‘Lasciami contare le stelle’ di Elvia Grazi

Lasciami contare le stelle

di Elvia Grazi

 

Lasciami contare le stelle_cop@01.inddTitolo: Lasciami contare le stelle
Autore: Elvia Grazi
Serie: //
Edito da: TEA
Prezzo: 13.00 €
Genere: Romanzo
Pagine: 270 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Sono passati due anni da quando suo marito l’ha lasciata per un’altra e ancora Bianca ne soffre. Poi incontra Walter e se ne innamora. Ovvero: di male in peggio, perché Walter è esattamente il tipo che qualsiasi donna con un minimo di cervello fuggirebbe come la peste. Vive in barca, è allergico ai legami e in fila per due non si faceva mettere neppure all’asilo. Bianca invece lo vorrebbe tutto per sé, sogna di fare il nido. Lei è un avvocato d’affari di grido, ha studiato in collegio, con la divisa, e ha lavorato duro per arrivare in alto, ma solo accanto a lui si sente libera, viva, coma mai le era accaduto. È pronta a lasciare ogni cosa per l’illusione di un amore? A mettere in gioco tutta se stessa e la sua vita per un’intuizione del cuore?

Immagine5

Recensioneùdi CriCra

«Ho raccolto questa storia perché valeva la pena darle voce», dice l’autrice. «È il racconto di una vita reale. Veri sono i nomi dei due protagonisti e della loro barca. Ognuno di noi, ne sono sicura, ci può trovare qualcosa di personale. Sta in questo la grandezza delle storie d’amore. Ed è il motivo per cui non smettiamo di leggerle e di raccontarle.» Elvia Grazi

diarioCome è scritto nella citazione che vi ho riportato sopra, Lasciami contare le stelle è un libro in cui è racchiusa la storia di due personaggi reali e alla quale l’autrice Elvia Grazi ha dato voce attraverso le pagine scritte. All’interno del testo troveremo la storia vera in altrettante pagine del diario personale e terapeutico della protagonista femminile, Bianca. Questo personaggio straordinario ci mostrerà la sua vita, i pensieri, i tanti dubbi, le cose brutte e belle, i rimorsi di vecchi amori perduti e tribolazioni per quelli nuovi. E in tutto questo l’uomo che ha cambiato per sempre la sua vita; lui, l’incognita più grande di tutte: Walter.

Walter è un uomo schietto, realista, cinico quanto basta e libero come il vento. È una persona che apprezza oltremodo stare con se stessa, con il candore e la bellezza delle alte quote quando si trova in montagna o l’immensità del mare gustandone la bellezza e tranquillità a 360° a bordo di Tabata, la sua barca, che lui definisce praticamente casa sua.

I due opposti – mare e alta montagna – non sono così lontani, la loro distanza è solo apparente. Non a caso si usa il termine lupo di mare. Chi l’ha coniato sapeva bene il perché, doveva avere sperimentato sulla propria pelle certe sensazioni. Un lupo sa cavarsela anche nelle situazioni più estreme, governa il suo territorio, solo nelle lande infinite. Neve e mare. Come si fa a non capire che c’è un’assonanza?

Bianca e Walter. In comune hanno tutto e niente: un amore finito male buttato a fatica alle spalle e davanti una nuova strada da percorrere senza troppi vincoli ad ancorarli in un unico porto. Riusciranno a percorrerla insieme? E alla fine, sarà solo Walter a cambiare la vita di Bianca o si avvererà anche il contrario?

Un libro che definire introspettivo è del tutto riduttivo. Un percorso nelle coscienze di questa donna e quest’uomo atto a comprendere l’essenzialità delle loro vite e in generale della vita stessa sotto ogni aspetto, elencandoci ciò che può essere effimero o duraturo a seconda di come ognuno vive la propria, di vita.

Un testo fatto di espressioni concettuali, di analisi psico-interiori, ricco di metafore, citazioni esistenziali che fanno riflettere seriamente e di qualche passaggio che, sull’avviso, sembra andare a contraddire quello precedente o difficile da accettare seppur veritiero.

coloriOgni pagina di questo diario è oculata nei dettagli, nelle sensazioni provate e nei colori che ne indicano ogni emozione. Sì, perché Bianca ama i colori, tutti eccetto uno che non userà mai, neanche alla fine. Leggi questo diario, così fuori dai soliti schemi, con questi protagonisti uno agli antipodi dell’altro, sta andando tutto bene e poi… ancora una volta capisci che la vita può riservarti sempre delle sorprese, specie gli imprevisti. Se ti va bene potrebbero essere sormontabili ma se ti va male… improcrastinabili, sarà la parola giusta?

«Alla fine comunque le cose vanno come devono andare e l’unico modo per vivere la vita è viverla: accettarla e sorriderle.»

Una lezione di vita, di speranza, di amore. Questo è Lasciami contare le stelle.

Voto

 

1Astelle

 

Immagine5

elvia grazi

Elvia Grazi ha diretto diversi settimanali e ora è al timone del mensile StarTv&Lifestyle e di In Forma. Ha collaborato stabilmente con numerosissime testate nazionali, da Io Donna a Donna Moderna, da Grazia a TuStyle, e ancora Comestai, Donna in forma, Meridiani, Silhouette, Viver Sani e Belli, Stop, Confidenze, solo per citarne alcune. Ha svolto un’intensa attività di ufficio stampa di grandi eventi internazionali e ha collaborato come autrice e conduttrice a diversi programmi televisivi. Per oltre trent’anni ha pubblicato racconti e romanzi a puntate su vari settimanali, sviluppando una sensibilità eccezionale per i temi legati ai sentimenti e stabilendo un rapporto unico con lettrici e lettori. Ha scelto questa storia straordinaria, di cui è stata testimone, per esordire con il suo nome nella narrativa. 

Facebook-iconBlogger-iconTwitter-icon

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi