Dream Bender di Eveline Durand

Dream Bender

di Eveline Durand 

 

Titolo: Dream Bender
Autore: Eveline Durand
Edito da: CreateSpace Independent Publishing Platform
Prezzo: 12,48 €
Genere: Romanzo, romantico, drammatico, storico
Pagine: 394 pag.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-iconTrama: Se ti dicessero che la capacità di controllare i sogni fosse in realtà una dote?
Se un’organizzazione cercasse chi possiede queste abilità per addestrare degli agenti speciali, chiamati Dream Benders? Jordan Skinner è tra quel due per cento di persone con simili qualità. Da adolescente, assieme alla sua famiglia viene sottoposta a un esperimento per testare il suo potenziale. Riesce a sfuggire all’organizzazione, ma non ad Alexander Shelton, il Dream Bender che per primo ha scoperto il suo talento e adesso la vuole nel suo team di ribelli. Alexander, detto Lex, la introduce nel suo mondo onirico con simulazioni che la mettono a dura prova, spaventandola e poi seducendola in sogno. Jordan accetterà il compito per dare finalmente una svolta alla sua vita deludente, o sarà l’eccentrico Lex a farla capitolare con le sue stimolanti vessazioni? Vittima consenziente del suo dispotico mentore, riuscirà a piegare i sogni come una vera Dream Bender?

Immagine5

Recensioneùdi MartiMoka

dreambender1La trama di Dream Bender mi ha incuriosita subito, così particolare da meritare sicuramente l’interesse di molti. L’autrice intreccia gli ingredienti tipici dei romanzi thriller alle atmosfere più vicine ai romance. Atmosfere cupe e selvagge, infatti, si uniscono, senza stonare, a momenti più sensuali.

La prima parte è positivamente contorta e confusa, il lettore si trova disorientato, catapultato in un mondo governato dal subconscio dove la logica non è mai di aiuto. L’autrice, infatti, non svela ciò che sta succedendo ma chi legge deve capire i segreti della trama e dei suoi personaggi andando avanti con la lettura. Questa lentezza iniziale – e confusione – è bilanciata dal grande dinamismo della seconda parte del romanzo.

I due protagonisti, perfettamente caratterizzati, si intrecciano in un mondo di sogni e incubi che, presto, diventeranno la loro realtà. Jordan da ragazzina impacciata e insicura si rivelerà essere una donna forte e capace di tutto per difendere se stessa e chi ama. Il misterioso Lex dei suoi incubi governerà la vita della ragazza più di quanto lei possa immaginare. I due, diametralmente opposti sul lato del carattere, scopriranno di avere molto in comune, e questo costituirà la forza del loro rapporto lavorativo e non solo.

«Dove stiamo andando?» chiesi all’uomo accigliato che avevo osato molestare con le mie richieste poco nobili. Mi stava conducendo lungo il corridoio, in perfetto silenzio e senza degnarmi di uno sguardo.
«Ci colleghiamo tra cinque minuti, sarà davvero interessante» mi rispose criptico.
Avevo capito bene?
Quando mi avevano detto che avremmo fatto pratica, non avevo capito che intendevano “subito dopo questa conversazione“!
Non ero pronta, Dio se non lo ero!

Le scene dei sogni sono descritte in maniera vivida e intensa, grazie alla bravura dell’autrice che riesce a non cadere maidreambender nel banale. Ho apprezzato particolarmente l’eleganza con cui descrive gli incontri dei due protagonisti dato che ultimamente la letteratura romance, per soddisfare il lato più erotico, scade nel banale. Eveline Durand riesce sempre a mantenere alto il livello della narrazione, non cadendo nel facile tranello di creare una storia romance fine a se stessa e senza costrutto.

Dream Bender è un viaggio nel mondo del subconscio, tema che l’autrice ha saputo affrontare con maturità. Nella parte relativa ai sogni, vividi e paradossalmente reali, riesce a catapultare il lettore direttamente all’interno della mente dei protagonisti. Logica e surreale sono stati perfettamente bilanciati. Nonostante la tematica sia stata più volte trattata, il punto di vista di Eveline Durand riesce a mantenersi sempre fresco, pur attingendo alla tradizione letteraria e cinematografica degli ultimi anni.

VOTO:

Immagine5


autriceEveline Durand 
è nata nel 2016. Contemplando che il suo vero nome non le è mai andato a genio, un’aspirante scrittrice decide di inventarsi un alter ego letterario e accetta che quella sua scelta sia sintomo di una timidezza insospettabile. Non ha una formazione da liceo classico e spesso prende per buone le valutazioni delle sue lettrici beta: amiche e sorelle. Dopo qualche colpo al suo ego e la giusta maturazione dovuta all’età, ha imparato ad accettare le critiche e spera di incrementare le sue competenze. In passato, col suo vero nome è riuscita a pubblicare per due case editrici con contributo. Entrambe le esperienze non sono state molto gratificanti ma da queste è riuscita a imparare qualcosa.

 

 

 

∼ by MartiMoka

Editing by CriCra

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi