesi e il libro è stato inserito nella top 10 dei migliori thriller del 2013 di Publishers Weekly. L’amica pericolosa è la sua seconda opera attualmente.

Goodreads_iconTwitter-icon

Lascia un commento

0 risposte a “L’amica pericolosa di Paula Daly”

  1. […] 5. L’amica pericolosa di Paula Daly (recensione qui). […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi